Portoferraio ha un nuovo travel lift da 240 t grazie ad Esaom Cesa

IL REGALO PERFETTO!

Regala o regalati un abbonamento a Barche a Motore cartaceo + digitale e a soli 39 euro l’anno hai la rivista a casa e in più la leggi su PC, smartphone e tablet. Con un mare di vantaggi.

Travel Lift 240 t. - Esaom Cesa
Travel Lift 240 t – Esaom Cesa

Esaom Cesa annuncia l’arrivo nel cantiere del nuovo travel lift MBH da 240 tonnellate. Il marina con sede a Portoferraio, che è anche uno dei cantieri più grandi del Mediterraneo con circa 200.000 mq. di superficie e un capannone di 3.000 mq. alto 27 metri per il rimessaggio al coperto, implementa così una nuova struttura per l’alaggio di yacht fino a 35 metri di lunghezza.

Due nuovi travel lift in due anni

Già nel 2022 Esaom Cesa si era dotata di un importante travel lift (in quel caso da ben 880 tonnellate, prodotto da Cimolai Tecnhology) per la movimentazione di yacht fino a 65 metri di lunghezza. La struttura, di ultima generazione, è stata progettato su specifiche richieste di Esaom Cesa con una larghezza scalo di 14 metri e una struttura arretrata per consentire l’alaggio di qualsiasi tipologia di imbarcazione.

Il nuovo travel lift da 240 tonnellate per barche fino a 35 metri è sempre prodotto dall’azienda italiana ed è un altro importante tassello nella crescita e nello sviluppo non solo di Esaom Cesa, ma dell’Isola d’Elba tutta. Prosegue con questa novità il rinnovamento delle strutture del marina e cantiere, che intende ridurre il proprio impatto ambientale migliorando le infrastrutture esistenti. Il progetto di espansione prevede anche un maggiore avvicinamento con il tessuto sociale, che favorirà fin da subito l’ingresso e la formazione di nuove figure professionali nell’azienda.


Potrebbe interessarti:

Fuoribordo a idrogeno. Yamaha ha pronto il primo prototipo


Un marina con servizi completi H24

Oltre alla parte cantieristica, molto importante, il Marina Esaom Cesa è un porto in grado di offrire assistenza h/24 e 7 giorni su 7 anche in alta stagione, con elevati livelli di servizio. La privacy e la sicurezza sono garantiti dai sistemi di video-sorveglianza e grazie a personale apposito che controlla accessi e aree di sosta e lavoro. Un fornitissimo ship-chandler di 400 metri quadri offre inoltre le migliori marche di forniture nautiche. Il Cantiere è, inoltre, officina autorizzata dei più importanti marchi di motori marini e centro assistenza di alcuni fra i marchi più prestigiosi dello yachting.


NAVIGA INFORMATO!

Per rimanere aggiornato su tutte le news sulla nautica, selezionate dalla nostra redazione, iscriviti alla newsletter di Barche a motore! Basta cliccare il link qui sotto, accettare la Privacy Policy e cliccare sul bottone “Iscrivimi”. Riceverai così sulla tua mail, due volte alla settimana, le migliori notizie di barche a motore! È gratis e ti puoi disiscrivere in qualsiasi momento, senza impegno! CLICCA QUI

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Sei già abbonato?

Iscriviti alla nostra Newsletter

Entra nel Club del Giornale della Vela

Le barche a motore, le sue storie, dal piccolo open ai motoryacht. Iscriviti ora alla nostra newsletter gratuita e ricevere ogni settimana le migliori news selezionate dalla redazione. Inserisci la tua mail qui sotto, accetta la Privacy Policy e clicca sul bottone “iscrivimi”.

Una volta cliccato sul tasto qui sotto controlla la tua casella mail

Privacy*


In evidenza

Può interessarti anche

Jostyck Mercury - Compatibile con la gamma Verado

Il joystick ora è anche per barche con un solo fuoribordo

Mercury Marine ha presentato un nuovo sistema di manovra con joystick per controllare i motori fuoribordo della serie Verado. Il sistema è stato progettato appositamente per le imbarcazioni monomotore che montano un fuoribordo Mercury della serie Verado e permette di

Torna su