Barche usate: Bayliner 642, personalità dinamica

IL REGALO PERFETTO!

Regala o regalati un abbonamento a Barche a Motore cartaceo + digitale e a soli 39 euro l’anno hai la rivista a casa e in più la leggi su PC, smartphone e tablet. Con un mare di vantaggi.

 

 

Le barche usate migliori di oggi sono alcuni grandi classici del passato. Nel 2013, il cantiere statunitense Bayliner, specializzato in Open, Bowrider e Daycruiser versatili e convenienti, ha presentato il Bayliner 642, un day cruiser versatile e comodo, ideale per veloci giornate in mare, ma che si presta anche per crociere più prolungate, grazie alla cabina in grado di ospitare due persone per la notte.

Barche usate: Bayliner 642

Il pozzetto è largo, ben protetto dalle murate e dai prolungamenti laterali del parabrezza. Un largo cofano consente un comodo ingresso nel vano motore rendendo semplice la verifica e la manutenzione periodica. Le prestazioni in acque mosse sono favorite dalla profondità della carena (deadrise di 20 gradi a poppa), mentre la stabilità è garantita dall’ampio baglio (2,43 metri). È motorizzata con un entrofuoribordo da 220 cv.

COPERTA

La poltrona di pilotaggio ruota per rivolgersi verso la zona conviviale del pozzetto, dove si può pranzare attorno al tavolo di teak pieghevole e amovibile. L’accesso all’ampia piattaforma poppiera avviene attraverso un passaggio modulabile e utilizzabile anche come schienale del prendisole.

Il passaggio a prua, invece, avviene attraverso una porta scorrevole modellata con gradini e il ponte è protetto da battagliole di altezza adeguata. La plancia è disegnata in modo da poter ospitare, oltre ai quadri motore, uno schermo Lcd di grandi dimensioni.

I sedili e i divani sono versatili e con i loro movimenti permettono di organizzare al meglio lo spazio per sedersi o sdraiarsi. Le cuscinerie sono morbide e leggere, in modo da ricoverarle agevolmente quando la barca non viene utilizzata. Ovunque, sono stati ricavati spazi di stivaggio di facile accesso.

INTERNI

La cabina è arredata con un living trasformabile che consente il pernottamento di due persone. È provvista di toilette, possiede molto spazio per il guardaroba ed è ben illuminata dagli ampi oblò. Per l’impiego giornaliero, il 642 propone soluzioni che rendono semplice e piacevole ogni momento a bordo.

VALUTAZIONE

La lunga esperienza del cantiere ha permesso di realizzare un natante molto comodo, ben accessoriato, ma anche poco costoso. Ha avuto una buona diffusione in tutta Europa (Francia, Germania) e i prezzi per un usato vanno da 30mila euro per un 2013 fino a 36mila per un 2015.

Scheda tecnica della barca: Bayliner 642

  • Costruttore: Bayliner
  • LOA: 6,53 m
  • B.max: 2,43 m
  • Pescaggio: 0,35 m
  • Dislocamento: 1.321 kg
  • Motore: Mercruiser 3,0 l 135 HP / 4,3 l 220 HP
  • Max speed (220 HP): 44 knts
  • Posti letto: 2
  • Persone: 7
  • global.bayliner.com

NAVIGA INFORMATO!

Per rimanere aggiornato su tutte le news sulla nautica, selezionate dalla nostra redazione, iscriviti alla newsletter di Barche a motore! Basta cliccare il link qui sotto, accettare la Privacy Policy e cliccare sul bottone “Iscrivimi”. Riceverai così sulla tua mail, due volte alla settimana, le migliori notizie di barche a motore! È gratis e ti puoi disiscrivere in qualsiasi momento, senza impegno! CLICCA QUI

 

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sei già abbonato?

Iscriviti alla nostra Newsletter

Entra nel Club del Giornale della Vela

Le barche a motore, le sue storie, dal piccolo open ai motoryacht. Iscriviti ora alla nostra newsletter gratuita e ricevere ogni settimana le migliori news selezionate dalla redazione. Inserisci la tua mail qui sotto, accetta la Privacy Policy e clicca sul bottone “iscrivimi”.

Una volta cliccato sul tasto qui sotto controlla la tua casella mail

Privacy*


In evidenza

Può interessarti anche

Zodiac - X10CC - Render intero

Barca o gommone? Arriva il nuovo Zodiac X10

Si chiama X10 CC la nuova imbarcazione di Zodiac – la più grande che abbia mai costruito – nata dopo diversi anni di ricerca e sviluppo, che cerca di sorpassare il concetto di “barca semirigida” da sempre collegato al nome

Sunseeker Manhattan 55

Sunseeker diventa americana. Accordo col gruppo Lionheart

Il cantiere britannico Sunseeker, celebre per gli yacht di James Bond, ma non solo, si prepara a cambiare proprietario. Sembra che il conglomerato cinese Wanda sia vicino ad un accordo con Lionheart, azienda con sede a Miami. Non sono molti