fbpx

Atlantis 51, la “baby-ammiraglia” di Azimut che fa innamorare a prima vista

Sea Adventures, perché l’esperienza del mare non può essere banale!
7 agosto 2018
Perché il catamarano sta spopolando? Scopriamo il Lagoon 630
10 agosto 2018

Atlantis 51 è un “open” di 16 metri, ammiraglia della gamma dalle dimensioni più contenute di Azimut Yachts. La barca è stata progettata nelle linee esterne dallo studio Neo Design di Marco Biaggi e Filippo Salvetti che già dal 2009 collaborano con il colosso di Avigliana. Definire l’Atlantis 51 un open, anche se non c’è una cesura fisica tra interno ed esterno, pare, però, un po’ forzato perché la sovrastruttura è molto presente sia nella funzione di proteggere il pozzetto (l’hard top apribile lascia comunque circolare molta aria quando si vuole navigare con il vento tra i capelli), sia nel colpo d’occhio che rimane sempre ben equilibrato anche se i volumi dello scafo sono più che abbondanti.

Dentro e fuori: ecco l’Atlantis 51

Il merito di questo risultato va ricercato nelle sezioni sottili della parte superiore che alleggeriscono la tuga e i montanti delle vetrate, che circondano i tre lati della parte riparata del ponte principale. Un contributo importante arriva anche dalla fenestratura che caratterizza l’intera murata. In questo modo anche il baglio massimo pronunciato, la prua verticale e l’alto bordo libero, che contribuiscono a dare gli spazi vitali, rimangono legati ad un oggetto piacevole da vedere. In coperta, a prua e all’estremità poppiera del pozzetto ci sono gli spazi perfetti per i bagni di sole, mentre tutto il resto della vita di bordo ci si sposta a mezzanave, uno spazio dove realmente a pare l’ombra, non si percepisce una separazione dall’ambiente naturale. A colpire nel parallelismo con un coupé di automobilistica memoria, è la postazione di guida con le bocchette dell’aria che rendono l’ambiente più abitabile anche quando la temperatura scende di qualche grado sotto la zona comfort. I volumi dello scafo, però, più che in coperta si dispiegano quando si scende nel pinte inferiore. Qui vi sono poste ben tre cabine: l’armatoriale a prua, fornita di bagno privato con doccia separata, la vip e la cabina a letti sovrapposti a ridosso della sala macchine. Tra questi due estremi si sviluppa una dinette con divano a C a dritta, mentre sulla murata di sinistra si trova la cucina.

Please follow and like us:
RSS
Follow by Email
Facebook
Google+
https://www.barcheamotore.com/atlantis-51-azimut/
Twitter
Pinterest
LinkedIn
Instagram

Partecipa alla discussione anche tu!