Foiling, ecco le 6 migliori barche a motore “volanti” del 2024

IL REGALO PERFETTO!

Regala o regalati un abbonamento a Barche a Motore cartaceo + digitale e a soli 39 euro l’anno hai la rivista a casa e in più la leggi su PC, smartphone e tablet. Con un mare di vantaggi.

Il prossimo 18 aprile Genova ospita la 7° edizione dei “Foiling Awards”, evento che assegna i riconoscimenti ai migliori atleti, progetti e prodotti del mondo foiling degli ultimi 12 mesi. Ecco le nomination per la categoria barche a motore “volanti”.

Genova diventa la capitale della nautica “volante”, quella dei foil, le speciali appendici che permettono alle barche di sollevarsi e navigare a pelo d’acqua raggiungendo velocità incredibili. L’evento, oltre al sostegno di diversi sponsor, gode del patrocinio di Confindustria Nautica, Ebi (European Boating Industry) e Icomia (International Council of Marine Industry Associations), delle quali The Foiling Organization, promotore dei “Foiling Awards” è membro.

Navier 30, il full electric di 9 metri

Proposto dal cantiere Navier Boats, il Navier 30 è un nuovo 9 metri full electric e foiling. Il “cuore” pulsante di questo avveniristico modello “volante” capace di navigare a 35 nodi di velocità massima e salire sui foil già a 15 nodi, è una coppia di fuoribordo elettrici da 90 KW installata su foil poppieri indipendenti. Si tratta di una soluzione del tutto originale rispetto alle barche di questo segmento che presenta in pratica una configurazione di foil inversa, con una coppia propulsiva a poppa e un singolo foil centrale verso l’estrema prua.

Il Navier 30 è disponibile in tre differenti versioni: Open Top che è un open puro, Hard Top e Cabin. Quanto al design della barca, la coperta presenta una sezione prodiera con un triangolo a livello della murata, preceduto da uno spazio protetto e dotato di divanetto a “C”. Il centro barca e il pozzetto hanno diversi layout che variano in base alla configurazione scelta e alle opzioni di personalizzazione. In ogni caso prevedono oltre alla postazione di timoneria, diverse soluzioni di divanetti e arredi per ospitare i passeggeri. Sulla versione Cabin è prevista la possibilità di ricavare un letto matrimoniale dal divano presente contro la murata di sinistra, offrendo così la possibilità di pernottare a bordo. Info: www.navierboats.com


FUTUR-E Foiling, progetto 100% made in Italy

Un look aggressivo da supercar, ben 4 foil a garantire il “lift” e una motorizzazione capace di spingerla a oltre 30 nodi in assetto foiling. Si chiama Future-E Foiling, è lunga 5,20 metri ed è un progetto italiano che combina tecnologie foiling, propulsione elettrica e soluzioni provenienti dal mondo dell’automotive. Tutto il sistema foiling si ispira infatti ai Kinematic System utilizzati per la gestione delle sospensioni in Formula 1. In pratica i 4 foil sono regolati, in sincrono, da una centralina dedicata, il che si traduce in uno stile di “guida” della barca simile a quello di un’auto sportiva. In Full Foiling Mode il Future-E è in grado di navigare a una velocità massima di oltre 30 nodi.

Per quanto riguarda il design, all’esterno spiccano le portiere che si aprono sulla verticale e il tetto completamente retrattile, in puro stile cabrio. La timoneria occupa tutta la porzione prodiera, sotto il parabrezza, servita al centro da un volante e da una poltrona avvolgente ruotabile ed elevabile. A poppa, invece, trova posto un’area più “rilassata”, completa di un divanetto a tutto baglio per accogliere i passeggeri.

www.futurefoiling.com.

Inesse Superfoils 15, velocità incredibili e super comfort

L’Inesse Superfoils 15 viene dal distretto tecnologico della cosiddetta “Motor Valley” e concentra il know how di professionisti che provengono dalla Formula 1 e dalla America’s Cup. La sua vocazione è quella di una navigazione sportiva e al tempo stessa ricca di comfort per driver ed equipaggio. Alle estremità dello scafo di Inesse Superfoils 15 ci sono 4 foil che consentono il sollevamento completo della carena, il che si traduce in minore attrito e maggiore sicurezza in quanto lo scafo non impatta sulle onde. In questo modo si riducono anche i consumi e il comfort in navigazione.

I foil possono essere regolati in modo indipendente tramite un software avanzato che garantisce il migliore set-up della barca in qualunque condizione. Le parti strutturali della barca sono interamente realizzate in fibra di carbonio il che garantisce un’elevata resistenza e un peso ridotto. Lo yacht è disponibile in tre configurazioni: Standard, Non-standard e Custom. Il tutto impreziosito da materiali esclusivi per interni e finiture personalizzabili in base alle richieste dei clienti.

