Perché Frauscher ha fatto un catamarano elettrico di 8 metri? INTERVISTA

IL REGALO PERFETTO!

Regala o regalati un abbonamento a Barche a Motore cartaceo + digitale e a soli 39 euro l’anno hai la rivista a casa e in più la leggi su PC, smartphone e tablet. Con un mare di vantaggi.

 

Un catamarano elettrico di nome TimeSquare 20 è l’ultima barca lanciata da Frauscher. 20 come i metri quadri calpestabili su una barca che però è lunga 8 metri. Abbiamo intervistato Mauro Feltrinelli, CEO Cantiere Nautico Feltrinelli, e Stephan Frauscher, CEO di Frauscher, e abbiamo posto loro alcune domande:

  • perché un catamarano elettrico
  • i vantaggi di questa scelta

E perché elettrico e catamarani sono una coppia interessante? Scoprilo in questa intervista, clicca qui per vedere il video.

TimeSquare 20, il catamarano elettrico di Frauscher

Il futuro sarà elettrico? Forse. Intanto il progresso passa anche da scafi ancora più performanti, pensati nuovi tipi di propulsione.

“Volevamo fare una barca – spiega Stephan Frauscherche ci permettesse di usare meno energia”

“Elettrico o motore termico? – si chiede Mauro FeltrinelliNon è una guerra, ma due scelte complementari.”

Clicca qui per guardare il video

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sei già abbonato?

Iscriviti alla nostra Newsletter

Entra nel Club del Giornale della Vela

Le barche a motore, le sue storie, dal piccolo open ai motoryacht. Iscriviti ora alla nostra newsletter gratuita e ricevere ogni settimana le migliori news selezionate dalla redazione. Inserisci la tua mail qui sotto, accetta la Privacy Policy e clicca sul bottone “iscrivimi”.

Una volta cliccato sul tasto qui sotto controlla la tua casella mail

Privacy*


In evidenza

Può interessarti anche

Mercury fuoribordo elettrici

I nuovi fuoribordo elettrici Mercury svelati ad Alghero. Eccoli

Mercury va avanti spedita verso l’elettrico con la nuova gamma Avator, e non si ferma alle piccole potenze. La conferma l’abbiamo avuta direttamente dal direttore generale di Mercury Italia, Alessandro Conti, durante l’evento “Vivere il mare in modo sostenibile” organizzata