Come affrontare la trattativa d’acquisto per comprare una barca usata

IL REGALO PERFETTO!

Regala o regalati un abbonamento a Barche a Motore cartaceo + digitale e a soli 39 euro l’anno hai la rivista a casa e in più la leggi su PC, smartphone e tablet. Con un mare di vantaggi.

Cranchi Fifty8 Fly

Comprare una barca usata può essere uno dei modi migliori per poter passare il proprio tempo in serenità, andando per mare. Prima però, è necessario riuscire a trovare quella perfetta per le proprie esigenze, un’operazione che può risultare più complicata del previsto, soprattutto se è la prima volta che ci si confronta con il mercato dell’usato. Per aiutarvi nel processo, abbiamo creato una serie di video con consigli “pratici” per affrontare bene la decisione.

Consigli pratici per affrontare la trattativa d’acquisto

Abbiamo realizzato una guida video apposta per voi, per potervi aiutare nella scelta e nel processo, insomma, una serie di consigli e trucchi per facilitarvi la vita. Negli articoli precedenti, partendo dalle basi, abbiamo affrontato i temi relativi “la scelta”, “il budget”, “ la ricerca attiva” e “l’ispezione delle barche in vendita”. Ora, trovata la barca che si vuole acquistare, si rende necessario discutere di prezzi. Nel video di seguito troverete tutti i nostri suggerimenti al riguardo alla proposta di acquisto.


Come affrontare la proposta di acquisto

Una volta trovata una barca idonea alle proprie necessità che ha anche “passato” la fase di ispezione, si è quasi giunti al dunque e si renderà necessario affrontare la proposta di acquisto. Un consiglio? Aiutandoti con le tue note e considerazioni relative il budget (ne abbiamo parlato qui) aggiorna la tua lista con i costi per gli eventuali lavori emersi durante la visita.

A questo punto, essendoci spesso un minimo di spazio per trattare sul prezzo, calcola i lavori dei quali ha bisogno la barca in questione, deducili dal prezzo di vendita e formula la tua offerta. Per approfondire di più i passaggi, e magari anche le forme, guarda il nostro video, dove ti spieghiamo più nel dettaglio.

Se la proposta fosse accettata, si passa alla fase più burocratica. Ne parliamo nel prossimo video.  Segui il canale Youtube di Barche a Motore per non perdere il prossimo video. Continueremo a spiegarti ogni mossa nel dettaglio, aiutandoti nella tua scelta.


  • Potrebbe interessarti anche:

Abbattere il muro dei 50 nodi: Italcraft Drago (13 m), la barca dei record – Classic Boat

 


NAVIGA INFORMATO!

Per rimanere aggiornato su tutte le news sulla nautica, selezionate dalla nostra redazione, iscriviti alla newsletter di Barche a motore! Basta cliccare il link qui sotto, accettare la Privacy Policy e cliccare sul bottone “Iscrivimi”. Riceverai così sulla tua mail, due volte alla settimana, le migliori notizie di barche a motore! È gratis e ti puoi disiscrivere in qualsiasi momento, senza impegno! CLICCA QUI


 

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sei già abbonato?

Iscriviti alla nostra Newsletter

Entra nel Club del Giornale della Vela

Le barche a motore, le sue storie, dal piccolo open ai motoryacht. Iscriviti ora alla nostra newsletter gratuita e ricevere ogni settimana le migliori news selezionate dalla redazione. Inserisci la tua mail qui sotto, accetta la Privacy Policy e clicca sul bottone “iscrivimi”.

Una volta cliccato sul tasto qui sotto controlla la tua casella mail

Privacy*


In evidenza

Può interessarti anche

Yamaha V Max SHO 175 CV

Yamaha aggiorna la linea di fuoribordi V MAX SHO

La gamma di fuoribordo V MAX SHO di Yamaha, che ha debuttato in Europa nel 2020, ha ricevuto un aggiornamento e un restyling. I modelli V MAX SHO sono quattro, con potenze da 90, 115, 150 e 175 cavalli, e

I salpa-ancora italiani conquistano gli USA. Li fa Quick

I salpa-ancora italiani conquistano gli USA. Li fa Quick

Quando si parla di barche a motore gli Stati Uniti d’America sono un punto di rifermento. Il motivo è chiaro, è il più grande mercato del mondo. In questo scenario il gruppo Quick, colosso internazionale degli accessori con sede in