Benetti tra le “più grandi”, il primo giga yacht d’Italia è 107 metri!

IL REGALO PERFETTO!

Regala o regalati un abbonamento a Barche a Motore cartaceo + digitale e a soli 39 euro l’anno hai la rivista a casa e in più la leggi su PC, smartphone e tablet. Con un mare di vantaggi.

E’ iniziata la stagione del giga yacht “made in Italy”, che si inserisce in una frangia di mercato che di solito ha visto dominare cantieri non nostrani. Come è iniziata? In grande stile con il varo dell’FB277, il giga yacht di 107 metri di Benetti che ha preso il mare oggi a Livorno. Non è il panfilo più grande del mondo, ma è il più grande mai costruito in Italia da un cantiere privato e 351 piedi sono dimensioni di tutto rispetto, soprattutto se si pensa che la cantieristica da diporto italiana è specializzata e famosa nel mondo per il range che va dai 24 ai 70 metri (senza dimenticare le nostre adorate Med Boat).

Questo giga yacht è solo il primo di tre che verranno varati nei prossimi mesi, sempre da Benetti.

Articoli simili:

Il mega yacht più grane mai varato in Italia

Benetti attualmente è l’unico cantiere privato in Italia – e tra i pochissimi nel mondo – che i mezzi e la capacità di costruire imbarcazioni di lunghezza superiore agli 80 metri. Questo panfilo è lungo 107 metri e largo fino a 15,2 metri ed ha un dislocamento a pieno carico di 3.300 tonnellate. FB277, costruito in acciaio con la sovrastruttura in alluminio, è all’avanguardia anche nella propulsione, poiché è alimentato da un sistema diesel elettrico. Tutto il design è stato fatto con il know-how proprio del cantiere, con la supervisione di Imperial, in veste di rappresentante dell’armatore. Il lusso a bordo è chiaramente uno dei punti di forza.

Ecco sette curiosità di questo giga-yacht

  • una piscina sul sun deck
  • un pianoforte a coda
  • una Spa con hammam
  • una sala massaggi
  • una palestra
  • una piscina che può contenere circa 21.000 litri
  • una elisuperficie touch and go

Dalla cabina armatoriale a tutto baglio al piano della timoneria fino a sette gigantesche – in linea con il concetto di giga yacht -cabine VIP sul ponte, con a poppa pranzo principale e del salone tutto è costruito in grande scala. Ogni ponte è attraversato da una scala a chiocciola. La metà e parte dello spazio sotto il ponte inferiore è stata riservata per una generosa quantità di alloggi per l’equipaggio. Non manca neppure lo spazio all’aperto per godersi il sole oppure il beach club dove trascorrere del tempo a contatto con l’ambiente e la natura.

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

1 commento su “Benetti tra le “più grandi”, il primo giga yacht d’Italia è 107 metri!”

  1. Una Firma italiana al top dell’ingegneria nautica con la costruzione di questi gioielli Benetti rappresenta un fiore all’occhiello in grado di esibire degnamente il prestigio e le capacità dell’Italia a livello internazionale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sei già abbonato?

Iscriviti alla nostra Newsletter

Entra nel Club del Giornale della Vela

Le barche a motore, le sue storie, dal piccolo open ai motoryacht. Iscriviti ora alla nostra newsletter gratuita e ricevere ogni settimana le migliori news selezionate dalla redazione. Inserisci la tua mail qui sotto, accetta la Privacy Policy e clicca sul bottone “iscrivimi”.

Una volta cliccato sul tasto qui sotto controlla la tua casella mail

Privacy*


In evidenza

Può interessarti anche

Riva El-Iseo - In nav

Il primo motoscafo elettrico di Riva vola a 40 nodi

Si chiama El-Iseo il primo passo dello storico marchio di motoscafi Riva nel mondo dell’elettrico. Abbiamo dovuto attendere un po’, ma alla fine il risultato sembra un’imbarcazione davvero innovativa e un caso unico nel segmento dell’E-Luxury. L’impegno principale del cantiere, infatti,