TEST – Bavaria S30 Open, un cruiser da 100.000 euro

Joker Clubman 28
L’Italia è il “primo” Paese al mondo esportatore di gommoni
9 Ottobre 2020
axopar 28 cabin
Axopar 28 Cabin, saliamo a bordo della barca cabinata di 8.7 metri
11 Ottobre 2020
Bavaria S30
Bavaria S30 Open

Bavaria S30 Open

Le barche da giornata in mare stanno vivendo un’ottima stagione. Il daycruiser è sempre più completo, anche quando è tutto aperto, per eventuali crociere di breve durata: il classico finesettimana fuori in famiglia. Bavaria, cantiere tedesco tra i principali protagonisti sul mercato europeo, nell’ultimo periodo ha presentato svariate novità.

Bavaria S30 Open

Tra i suoi modelli, il Bavaria S30 Open, con una lunghezza fuori tutto di appena 8,76 metri strizza l’occhio anche a crociere più lunghe. Ho avuto occasione di testarlo nel golfo dei Campi Flegrei, grazie alla disponibilità di Marine System, concessionario campano del cantiere tedesco. All’ormeggio risalta la plancetta piuttosto grande, merito di un segmento aggiunto di 55 cm che ne amplia la superficie calpestabile. Il pozzetto è accessibile solo dal lato di dritta, poiché a sinistra troviamo la dinette esterna su cui possono rilassarsi fino a 3 persone senza difficoltà.

Bavaria S30 coperta

La porzione centrale dell’area è removibile per aumentare il piano di calpestio, in alternativa può essere sollevato a guisa di tavolo sostituendo le basi di supporto. Con questa configurazione abbiamo un’area living dove possono sedere 6 persone. Frontalmente alla dinette si trova un supporto in vetroresina con la zona dedicata alla cucina esterna. In basso abbiamo un primo frigorifero, mentre la superficie è composta da un piano cottura (opzionale, assente nel modello testato) protetto da un piano ribaltabile e un piccolo lavello. Il ripiano è confinante con la seduta di guida, che quando è spostata posteriormente ne rende impossibile l’apertura.

La plancia del Bavaria S30 Open

La plancia di comando ha il timone centrale e piuttosto ravvicinato per consentire una miglior ergonomia, mentre gli indicatori dei due motori Mercruiser da 250 cv a benzina sono disposti su più livelli. Balza subito all’occhio il display centrale multifunzione Simrad che ci offre tutte le informazioni necessarie alla navigazione. Le manette sono spostate sulla destra e facilmente gestibili mentre siamo seduti. Alla sinistra c’è un ulteriore divanetto per due persone ben protetto dal vetro del parabrezza.

Bavaria S30 navigazione

Bavaria S30 Open – Sottocoperta

L’ingresso in cabina è centrale. Quest’ultima è disposta in tre zone separate. Un primo ambiente ha la cucina interna con piano cottura a induzione sul lato di sinistra e frontalmente il letto armatoriale (trasformabile in dinette), senza alcuna separazione per non limitare l’impatto visivo. Il bagno è separato sul lato di dritta, mentre alla cabina ospiti si accede dal lato di sinistra. Quest’ultima è rivolta a poppa con il letto sotto al piano di coperta, ma l’altezza del cielo è adeguata e vi trovano
posto due persone senza alcun problema. L’altezza media in cabina è di 185cm, il che si traduce in una vivibilità notevole considerata la lunghezza della barca. A dare luminosità e areazione agli ambienti provvedono degli oblò un po’ piccoli se consideriamo il trend dei mezzi degli ultimi anni, ma il tutto viene compensato dal passo d’uomo che provvede a un buon ricircolo d’aria.

Bavaria S30

I passavanti sono simmetrici e bilaterali, con una sola differenza: a sinistra si accede direttamente dalla plancetta tramite un corridoio piuttosto ristretto, che ci costringe a mettere un piede davanti all’altro, mentre a dritta c’è un comodo gradino che ci permette di passare a prua. Molto utile la battagliola alta che offre sicurezza anche a chi è meno esperto. La prua ha un design tradizionale con cuscino trapezoidale su cui trovano posto 2 persone, mentre il verricello è all’interno di un gavone con ancora a vista. In questo modo non abbiamo ingombri sulla coperta ma è possibile effettuare manovre di ancoraggio in totale autonomia dalla plancia di comando avendo tutto sotto controllo.

Bavaria S30 interni

Come naviga questa barca?

È il momento del test. A bordo siamo 6 persone, limite massimo per la categoria B, il serbatoio carburante è al 50% (su un totale di 520 l) mentre quello d’acqua dolce è al massimo (120 l). Il mare è calmo, ma il vento crea un’onda corta di 1 metro che può rivelarsi un buon banco di prova. Uscire dal porto è semplice grazie all’aiuto fornito dall’elica di prua, con la barca che, a invertitore ingranato, avanza a 3.6 nodi con un consumo di 7 lt/h. Per avere maggior spazio in cabina è stata alzata la murata, esponendo lo scafo al vento a bassi regimi. La rumorosità dei motori aumenta salendo di giri risultando più alta di quelli diesel, ma consente agli ospiti di parlare alzando leggermente il tono di voce.

Bavaria S30

La planata minima viene raggiunta sui 3000 giri, lo scafo inizia a distendersi e si passa a 3200 rpm, 18 nodi e 56 litri orari complessivi. A 3500 giri si raggiunge la velocità di crociera, con un rapporto consumo/ velocità di 2.7 litri/miglio. È molto piacevole navigare a questa andatura, le onde fanno saltare lo scafo ma la carena riesce ad attutire l’impatto lasciando il trim a zero e i flap sollevati per evitare di far salire acqua a bordo. L’altezza del parabrezza è sufficiente a offrirci riparo dal vento se siamo seduti e il timone offre una pronta risposta ai cambi di direzione pur risultando più rigido. Nelle virate strette a velocità la barca tende a sbandare ma basta aumentare il raggio di curvatura per non avere problemi. Affondando la manetta si raggiungono i 35.6 nodi a 4900 giri, con un consumo di 155 litri per ora.

Bavaria S30 Open – Motorizzazione

I motori si dimostrano performanti anche in fase di accelerazione. Con partenza da fermo riescono a far planare lo scafo (4700 kg a vuoto) in 6 secondi, in 9 siamo a 20 nodi mentre tocchiamo la velocità di punta in 25 secondi. Consiglio questo scafo a chi cerca una barca di dimensioni contenute con cui poter effettuare uscite giornaliere e piccole crociere. La disposizione degli spazi la rendono ideale per 4 persone in caso di più giorni fuori, mentre per uscite quotidiane il limite imposto in categoria B di 6 persone (8 persone in categoria C) può sembrare riduttivo.

La murata alta è un pregio e un difetto, ma la vivibilità in queste dimensioni può essere barattata con una diminuzione della tenuta di mare. Anche i consumi sono contenuti finchè si resta nei range di crociera, mentre possono raddoppiare qualora si richieda il massimo delle prestazioni.

  • LOA: 8.76 m; B.Max: 2.99 m; Draft: 1.29 m
  • BERTHS: 4
  • ENGINE: 2 x Mercruiser Gasoline 250 Cv (tested) / Volvo Penta Gasoline / Volvo Penta Diesel
  • MAXIMUM SPEED: 35.5 knots
  • CRUISING SPEED: 24 knots
  • PRICE: from 95.800 euro (F.F./Ex Works + IVA)
  • www.bavariayachts.com

Carlo Luongo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *