A Genova arriva il nuovo fuoribordo Suzuki da 300 cavalli con doppia elica

Buzzi venezia
Venezia, offshore si schianta mentre tenta un record: tra le vittime c’è Fabio Buzzi
18 Settembre 2019
SEABOB
SeaBob, ecco come funziona e quanto costa il water toy del momento
18 Settembre 2019

Tutto pronto per il Salone Nautico di Genova, in programma dal 19 al 24 settembre. Suzuki porta in esposizione l’intera gamma di fuoribordo, dal DF 2.5 al DF350A: insomma, un’occasione d’oro per toccare con mano e conoscere da vicino il motore fuoribordo più giusto per te e la tua barca.

Suzuki svela il DF300B, 300 cavalli e doppia elica controrotante

Due novità in casa Suzuki per questo Salone. Il primo è il Suzuki DF300B, un nuovo fuoribordo ad alte prestazioni che deriva dal Suzuki DF350A. Da esso riprende l’unità termica di 4.4 litri quindi, l’architettura V6 e, soprattutto, il rivoluzionario piede dotato di propulsione a doppia elica controrotante, Suzuki Dual Prop.

Il Suzuki DF300B così diviene il 300HP V6 dotato di maggior cubatura presente oggi sul mercato e anche l’unico al mondo dotato della doppia elica, fiche tecnica che esalta gli straordinari valori di coppia del motore. Questa, sommata ad una grande potenza disponibile, ne fa un propulsore in grado di motorizzare barche dal dislocamento elevato, conferendo loro performance mozzafiato.

DF40A ARI, un senza patente per “grandi” barche

Una seconda premiere a Genova per Suzuki con il nuovo DF40A ARI, un fuoribordo pensato per chi ha una barca grande e non vuole rinunciare alla possibilità di condurla senza patente nautica. ARI in giapponese vuol dire formica. Questo fuoribordo dotato di tre cilindri con cilindrata di 941 cc. – grazie al nuovo piede denominato Suzuki High Energy Rotation, è in grado di sprigionare molta coppia per consentire anche a barche pesanti o appesantita, di planare prontamente e di mantenere la velocità di planata col classico filo di gas. 

I fuoribordo trasportabili

Al Salone Nautico di Genova saranno presentati anche i DF9.9BES e il DF15ATL. Pensati per piccoli natanti come i tender, sono utilizzabili come fuoribordo ausiliari su fisherman o RIB. Entrambi sviluppati sulla base della stessa unità termica 4 Tempi – un bicilindrico in linea di 327 cc. – portano al debutto rispettivamente l’avviamento elettrico per il DF9.9BES, e il trim/tilt elettrico per il Suzuki DF15ATL.

Le nuove eliche Watergrip

Ci sarà poi la possibilità di ammirare la nuova linea di eliche in acciaio Watergrip, nate col progetto del Suzuki DF350A e poi sviluppate per le prestazioni dei fuoribordo Suzuki a partire dai 150HP di potenza. Oltre a un nuovo disegno delle pale, hanno anche una nuova boccola con silent block intercambiabile, per ridurre fenomeni di slittamento.

Accanto ai classici strumenti analogici, ci saranno i display digitali MFG e i grandi schermi Suzuki SMD disponibili in quattro misure con schermi da 7, 9, 12 e 16 pollici, interfacciabili con i fuoribordo Suzuki e con il resto dell’elettronica di bordo.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *