La barca del 2050? No, naviga già! E l’hanno pensata tre italiani

IL REGALO PERFETTO!

Regala o regalati un abbonamento a Barche a Motore cartaceo + digitale e a soli 39 euro l’anno hai la rivista a casa e in più la leggi su PC, smartphone e tablet. Con un mare di vantaggi.

Future-E Foiling
Future-E Foiling

Look e linee da supercar, quattro foil a garantire lift e motorizzazione capace di spingerla a oltre 30 nodi in assetto foiling. A guardare le foto si direbbe fantascienza, ma in realtà è un progetto più che concreto sviluppato dalla start-up italiana Future-E, che ne ha già dimostrato la funzionalità con prove in acqua più che soddisfacenti. Si chiama Future-E Foiling, è lunga 5.2 metri ed è prevista in consegna a partire dal prossimo anno.


Potrebbe interessarti:

La nautica italiana cresce a doppia cifra, ma il Made in Italy è in pericolo


Future-E foiling

Ne “La spia che mi amava” James Bond guidava una Lotus Esprit con capacità subacquee. La DeLorean di “Ritorno al Futuro”, invece, poteva viaggiare nel tempo e, successivamente, volare. In questo caso si vola sull’acqua e, a colpo d’occhio, si direbbe che arrivi dal futuro. La realtà è che siamo di fronte ad un progetto italiano che esamina le possibilità offerte dai nuovi sistemi, portando le tecnologie foiling e le propulsioni elettriche verso il loro limite, combinando tecnologie di derivazione nautica con quelle dell’aeronautica e del mondo dell’automotive (e della Formula 1). Ma vediamo meglio di cosa si tratta e come funziona.

Future-E Foiling
Future-E Foiling

Future-E Foiling – Come Funziona

Fondamentalmente, dietro l’estetica e le linee automotive, si cela un fast-commuter su foil, spinto da propulsione elettrica. Le prove (con motorizzazione endotermica) ne hanno già dimostrato la fattibilità, spingendolo a 32 nodi con un fuoribordo Mercury Verado da 115 cavalli. Nella versione definitiva, però, la propulsione è 100% elettrica, data da una coppia di fuoribordo o di singolo entrobordo surface drive. A questo scopo, il “cofano” ospiterà un sistema di pannelli solari.

Future-E Foiling
Future-E Foiling

Per quanto riguarda, invece, il sistema foiling, entrano in gioco dinamiche un po’ più complesse. Ispirato ai Kinematic system utilizzati per la gestione delle sospensioni in Formula 1, i quattro foil saranno regolati, in sincrono, da un kinematic system dedicato. Questo sarà così in grado di comandare gli attuatori elettro-idraulici regolando i singoli foil con dinamiche indipendenti, ma gestite da un’unica control unit dotata di giroscopio. L’interazione uomo-macchina sarà quindi estremamente semplice, consentendo uno stile di “guida” simile a quello di un’auto sportiva. Qualità riflessa nella plancia di comando, dove l’ispirazione dalle quattro ruote decisamente non è nascosta.

Future-E Foiling

In termini di attuazione, lo scafo sarà dislocante fino a circa 8 nodi, velocità dalla quale si attua la Foil Assisted Mode, generando una prima fase di lift. Superati i 16 nodi si entra invece in Full Foiling Mode, volando quindi sull’acqua con resistenze minime. La velocità massima supera i 30 nodi.

Future-E Foiling

Future-E Foiling – Interni

Se per quanto riguarda gli esterni si tratta di una barca “chiusa”, con volumi esterni minimi e relativamente poco sfruttabili, è negli interni che la logica automotive incontra appieno quella del fast commuter. Le portiere si aprono sulla verticale e il tetto è completamente retrattile, stile cabrio, mentre gli interni ibridano invece i due mondi. La timoneria occupa tutta la porzione prodiera, sotto il parabrezza, servita al centro da un volante e da una poltrona avvolgente ruotabile ed elevabile. A poppa, invece, trova posto un’area più “rilassata”, completa di un divanetto a tutto baglio per accogliere i passeggeri.

uture-E Foiling
uture-E Foiling – Timoneria

Ovviamente, oltre che per godere delle occasionali joyride, la barca offre soluzioni adatte all’utilizzo da fast commuter o da chase boat per yacht di maggiori dimensioni.

Future-E Foiling

Future-E Foiling – Interni

Future-E Foiling – Scheda Tecnica

Lunghezza Fuori Tutto (LOA) 5,2 m
Baglio Massimo (B.max) 2 m
Dislocamento leggero 1580 kg
Dislocamento a pieno carico 2000 kg
Altezza in configurazione planante 1,4 m
Altezza in configurazione foiling 1,9 m
Opzione Motorizzazione Entrobordo o Fuoribordo (full electric)
Velocità Massima 30+ kn
Velocità minima foil assistance 8 kn +
Velocità minima full foiling 16 kn +
Foils 4
Contatti futurefoiling.com

Potrebbe interessarti anche:

Ranieri Int. 275 LX e SL (8 m): a confronto 2 natanti cabinati da weekend

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sei già abbonato?

Iscriviti alla nostra Newsletter

Entra nel Club del Giornale della Vela

Le barche a motore, le sue storie, dal piccolo open ai motoryacht. Iscriviti ora alla nostra newsletter gratuita e ricevere ogni settimana le migliori news selezionate dalla redazione. Inserisci la tua mail qui sotto, accetta la Privacy Policy e clicca sul bottone “iscrivimi”.

Una volta cliccato sul tasto qui sotto controlla la tua casella mail

Privacy*


In evidenza

Può interessarti anche

barca chiara ferragni

Ferragni o Fedez? Chi si prende la barca dei Ferragnez?

A chi andrà “Raviolo” dopo la separazione tra Chiara Ferragni e Fedez che ha fatto impazzire il web? Raviolo è il nome del motoscafo Riva in legno che la coppia, quando era ancora assieme, ha deciso di acquistare nell’estate del