Sono più belli i day cruiser di oggi o i vintage Anni ’60? – FOTO

In barca d'inverno
Il mare d’inverno è il modo migliore per stare bene
5 Dicembre 2019
Come fare 800 miglia in Atlantico con un Dellapasqua di 11 metri
6 Dicembre 2019
Monaco Classic Week 2019

Monaco Classic Week 2019

Monaco Classic Week 2019

Monaco Classic Week 2019

L’eterna sfida da tra i nostalgici delle barche dalle linee classiche e chi vuole l’innovazione a tutti i costi infiamma le discussioni degli appassionati. Ma chi ha ragione? Semplice, nessuno! Il mondo dei day cruiser si è evoluto tantissimo e oggi queste barche sono senza dubbio diverse da com’erano una volta. Il risultato lo abbiamo chiamato Med Boat.

Cosa sono i day cruiser

Sono barche dal design accattivante, tanta potenza e massima vivibilità esterna. Un’idea di barca a motore che ha affascinato tanti designer cantieri e armatori che oggi però è stata rivisitata sotto mille aspetti. Day cruiser infatti è ormai un nome riduttivo. Queste barche sono chiamate open, motoscafi, runabout, maxi tender, gozzi: noi li abbiamo voluti battezzare tutti come Med Boat. Una barca a motore di questo genere serve principalmente per uscite giornaliere, per raggiungere la baia dove fare il bagno, pranzare a bordo e godersi il sole e il riposo sotto l’ombra di un tendalino. Ma con il passare degli anni tutto cambia, quindi anche le esigenze degli armatori, e oggi le Med Boat hanno spesso una o due cabine per poter trascorrere anche un weekend in rada o raggiungere comodamente la casa al mare. Ora prima di immergerci completamente nel mondo dei day cruiser contemporanei diamo uno sguardo a com’erano ieri e come sono oggi e quali sono i tratti comuni.

Med Boat, il day cruiser del Mediterraneo

Un tipico esempio di Med Boat contemporaneo possiamo trovarlo in questo scafo Frauscher. La prua verticale è uno dei “tratti” più tipici della nuova generazione. Poi un ampio spazio prendisole (a poppa) ed una carena a V molto pronunciata perché, ieri come oggi, le prestazioni piacciono sempre.

Un tratto comune che unisce questo genere barche a quelle di un tempo è sicuramente la plancia. Qui l’ispirazione “automotive” che privilegia semplicità ed eleganza, in stile auto da corsa retrò, è molto forte.

1414 Demon Frauscher barca a motore timoneria

Le “Med Boat” degli anni ’50

Gli anni ’50 iniziavano ormai quasi 70 anni fa. E com’erano le tipiche barche di quel tempo? Un classico motoscafo degli anni ‘50 era strutturato così con prua pronunciata e slanciata, pozzetto disegnato come l’abitacolo di una automobile e allo stesso modo il cruscotto. La timoneria riprende in maniera fedele gli strumenti di un auto, in questo caso di una molto particolare: una Lamborghini.

Ecco tutte le news sulle Med Boat

 

Quali sono i 5 migliori day cruiser sotto gli 11 metri?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *