Cranchi Settantotto: i super interni “made in Italy” dell’ammiraglia

IL REGALO PERFETTO!

Regala o regalati un abbonamento a Barche a Motore cartaceo + digitale e a soli 39 euro l’anno hai la rivista a casa e in più la leggi su PC, smartphone e tablet. Con un mare di vantaggi.

Il Cranchi Settantotto è la nuova ammiraglia del cantiere italiano Cranchi, nato 150 anni fa. Una barca che ha stupito nelle linee raccogliendo un successo di pubblica e di critica notevole sin dal debutto. Non ha convinto solo nelle linee esterne, ma anche negli interni dove sono presenti interessantissime soluzioni tecniche e scelte di design. Dai materiali scelti fino alle proposte cromatiche realizzate in collaborazione con il designer Christian Grande, l’atmosfera a bordo del Cranchi Settantotto è quella di una barca accogliente, elegante, ma rilassata, come ci si aspetta da un’ammiraglia.

NEL PROSSIMO NUMERO CARTACEO DI BARCHE A MOTORE L’ARTICOLO COMPLETO

Cranchi Settantotto e gli interni Flexform

In perfetta sintonia con queste scelte di art direction, il Settantotto è stato arredato con elementi delle collezioni Flexform, storico brand di arredamento made in Italy.

 

Per arredare il salone, Christian Grande ha scelto una composizione angolare del sistema di sedute Adda abbinato a tavolini Fly, ambedue a firma Antonio Citterio.

Intorno al tavolo sono state collocate poltroncine Feel Good anch’esse disegnate da Antonio Citterio e rivestite in pregiata pelle in una sorprendente nuance di arancio.

Nello spazio a poppa è stato ricavato un salotto all’aperto dedicato al relax che vede la presenza di poltrone Alison Outdoor disegnate da Carlo Colombo accostate a tavolini Fly: prende così vita un’area lounge dall’effetto “cocoon”. In alternativa questo spazio può essere allestito come veranda con un tavolo insieme pratico e prezioso.

Tra le molte opzioni di personalizzazione che Cranchi Yachts può offrire grazie al programma di customizzazione Cranchi Atelier, gli armatori del Settantotto potranno scegliere gli elementi e gli accessori di arredo ispirandosi alle collezioni selezionate con Christian Grande e potendo fare affidamento sulla consulenza dei designer del Cantiere.

www.cranchi.com

NAVIGA INFORMATO!

Per rimanere aggiornato su tutte le news sulla nautica, selezionate dalla nostra redazione, iscriviti alla newsletter di Barche a motore! Basta cliccare il link qui sotto, accettare la Privacy Policy e cliccare sul bottone “Iscrivimi”. Riceverai così sulla tua mail, due volte alla settimana, le migliori notizie di barche a motore! È gratis e ti puoi disiscrivere in qualsiasi momento, senza impegno! CLICCA QUI

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sei già abbonato?

Iscriviti alla nostra Newsletter

Entra nel Club del Giornale della Vela

Le barche a motore, le sue storie, dal piccolo open ai motoryacht. Iscriviti ora alla nostra newsletter gratuita e ricevere ogni settimana le migliori news selezionate dalla redazione. Inserisci la tua mail qui sotto, accetta la Privacy Policy e clicca sul bottone “iscrivimi”.

Una volta cliccato sul tasto qui sotto controlla la tua casella mail

Privacy*


In evidenza

Può interessarti anche

L'impianto di produzione di Chiavari - Sanguineti

Sanguineti cresce ancora e punta triplicare i ricavi nel 2026

Da una parte c’è una dimensione artigianale rappresentata da Sanguineti, un’azienda ligure di Chiavari con 65 anni di esperienza nella costruzione di equipaggiamenti ricercati e di alta qualità per superyacht. Specializzata nella produzione di passerelle, scale multifunzione, gru per tender,

Beneteau Swift Trawler 41

Come diventare skipper (in regola) e lavorare sulle barche

Lo aspettavamo da tempo e finalmente è arrivato. Ecco il decreto che spiega come si svolgerà l’esame per diventare “Ufficiale del diporto di II classe“. Questa nuova figura, pensata per l’Italia e le barche battenti bandiera italiana (anche adibite a