Nuovo Grand Banks 54, la super classica anche in fibra di carbonio

Coronavirus, si può uscire in barca sì o no? Facciamo chiarezza
11 Marzo 2020
Barche usate, tre grandi yacht da crociera sopra i 18 m
12 Marzo 2020
grand banks 54
grand banks 54

Grand Banks 54

Il nuovo Grand Banks 54 si prepara a debuttare questa primavera al salone nautico di Palm Beach, dal 26 al 29 marzo, in Florida, USA. Rispetto alla sorella “maggiore”, il Grand Banks 60 recentemente presentata, il GB 54 sarà più piccola, maneggevole e con un prezzo che apre ad una porzione di mercato più grande.

Grand Banks 54: tecnologica per navigare tanto

Stile classico nel design e tecniche di costruzione e materiali moderni. In questo senso, c’è un ampio uso della fibra di carbonio completamente infusa per i ponti e la sovrastruttura allo scopo di abbassare il centro di gravità, proprio come per il GB 60. Questo è essenziale per una barca pensata per le lunghe navigazioni, come per le brevi. Uno scafo robusto, ma leggero in grado di consumare poco nelle lunghe traversate, ma anche di resistere al mare formato.

Una barca a motore semi-dislocante con un design che ha lo scopo di rimanere nell’acqua e tagliarla, una coerenza della linea che ha avuto inizio con la GB60.  Il risultato è uno scafo che lascia poca scia. Quella minima scia significa che poca energia viene sprecata creando onde e spingendo l’acqua “fuori strada”.

Gli interni del nuovo Grand Banks 54

Il Grand Banks 54 è rifinito con interni eleganti e caldi insieme a un livello di artigianalità notevole. È caratterizzato da una cucina inferiore, una cabina armatoriale a metà nave e una cabina VIP a prua. È pensato per navigare per lunghe tratte come per quelle brevi, tutto nel “segno” del relax.  Ci sono due layout ed entrambi beneficiano di un’ampia zona salotto con un divano a forma di L a sinistra, servito da un versatile tavolo da pranzo.

La motorizzazione

Il pacchetto motore standard per il nuovo Grand Banks 54 sarà una coppia di Volvo Penta D11s da 725 cavalli di potenza, scelti per la eccellente coppia alle basse frequenze, funzionamento efficiente e bassi livelli di suono e vibrazioni. L’efficienza mostra le prestazioni, ma anche la gamma, in quanto si prevede che il GB54 sarà in grado di navigare 1.000 miglia nautiche a 10 nodi, con una crociera veloce stimata intorno ai 27 nodi con un carico del 70%.

Scheda tecnica della barca / Specifications: Grand Banks 54

  • Loa: 18.1m – 59’5″
  • B.max: 5.33m – 17’6”
  • Draft IPS: 0.94m – 3’1”
  • Draft Shafts: 1.2m – 4’
  • Fuel: 3.300 L – 898 gal.
  • Water: 1.000 l – 264 gal.
  • Engines: 2x 725-hp Volvo Penta D11s w/shafts – 2x 725-hp Volvo Penta IPS950s
  • Cruising speed (D11 shafts): 26 knots
  • Top speed (D11 shafts): 31 knots
  • https://grandbanks.com/

NAVIGA INFORMATO!

Per rimanere aggiornato su tutte le news sulla nautica, selezionate dalla nostra redazione, iscriviti alla newsletter di Barche a motore! Basta cliccare il link qui sotto, accettare la Privacy Policy e cliccare sul bottone “Iscrivimi”. Riceverai così sulla tua mail, due volte alla settimana, le migliori notizie di barche a motore! È gratis e ti puoi disiscrivere in qualsiasi momento, senza impegno! CLICCA QUI

In poche parole
Nuovo Grand Banks 54, la super classica anche in fibra di carbonio
Di cosa si parla
Nuovo Grand Banks 54, la super classica anche in fibra di carbonio
I dettagli
Il nuovo Grand Banks 54 si prepara a debuttare questa primavera al salone nautico di Palm Beach, dal 26 al 29 marzo, in Florida, USA. Rispetto alla sorella "maggiore", il Grand Banks 60 recentemente presentata, il GB 54 sarà più piccola, maneggevole e con un prezzo che apre ad una porzione di mercato più grande. Stile classico nel design e tecniche di costruzione e materiali moderni. In questo senso, c'è un ampio uso della fibra di carbonio completamente infusa per i ponti e la sovrastruttura allo scopo di abbassare il centro di gravità, proprio come per il GB 60. Questo è essenziale per una barca pensata per le lunghe navigazioni, come per le brevi. Uno scafo robusto, ma leggero in grado di consumare poco nelle lunghe traversate, ma anche di resistere al mare formato.
Chi l'ha scritto
Pubblicato su
Barche a Motore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *