Il fondo sovrano saudita acquisisce il 33% di Azimut-Benetti

IL REGALO PERFETTO!

Regala o regalati un abbonamento a Barche a Motore cartaceo + digitale e a soli 39 euro l’anno hai la rivista a casa e in più la leggi su PC, smartphone e tablet. Con un mare di vantaggi.

azimut-yachts-grande-trideck

Il fondo sovrano saudita (Public Investment Fund – PIF) entra nel gruppo Azimut-Benetti come azionista di minoranza, prendendo il 33% delle azioni. Con questa acquisizione diventa partner strategico inoltre per lo sviluppo del mercato in Medio Oriente. Il controllo del gruppo resta nelle mani della famiglia Vitelli, che detiene il 59%, mentre Tamburi Investment Partners (già socio da oltre otto anni) riduce la sua quota dal 12 all’8%.

Azimut-Benetti con il fondo sovrano saudita

Il fondo sovrano dell’Arabia Saudita, uno dei più grandi al mondo, entra a far parte del Gruppo con la prospettiva di un investimento di lungo termine per sostenere la prossima fase di crescita della società. Alla guida rimane la famiglia Vitelli che conserva la quota di maggioranza, con la sua visione sul mercato. L’operazione, che verrà completata una volta ottenute le autorizzazioni antitrust e regolamentari, è stata confermata dall’azienda in una nota.

Giovanna Vitelli, presidente del gruppo Azimut-Benetti
Giovanna Vitelli, presidente del gruppo Azimut-Benetti

PIF accompagnerà il Gruppo Azimut-Benetti nel lungo termine e le offrirà nuove importanti opportunità di business anche in un’area geografica, il Medio Oriente, in fortissimo sviluppo” ha dichiarato Giovanna Vitelli, Presidente del Gruppo Azimut-Benetti. C’è grande soddisfazione e orgoglio da parte della famiglia per aver ottenuto “la fiducia di uno dei maggiori fondi sovrani a livello globale, già presente nel lusso, nella tecnologia e nel tempo libero“.

Il Gruppo Azimut-Benetti

Azimut-Benetti è il più grande produttore al mondo di imbarcazioni da diporto a motore, fondato nel 1969 da Paolo Vitelli, ancora oggi azionista di larga maggioranza. Con i suoi brand – Azimut Yachts e Benetti – realizza oltre 45 modelli di yacht e megayacht. Il gruppo dispone di sei cantieri, oltre 2.000 dipendenti e una rete di 138 punti vendita e di service in tutto il mondo, presidiando i mercati europeo, americano, mediorientale e asiatico.

Il cantiere Azimut-Benetti a Livorno

Giacomo Barbaro

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

1 commento su “Il fondo sovrano saudita acquisisce il 33% di Azimut-Benetti”

  1. Salve
    è ovvio che prima l’acquirente vuol vedere le foto, se c’é un letto o 2, se c’è un VC
    una cucina un posto per mangiare, ma non ci sono doto solo all’esterno e i prezzi
    Buona giornata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sei già abbonato?

Iscriviti alla nostra Newsletter

Entra nel Club del Giornale della Vela

Le barche a motore, le sue storie, dal piccolo open ai motoryacht. Iscriviti ora alla nostra newsletter gratuita e ricevere ogni settimana le migliori news selezionate dalla redazione. Inserisci la tua mail qui sotto, accetta la Privacy Policy e clicca sul bottone “iscrivimi”.

Una volta cliccato sul tasto qui sotto controlla la tua casella mail

Privacy*


In evidenza

Può interessarti anche

L'impianto di produzione di Chiavari - Sanguineti

Sanguineti cresce ancora e punta triplicare i ricavi nel 2026

Da una parte c’è una dimensione artigianale rappresentata da Sanguineti, un’azienda ligure di Chiavari con 65 anni di esperienza nella costruzione di equipaggiamenti ricercati e di alta qualità per superyacht. Specializzata nella produzione di passerelle, scale multifunzione, gru per tender,