Banque Populaire V: tutto sull'impresa del maxi trimarano

[pubb.: 2011-06-07 15:59:13]
Banque Populaire V: tutto sull'impresa del maxi trimarano

Chi detiene il record? Com'è cominciata l'avventura? Chi è Loïck Peyron? Tutto sull'impresa del maxi trimarano francese di 40 metri.

Il detentore del record

Si chiama Groupama 3, ed è l'attuale detentore del record del trofeo Jules Verne, il giro del mondo a vela in equipaggio. L'imbarcazione francese, lunga 31,5 metri, ha percorso più di 26 mila miglia in 48 giorni, 7 ore, 44 minuti e 55 secondi, con una media di 500 miglia percorse al giorno, superando così il precedente record stabilito nel 2005 dal catamarano Orange

Com'è cominciata l'avventura?

L'avventura di Banque Populaire V, alla ricerca del nuovo record della circumnavigazione del globo, sembra già essere cominciata bene. Il trimarano timonato da Loïck Peyron, aveva infatti dato segni positivi già in una delle prove di preparazione qualche mese fa: partito da Saint-Nazaire, aveva conquistato un primo piccolo record arrivando alla prima tappa di Sainte-Marine in 11 ore 48 minuti e 30 secondi alla velocità media di 30,51 nodi. Peyron aveva così infranto il precedente tempo, migliorandolo del 40%, fatto registrare nel 2010 da Gitana 11, attuale detentore del record SNSM. Una partenza che aveva dimostrato tutto l'enorme potenziale di Banque Populaire V, e la grande determinazione degli uomini dell'equipaggio.



Le misure di Banque Populaire V

Semplicemente si può definire come il più grande trimarano da corsa del mondo. Un'etichetta che lo contraddistingue come una barca unica,  capace di infrangere i 40 nodi di velocità.
Nome: Maxi Banque Populaire V
Tipo: Maxi trimarano oceanico
Lunghezza dello scafo centrale: 40 metri
Lunghezza degli scafi laterali: 37 metri
Larghezza: 23 metri
Dislocamento: 23 tonnellate
Pescaggio: 5,80 metri
Altezza: 47 metri
80 tonnellate di pressione al piede d'albero
Winch in grado di sopportare più di 14 tonnellate di tensione
Peso dei foil: 300 chili
Randa: 450 mq
Gennaker: 610 mq
Solent: 270 mq

GUARDA I VIDEO DEL TRIMARANO BANQUE POPULAIRE - 1

GUARDA I VIDEO DEL TRIMARANO BANQUE POPULAIRE - 2



Chi è Loïck Peyron
Peyron inizia a farsi notare durante gli anni '90 quando alla guida del trimarano Fuijcolor, vince numerose regate tra cui i campionati della classe Orma (i trimarani di 60 piedi) nel '96, '97, '99 e 2000. Nel 2006 entra a far parte del Team Gitana come direttore generale, vincendo nel 2008 la Transat Anglaise (gara in solitaria tra Europa e USA) a bordo di Gitana Eighty un monoscafo da 60 piedi, e partecipando alla Vendée Globe, con ottimi piazzamenti. Dal 2010 sale a bordo di Alinghi, partecipando alla Coppa America come co-navigatore. Tra le numerose vittorie in carriera, da citare la recente Barcelona World Race, il trofeo Clairefontaine, il Bol d'Or du Léman, la Transat Jacques Vabre, la Solitaire du Figaro, la Baule-Dakar e la Course de l'Europe. Negli anni '90 lo skipper si aggiudica 13 vittorie e 2 secondi posti su 15 Grand Prix, mentre dal 2005 al 2007 ha riportato 8 vittorie su 9 corse. Chi lo conosce lo descrive come una persona molto intelligente, intraprendente, audace e sempre pronto ad affrontare le difficoltà, diventando uno degli sportivi più amati e conosciuti della Francia e dagli appassionati della vela. Ora, l'ultima avventura di Peyron si chiama Banque Populaire V, con un record mondiale da battere.

GUARDA IL VIDEO DI PEYRON CHE DOPPIA CAPO HORN DURANTE LA BARCELONA WORLD RACE



Cos'era successo? Il cambio al timone

Olivier Klein, direttore generale della Banque Commerciale et Assurance du Groupe Bpce, non era per nulla soddisfatto dell'allora skipper Pascal Bidégorry, principale respndabile del fallimento del primo tentativo di conquista del record; e aveva  chiamato Loïck Peyron alla guida del trimarano più grande e veloce mai costruito, il Banque Populaire V. Un onore, ma anche un onere. Perché l'obiettivo è tra i più ambiziosi: battere il record della più veloce circumnavigazione del globo senza scalo e senza assistenza, ovvero impossessarsi del trofeo Jules Verne (il record assoluto di circumnavigazione del globo a vela), attualmente detenuto dal trimarano Groupama 3. Peyron era l'uomo giusto al posto giusto, un vero monumento della vela, con un palmarès impressionante fatto di vittorie, traversate oceaniche e giri del mondo; insomma un vero specialista.

Cacciato dopo il fallimento
Ma facciamo un passo indietro per cercare di capire le motivazioni che avevano spinto la Banque Commerciale et Assurance Bpce ha fare questa sostituzione, "silurando" lo skipper Pascal Bidégorry. Una mossa dettata dal fallimento riportato nell'ultimo tentativo di vincere il Jules Verne. Al quattordicesimo giorno di navigazione, Bidégorry era stato costretto a sospendere la corsa e si era ritirato a causa della rottura della deriva causata dal contatto con un oggetto galleggiante a circa 1000 miglia da Capo di Buona Speranza,  nonostante il disperato tentativo dell'equipaggio di riparare al danno. L'impatto e la velocità, si sfioravano i 37 nodi, non avevano lasciato scampo al poderoso trimarano, che aveva così abbandonato la competizione rinunacinado a stabilire il primato. Uno smacco, considerando le potenzialità dell'imbarcazione, che doveva battere il tempo di 48 giorni, 7 ore, 44 minuti e 55 secondi. Questo l'episodio che aveva comportato l'esclusione di Bidégorry a favore di Peyron, sul quale gli sponsor decisero di puntare per raggiungere il tanto ricercato traguardo.

Titolo *
Commento
caratteri rimanenti: [5000]
Autore *
Email

Condividi

Tutti i video di questa pagina


Video: Maxi Banque Populaire V Video: Maxi Banque Populaire V [00:03:30.2]
obliquid hosting and development
This page is cached!