Posti barca: nell’arcipelago campano arrivano 220 nuovi ormeggi

IL REGALO PERFETTO!

Regala o regalati un abbonamento a Barche a Motore cartaceo + digitale e a soli 39 euro l’anno hai la rivista a casa e in più la leggi su PC, smartphone e tablet. Con un mare di vantaggi.

Monte di Procida - 220 nuovi posti barca nell'Arcipelago Campano
Monte di Procida – 220 nuovi posti barca nell’Arcipelago Campano

Monte di Procida da oggi un nuovo porto turistico con più di 220 posti barca. Grazie ai pontili di Ingemar ha preso vita il progetto di ammodernamento e messa in sicurezza delle strutture portuali dell’ultima propaggine continentale di fronte alla bellissima Isola di Procida, nell’Arcipelago Campano.

Dove si trovano i nuovi posti barca a Monte di Procida

Ingemar si è aggiudicata appena quattro mesi fa la gara pubblica per migliorare la fruibilità del porto di Acquamorta a Monte di Procida, meta molto frequentata anche dai turisti e conosciuta come la Terrazza dei Campi Flegrei. Lo storico bacino, che ospita alcuni esemplari di gozzo flegreo-napoletano – imbarcazione tradizionale inclusa nel 2020 dall’Unesco nel “Patrimonio Immateriale Culturale della Campania”, è un importantissimo approdo nell’area dell’Arcipelago Campano.

L’articolo continua di seguito.


  • Potrebbe interessarti anche:

Bandiera Blu: ecco i porti e i marina premiati per il 2023


Con la bonifica del fondale e l’installazione dei nuovi corpi morti e dei moduli galleggianti in polietilene rotazionale con nuclei in polistirolo espanso – per un totale di 430 metri – il marina ha ottenuto oltre 220 nuovi posti barca per imbarcazioni da 7 a 20 metri di lunghezza. Tutti i pontili sono in acciaio zincato con calpestio in legno pregiato e sono dotati di tutti i servizi (elettricità, acqua, sistemi antincendio). Lo storico bacino, che ospita alcuni esemplari di gozzo flegreo-napoletano – imbarcazione tradizionale inclusa nel 2020 dall’Unesco nel “Patrimonio Immateriale Culturale della Campania”, è un importantissimo approdo nell’area dell’Arcipelago Campano.

Vicino al nuovo impianto è stato installato anche un approdo galleggiante destinato ai taxi che collegano la terraferma con l’Isola di Procida. L’investimento è stato di oltre 1,5 milioni di euro e rappresenterà sicuramente una grande opportunità sia per i cittadini che per i turisti, sempre alla ricerca di approdi estivi nell’area campana.

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sei già abbonato?

Iscriviti alla nostra Newsletter

Entra nel Club del Giornale della Vela

Le barche a motore, le sue storie, dal piccolo open ai motoryacht. Iscriviti ora alla nostra newsletter gratuita e ricevere ogni settimana le migliori news selezionate dalla redazione. Inserisci la tua mail qui sotto, accetta la Privacy Policy e clicca sul bottone “iscrivimi”.

Una volta cliccato sul tasto qui sotto controlla la tua casella mail

Privacy*


In evidenza

Può interessarti anche

barche usate natante cabinato

BARCHE USATE Vendono 4 natanti cabinati (fino a 8.9 m)

Barche per brevi crociere, l’ideale per chi passa da un piccolo open a qualcosa che gli permetta di dormire anche a bordo. Sono i natanti cabinati, scafi che nascono per unire il comfort della giornata sull’acqua ai piaceri del finesettimana

Questo è lo yacht dello sceicco che puoi avere anche tu

Lo sceicco Hamdan bin Mohammed bin Rashid Al Maktoum ha recentemente acquistato un Saxdor 400 GTO (12.4 metri), una barca del cantiere finlandese che si distingue per i suoi prezzi competitivi. Questo modello, più accessibile rispetto alla media di mercato,