Coastal Maxy 46, il gommone di 14 metri secondo Francesco Guida

IL REGALO PERFETTO!

Regala o regalati un abbonamento a Barche a Motore cartaceo + digitale e a soli 39 euro l’anno hai la rivista a casa e in più la leggi su PC, smartphone e tablet. Con un mare di vantaggi.

coastal maxy 46

Coastal Maxy 46 è l’ultimo nato di casa Coastal. Ve ne avevamo parlato qui quando era ancora “rendering” nella versione Rada, oggi vediamo com’è in acqua.

 

Nel mondo gli armatori di gommoni stanno diventando sempre più esigenti. C’è chi cerca i maxi rib per avere tutti i vantaggi del battello pneumatico con le dimensioni di una barca, chi vuole un tender per il proprio yacht. E poi c’è chi lo pensa come un super day cruiser.

Coastal Maxy 46 e la mano di un guru del design

Veloce, spaziosissimo e con un aspetto che sa tanto di Mediterraneo, il nostro mare. Ed è proprio per questo mare che è pensato. A disegnarlo si è dedicato Francesco Guida, tra i grandi nomi del design italiano a livello internazionale. Maxy 46 è un gommone pensato le gite in giornata tra le isole, per cercare rade più nascoste, ma anche per farsi una bella “corsa” in mare.

coastal maxy 46

A poppa infatti possiamo trovare tre diversi tipi di motorizzazione: entrobordo, fuoribordo ed entrofuoribordo fino a 1.400 cavalli. Con questa potenza il Costal Maxy 46 può dare prestazioni veramente adrenaliniche. Non bastano però tutti i cavalli del mondo a far navigare bene un gommone: ci vuole una carena adeguata.

Il Maxy 46 ha una carena monoedrica con V profonda e tubolari portanti. Inoltre, per avere buone sensazioni al timone, la visibilità dal posto guida è stata pensata per essere uno dei punti di forza.

Coastal Maxy 46

Maxy 46, una novità che piace

Il Maxy46 ha attirato tanta attenzione all’ultimo Salone Nautico di Cannes, dove è stato presentato. Uno dei suoi punti di forza è sicuramente lo spazio in coperta. Infatti, è pensato per un uso da daycruiser con un layout a walk around che offre due aree poppa e prua separate da passaggi laterali entrambi con dinette e prendisole. A bordo troviamo anche una cabina con bagno arredata per le ore più calde della giornata.

AIUTACI A TENERTI SEMPRE AGGIORNATO

I giornalisti di Barche a Motore, insieme con Giornale della VELA Top Yacht Design si impegnano ogni giorno a garantire informazione di qualità, aggiornata e corretta sul mondo della nautica in modo gratuito attraverso i siti web. Se apprezzi il nostro lavoro, sostienici abbonandoti alla rivista. L’abbonamento annuale costa solo 29,90 euro!

Sostienici anche su Giornale della VELA Top Yacht Design!

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Sei già abbonato?

Iscriviti alla nostra Newsletter

Entra nel Club del Giornale della Vela

Le barche a motore, le sue storie, dal piccolo open ai motoryacht. Iscriviti ora alla nostra newsletter gratuita e ricevere ogni settimana le migliori news selezionate dalla redazione. Inserisci la tua mail qui sotto, accetta la Privacy Policy e clicca sul bottone “iscrivimi”.

Una volta cliccato sul tasto qui sotto controlla la tua casella mail

Privacy*


In evidenza

Può interessarti anche

Sistema di ormeggio autonomo - Brunswick-Apex

A.I. di bordo! Questo software ormeggia la barca al posto tuo

L’intelligenza artificiale sbarca nel mondo della nautica, con il progetto firmato Brunswick Corporation e Apex.Ai. Il gruppo americano di cui fanno parte – tra le altre – il marchio produttore di elettronica Navico, quello dei motori Mercury Marine e il

Torna su