Info: www.inessecorporation.com

 

Bluegame HSV AC, il tender a idrogeno per l’America’s Cup

Il Bluegame HSV AC Chase Boat è un prototipo di tender a idrogeno sviluppato da Bluegame (marchio del gruppo Sanlorenzo) per i team impegnati nell’America’s Cup su idea di Emirates Team New Zealand, il defender della Coppa. La sigla BGH-HSV sta per “Hydrogen Support Vessel” e il progetto, completamente made in Italy, ha richiesto oltre 2 anni di lavoro. Il concetto è quello di un catamarano di 10 metri che può raggiungere i 50 nodi “volando” sull’acqua grazie ai foil e con la particolarità della propulsione demandata all’idrogeno.

L’obiettivo è infatti garantire alla barca zero emissioni, quindi, con rilascio nell’ambiente di poche gocce d’acqua, la massima espressione della sostenibilità nello yachting. Al momento ogni sfidante a partire da American Magic e a seguire i francesi di Orient Express Racing stanno lavorando in collaborazione con Sangiorgio Marine alla loro chase boat, utilizzando le risorse interne (designer, ingegneri, costruttori).

Info: www.sangiorgiomarine.com.


The Icon, un gioiello di tecnologia firmato Bmw

Il colosso automobilistico tedesco Bmw e il cantiere navale tedesco Tyde hanno lanciato The Icon, il primo aliscafo elettrico al mondo alimentato a batteria. L’avveniristico motoscafo sostenibile è un vero gioiello tecnologico. Con una lunghezza di 13 metri e una larghezza di 4,5 metri, può raggiungere una velocità massima di 30 nodi e una velocità di crociera di 24 nodi. Prestazioni eccezionali, che lo differenziano dagli scafi tradizionali, possibili grazie alla tecnologia dei foil che sollevano la barca al di sopra della superficie dell’acqua per ridurre l’attrito, risparmiando l’80% dell’energia. La propulsione della barca è affidata a 2 motori elettrici da 100 kW che convertono l’energia di 6 batterie Bmw i3 garantendo un’autonomia di 50 miglia.

Con le sue innovative linee geometriche e prismatiche, The Icon è stato disegnato come un origami. Lo scafo piatto ha pareti trasparenti per una vista panoramica. L’abitacolo è un sofisticato salotto con poltrone girevoli a 360° e un tappeto con effetto caleidoscopico, dove le superfici in metallo riflettono la luce sul pavimento come onde sul mare. Al centro dello scafo, i comandi sono dotati di display touchscreen da 32 pollici con controllo vocale. Inoltre un sistema audio Dolby Atmos crea un’atmosfera suggestiva grazie alla musica del compositore cinematografico Premio Oscar Hans Zimmer. Info: www.bmw.com.


RISE – Foiling Electric Rescue Boat

Frutto di un progetto nato in collaborazione la Swedish Sea Rescue Society e finanziato dall’Agenzia Svedese per l’Energia, il RISE – Foiling Electric Rescue Boat è un’imbarcazione di salvataggio completamente priva di emissioni inquinanti che sfrutta un sistema propulsivo puramente elettrico a batteria.

Il battello è dotato di foil per poter volare sopra l’acqua e ridurre la potenza propulsiva del 60-80%. Il sistema di controllo del volo è sviluppato in collaborazione da RISE e Chalmers, mentre quello dei foil è sviluppato da Mantaray Craft. Le speciali linee d’acqua e forme di carena che consentono atterraggi morbidi e una navigazione confortevole dello scafo sono invece progettate da RISE. Info: www.sspa.se.

Potrebbe interessarti:

Foil: cosa sono, come funzionano e i vantaggi

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sei già abbonato?

Iscriviti alla nostra Newsletter

Entra nel Club del Giornale della Vela

Le barche a motore, le sue storie, dal piccolo open ai motoryacht. Iscriviti ora alla nostra newsletter gratuita e ricevere ogni settimana le migliori news selezionate dalla redazione. Inserisci la tua mail qui sotto, accetta la Privacy Policy e clicca sul bottone “iscrivimi”.

Una volta cliccato sul tasto qui sotto controlla la tua casella mail

Privacy*


In evidenza

Può interessarti anche

Riva El-Iseo - In nav

Il primo motoscafo elettrico di Riva vola a 40 nodi

Si chiama El-Iseo il primo passo dello storico marchio di motoscafi Riva nel mondo dell’elettrico. Abbiamo dovuto attendere un po’, ma alla fine il risultato sembra un’imbarcazione davvero innovativa e un caso unico nel segmento dell’E-Luxury. L’impegno principale del cantiere, infatti,