7 nuovi natanti open (da 6 a 10 metri) per tutti i gusti!

IL REGALO PERFETTO!

Regala o regalati un abbonamento a Barche a Motore cartaceo + digitale e a soli 39 euro l’anno hai la rivista a casa e in più la leggi su PC, smartphone e tablet. Con un mare di vantaggi.

Levanzo 25 Lilybaeum

7 natanti open per (quasi) tutti i gusti 

Gli open puri sono da sempre un must del mediterraneo. Sono barche da uscita giornaliera, senza cabine e cuccette, progettate e pensate per godere appieno del mare e del meteo nella singola uscita quotidiana, sia questa all’insegna del relax, dello sport o di un semplice spostamento tra luoghi. Oggi ne vediamo alcune anche molto diverse tra loro, siano queste per volare silenziosi su foil, planare a velocità incredibili, o semplicemente per stare in mare a rilassarsi, godendosi il proprio tempo. Ecco, quindi, 7 barche open pure, un po’ per tutti i gusti.

Frauscher X Porsche 850 Fantom Air
Frauscher X Porsche 850 Fantom Air

Rand Breeze 20 – 5.99 m

Con i suoi 5.99 metri di lunghezza e 2.1 metri al baglio massimo, il piccolo open di Rand, il Breeze 20, si classifica come una splendida dayboat elettrica, ideale per calme giornate in acqua in compagnia. Fino a 8 persone possono infatti essere imbarcate, accolte sia a poppa, dietro la timoneria –dove la seduta in plancia diventa anche prendisole– sia nella lounge prodiera –dove divani a murata e tavolo centrale creano un’eccellente area conviviale, pronta però, a trasformarsi in prendisole a tutto baglio.

Rand Breeze 20
Rand Breeze 20

Dimensione ridotta ed peso piuma (595 kg), classificano il Breeze 20 come barca trasportabile su carrello, immediatamente ampliando il range di uso e possibilità offerto dal progetto. Infine, adatto sia a propulsione fuoribordo convenzionale o elettrica, lo scafo offre standard non da poco, con 20 ore di autonomia in caso di propulsione elettrica a velocità di di 4 kn. In questo caso, la velocità massima, supera di poco i 10 nodi. Nel caso della versione fuoribordo a combustione interna da 115 hp, lo scafo ci dimostra invece la performance massima, 30+ nodi, dimostrando così anche le bontà della carena.

Leggi qui il nostro articolo di approfondimento sul Rand Breeze 20

Rand Breeze 20

Four Winns H2e – 6.7 m

Conosciuta nel mondo per la cura posta nei progetti e per gli oltre 50 anni di presenza nel settore, Four Winns è da poco presente anche nel mercato delle elettriche, in particolare con un piccolo bowrider che vuole sorprendere. Si tratta del 100% elettrico Four Winns H2e. Lungo 6.7 metri e spinto da uno tra i più potenti powertrain elettrici – il fuoribordo 180 E, capace di circa 230 cavalli – l’H2e promette performance d’eccezione, con accelerazioni impressionanti e picchi di velocità di ben 35 nodi.

Four Winns H2e

Gli studi svolti sulla carena promettono inoltre una buona maneggevolezza, assicurando aderenza e sicurezza per il massimo del piacere di guida. Spostando l’attenzione sugli spazi, il piccolo 22 piedi offre innanzitutto un enorme prendisole a tutto baglio, posizionato appena dietro gli spazi conviviali del pozzetto. A poppavia della timoneria troviamo infatti un divano a C da murata a murata, mentre a prua è ricavato un ulteriore spazio, incassato nella coperta.

Leggi qui il nostro articolo di approfondimento sul Four Winns H2e

Four Winns H2e

Lilybaeum Levanzo 25 – 7.8 m

Premiata come miglior barca fino a 10 metri al Salone Nautico di Genova 2023, il Levanzo 25 è senza dubbio una barca fresca e ben pensata, fin dalla prima impressione che si ha osservando la coperta, totalmente votata alla giornata sull’acqua. Si parte, infatti, da una piattaforma di poppa con i motori montati sui bracket della stessa, che risulta così molto vivibile nonostante la presenza dei fuoribordo. La zona che va da poppa a centro barca è, invece, dominata da due prendisole, separati da un camminamento centrale dove è possibile inserire una cuscineria ulteriore.

Levanzo 25 Lilybaeum
Levanzo 25 Lilybaeum

A centro barca c’è un mobile bar che può includere un lavandino e frigorifero e di fronte un divanetto a tre posti. Infine, un T-Top opzionale, ma molto apprezzato, ombreggia la timoneria, spostata verso prua, oltre la quale troviamo un’ulteriore area conviviale che conclude gli spazi, definendo un progetto non solo esteticamente piacevole, ma anche ben pensato in termini di layout. Anche le performance non deludono, forti di uno scafo a metà tra un fisherman americano e un motoscafo classico italiano, per qualità che sanno rallegrare una giornata.

Leggi qui il nostro articolo di approfondimento sul Lilybaeum Levanzo 25

Lilybaeum 25 Levanzo

L’articolo continua di seguito.


Blackweek BAM: la rivista a casa tua per 1 anno al 40% di sconto (fino a lunedì 27)


Candela C-8 CC – 8.5 m

Naturale evoluzione del già best-seller C8-DC, il Candela C8-CC sottolinea di nuovo la grande capacità del brand di imporsi sulla nautica elettrica. Stesso scafo e stessa propulsione elettrica e foiling del precedente, ma a bordo cambia tutto il resto, ora in configurazione open center console. Spazi massimizzati e tanto comfort sul nuovo 8.5 metri di Candela, offrendo diverse aree lounge e, opzionalmente, anche un T-Top. Le performance? Sempre all’apice del settore, con circa 57 miglia nautiche di autonomia e, su foil, 30 nodi di velocità massima.

