Controlla tutta la barca da qualsiasi punto a bordo: ecco la nautica 4.0 di Xenta

IL REGALO PERFETTO!

Regala o regalati un abbonamento a Barche a Motore cartaceo + digitale e a soli 39 euro l’anno hai la rivista a casa e in più la leggi su PC, smartphone e tablet. Con un mare di vantaggi.

Al Cannes Yachting Festival sono state presentate diverse anteprime mondiali di barche, accessori e strumentazioni. Una delle più interessanti è il nuovo telecomando per il controllo dei motori di Xenta, azienda italiana specializzata nella produzione di sistemi di guida integrati. In altre parole, Xenta si occupa di elaborare dei supporti che attraverso il controllo in remoto rendono le manovre, soprattutto quelle di precisione come l’ormeggio, più semplici.

Questo telecomando è studiato per resistere anche nelle situazioni più estreme

Xenta a Cannes ha svelato la sua ultima novità: un telecomando di ultima generazione pensato per manovrare in totale libertà e piena sicurezza l’imbarcazione muovendosi liberamente da prua a poppa senza limitare la sensibilità e le emozioni del neofita come del marinaio esperto che si trovi al comando in plancia. In questo modo chi comanda la barca può muoversi liberamente per tutto lo scafo durante tutte le fasi della manovra, comandando le eliche di prua e di poppa, anche ad un numero basso di giri, e poi anche utilizzare il salpa ancora. Il telecomando ha un’interfaccia molto semplice ed intuitiva, è dotato di schermo retroilluminato per essere utilizzato di notte ed è resistente anche alle temperature più estreme.

Specializzata in tecnologia hi-tech per la nautica Xenta è un’azienda italiana con una gamma di prodotti che va dal semplice sistema di manette elettroniche per il solo controllo dei motori, ai sistemi di manovra joystick, di timoneria assistita con funzioni quali il Dynamic Positioning e controllo per USV. Xenta ha da tempo avviato importanti collaborazioni con tutti i maggiori gruppi della nautica a motore come Ferretti, Azimut, Monte Carlo Yachts, Pershing, Princess, Sunseeker, Cerri e molti altri, con i quali testa e sviluppa le proprie strumentazioni.

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sei già abbonato?

Iscriviti alla nostra Newsletter

Entra nel Club del Giornale della Vela

Le barche a motore, le sue storie, dal piccolo open ai motoryacht. Iscriviti ora alla nostra newsletter gratuita e ricevere ogni settimana le migliori news selezionate dalla redazione. Inserisci la tua mail qui sotto, accetta la Privacy Policy e clicca sul bottone “iscrivimi”.

Una volta cliccato sul tasto qui sotto controlla la tua casella mail

Privacy*


In evidenza

Può interessarti anche