Il generatore per le barche (anche senza motore) si chiama Zeus200

Capoforte SX200 Invictus
Questo open (6 metri) è la prima barca ideale e debutta a Cannes: Capoforte SX200
2 Settembre 2021
Controllare la barca dallo smartphone: puoi farlo con questa app
4 Settembre 2021

Un generatore che carica tutte le batterie di bordo non è più un lusso da superyachts. L’italiana Mobil Tech ha infatti sviluppato un prodotto pensato per essere installato su qualsiasi tipo di barca. Non serve neanche che abbia il motore, infatti il suo funzionamento sfrutta un principio fisico rivoluzionario, usato fin dal 1977 dalla NASA.

La tecnologia “spaziale” per le barche

Mobil Tech produce il generatore Zeus200 sfruttando la stessa tecnologia utilizzata per le sonde spaziali del programma Voyager. L’effetto Seebeck, scoperto nel 1821 da. fisico Thomas Johann Seebeck, permette di sfruttare il differenziale di temperatura tra due superfici per produrre energia, in questo caso elettrica. Una piastra viene riscaldata con un bruciatore a gasolio (prelevato in minime quantità direttamente dal serbatoio della barca) e un’altra raffreddata con l’acqua di mare. Zeus200 è in grado di produrre 200 watt di potenza e circa 400 ampere al giorno. Niente male, soprattutto per barche medio-piccole, unico per le barche senza motore. Pesa pochissimo, poco più di 36 chilogrammi, ed ha dimensioni ridotte (67x35x33 cm), questo permette di installare e “nascondere” il generatore termoelettrico anche in vani piccoli e nascosti. Zeus200 è anche super silenzioso, inquina pochissimo e produce pochissime vibrazioni. Cosa significa? Che potrete azionarlo di notte, facendo ricaricare le batterie mentre dormite, tanto lui si spegne da solo quando le batterie raggiungono la carica.

Scopri tutti i dettagli dello Zeus200 con i video della Milano Yachting Week

Cliccando qui potrete visitare lo stand digitale di Mobil Tech alla Milano Yachting Week. Troverete alcuni video realizzati nella sede di Mobil Tech, dove i tecnici dell’azienda spiegano nel dettaglio il funzionamento di questo generatore termoelettrico. Se volete potete anche contattarli direttamente, vi basta riempire il form mail che trovate nello stand.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *