Fiat 500 Offshore (4.7 m), l’auto più pop d’Italia diventa una barca

IL REGALO PERFETTO!

Regala o regalati un abbonamento a Barche a Motore cartaceo + digitale e a soli 39 euro l’anno hai la rivista a casa e in più la leggi su PC, smartphone e tablet. Con un mare di vantaggi.

Car 500 Off-Shore
Car 500 Off-Shore

Una Fiat 500 che naviga in mezzo al mare o in mezzo al lago. Non è un sogno, ma è una realtà nata in provincia di Napoli, e presto dovrete abituarvi a vedere galleggiare le tipiche forme del best seller automobilistico. Il progetto è ambizioso ma è già partito, e dopo la presentazione alla stampa verrà avviata anche la produzione della Car 500 Offshore.

La 500 che galleggia (e naviga a 30 nodi)

L’idea è venuta ad Antonio Pietro Maria Galasso, ventiquattrenne di Santa Maria la Carità, comune della Città Metropolitana di Napoli. Grazie al supporto dell’Ufficio Licensing Fiat e del Centro Stile Fiat, il sogno di portare una Fiat 500 a navigare si è realizzato, dando vita a Car 500 Offshore. Lunga 4,7 metri e larga 1,7, la 500 del mare è un progetto tutto italiano che valorizza una delle icone più riconosciute del Made in Italy nel Mondo, l’automobile simbolo della casa automobilistica più popolare d’Italia (oggi proprietà del gruppo Stellantis): la Fiat 500. Sarà realizzata in edizione limitata in soli 500 esemplari numerati ed è un simbolo che riesce ad unire eleganza e funzionalità, con l’obiettivo di comunicare ovunque l’eccellenza dell’artigianato italiano.


  • Potrebbe interessarti anche:

Foil: cosa sono, come funzionano e i vantaggi


Perfetta per navigare lungo le bellissime coste e all’interno dei numerosi laghi italiani, la Car 500 Offshore ha una carena a trimarano con 3 scafi a V e tantissime possibilità per la personalizzazione dei colori. È stato fatto tutto il possibile per salvaguardare i dettagli iconici dell’automobile anche nell’imbarcazione, ma con tecnologie e materiali adatti all’ambiente marino, a partire dal vetro che riprende il parabrezza, la consolle centrale e il volante per governare il timone. Gli specchietti (laterali e retrovisori) così come i gruppi ottici posteriori ed anteriori sono in tutto e per tutto identici a quelli della 500 stradale, mentre i due sedili sono due comodissime chaise longue trapuntate. Il natante ha un serbatoio del carburante con capacità di 70 litri, 45 per l’acqua, e un dislocamento di 550 chilogrammi. A bordo possono salire fino a cinque persone.

Parlando di propulsione, è prevista una motorizzazione fuoribordo base con un Mercury da 40 cavalli, in grado di sviluppare una velocità di punta intorno ai 30 nodi. Volendo si possono installare anche motori più potenti, fino a 115 cavalli, per superare i 35 nodi di velocità massima.

Per maggiori informazioni visitate caroff-shore.eu

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sei già abbonato?

Iscriviti alla nostra Newsletter

Entra nel Club del Giornale della Vela

Le barche a motore, le sue storie, dal piccolo open ai motoryacht. Iscriviti ora alla nostra newsletter gratuita e ricevere ogni settimana le migliori news selezionate dalla redazione. Inserisci la tua mail qui sotto, accetta la Privacy Policy e clicca sul bottone “iscrivimi”.

Una volta cliccato sul tasto qui sotto controlla la tua casella mail

Privacy*


In evidenza

Può interessarti anche

L'impianto di produzione di Chiavari - Sanguineti

Sanguineti cresce ancora e punta triplicare i ricavi nel 2026

Da una parte c’è una dimensione artigianale rappresentata da Sanguineti, un’azienda ligure di Chiavari con 65 anni di esperienza nella costruzione di equipaggiamenti ricercati e di alta qualità per superyacht. Specializzata nella produzione di passerelle, scale multifunzione, gru per tender,

Beneteau Swift Trawler 41

Come diventare skipper (in regola) e lavorare sulle barche

Lo aspettavamo da tempo e finalmente è arrivato. Ecco il decreto che spiega come si svolgerà l’esame per diventare “Ufficiale del diporto di II classe“. Questa nuova figura, pensata per l’Italia e le barche battenti bandiera italiana (anche adibite a