Candela C-8 CC
Candela C-8 CC

Guardando alla coperta, partendo da poppa, il layout prevede un doppio prendisole centrale, completato, appena più a prua, da una coppia di divanetti affacciati su di un tavolino centrale. Uno spazio dedicato al convivio o ai pasti, trasformabile, però, in un prolungamento del primo prendisole, ricavandone uno ininterrotto su tutta la lunghezza del pozzetto. In alternativa, la seduta prodiera offre schienale basculante, accogliendo così anche in senso di marcia. A centro barca trova posto la consolle, servita da una coppia di sedili avvolgenti ultraleggeri e, al suo interno, nasconde il bagno con doccia, accessibile dalla porzione prodiera. A prua trova spazio un secondo spazio conviviale, completo di divanetto e seduta affacciati.

Leggi qui il nostro articolo di approfondimento sul Candela C-8 CC

Candela C-8 CC
Candela C-8 CC

Frauscher X Porsche 850 Fantom Air – 8.6 m

Quando automotive e nautica si fondono capita che possano nascere creature peculiari, ibridi nuovi e ricchi di potenzialità. Quest’anno, a proporre una piccola chicca, è un binomio davver d’alto livello, il duo Frauscher – Porsche, che ha lanciato il nuovissimo Frauscher X Porsche 850 Fantom Air. Elegante e sportivo, il nuovo 8.6 metri elettrico vanta la stessa tecnologia propulsiva della nuova Porsche e-Macan, un motore elettrico sincrono ad eccitazione permanente appositamente adattato al marine per esprimersi al meglio sulle specifiche dello scafo di Frauscher. Limitato elettricamente a 400 kW complessivi, la power-unit Porsche sarà in grado di esprimere una propulsione tale da far raggiungere all’850 Fantom Air velocità massime di oltre 46 nodi, offrendo inoltre 4 differenti modalità di guida, distinte tra Docking, Range, Sport e Sport Plus, per facilitare al meglio la gestione della barca in ogni condizione.

Farar

Guardando agli spazi di bordo, l’intero progetto rispecchia un mood elegante e comfortevole, con due distinte aree lounge, rispettivamente a prua e a poppa, unite da un pozzetto centrale con center consolle styled by Porsche. Prodotto in una prima serie limitata, il nuovo Fantom Air è importato in in Italia dal Cantiere Nautico Feltrinelli, dealer esclusivo del marchio nel Paese.

Leggi qui il nostro articolo di approfondimento sul Frauscher X Porsche 850 Fantom Air

Frauscher X Porsche 850 Fantom Air

Libeccio 9.5 Classic – 9.5 m

per chi è innamorato dei gozzi, un modello classico con timone a barra non lascia mai indifferenti. Lanciato in contemporanea al fratello Libeccio 11 Cabin New Version 2023, il 2023 ha infatti visto anche il lancio di una piccola novità che guarda al passato. Si tratta del Libeccio 9.5 Classic, con cui Mimì rilancia il suo iconico 9.5 metri attraverso una collaborazione con Valerio Ravellini. È così introdotto un nuovo esemplare che guarda al passato, cercando di essere fedele sia al family feeling del brand, sia alla tradizione cantieristica del gozzo classico. Arriva così il 9.5 Classic, una versione open e dotata di classico timone a barra, un omaggio al fascino dei gozzi classici, ma pur sempre moderna e forte di una carena contemporanea.

Leggi qui il nostro articolo di approfondimento sul Libeccio 9.5 Classic

Libeccio 9.5 Classic

Sterk 31 – 9.7 m

Sterk, in tedesco, significa forte, dotato di forza fisica, e questo 31 piedi, modello di esordio del cantiere, ha tutte le carte in regola per essere un bolide sull’acqua da oltre 60 nodi. Sicuramente l’opera viva con scafo a V-profondo e doppio step catturano subito l’attenzione, ma il DNA sportivo (max 600 cv fuoribordo) fa il paio, con un piano di coperta molto confortevole e con un plus per questa dimensione: un bagno di prua, sotto la console, particolarmente spazioso.

STERK 31
STERK 31

Osservandolo nel complesso, questo 31 piedi ha una grande piattaforma di poppa intorno ai due fuoribordo che permette di rendere, comunque, questa zona fruibile nonostante i due motori. A ridosso c’è un grande prendisole che nasconde sotto un altrettanto importante spazio storage. Date le prestazioni, la plancia di comando è da sportiva, coperta da un grande T-top. A prua della plancia troviamo una seconda zona più conviviale con un prendisole che può diventare un divano a U con un tavolo centrale.

Leggi qui la nostra prova dello Sterk 31


Potrebbe interessarti anche:

Con questi tre accessori puoi usare la tua barca tutto l’anno. Anche d’inverno!

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Sei già abbonato?

Iscriviti alla nostra Newsletter

Entra nel Club del Giornale della Vela

Le barche a motore, le sue storie, dal piccolo open ai motoryacht. Iscriviti ora alla nostra newsletter gratuita e ricevere ogni settimana le migliori news selezionate dalla redazione. Inserisci la tua mail qui sotto, accetta la Privacy Policy e clicca sul bottone “iscrivimi”.

Una volta cliccato sul tasto qui sotto controlla la tua casella mail

Privacy*


In evidenza

Può interessarti anche

Jostyck Mercury - Compatibile con la gamma Verado

Il joystick ora è anche per barche con un solo fuoribordo

Mercury Marine ha presentato un nuovo sistema di manovra con joystick per controllare i motori fuoribordo della serie Verado. Il sistema è stato progettato appositamente per le imbarcazioni monomotore che montano un fuoribordo Mercury della serie Verado e permette di

Torna su