ANTEPRIMA Grand Banks 62 (20 m). Questa è una casa sul mare per girare il mondo

IL REGALO PERFETTO!

Regala o regalati un abbonamento a Barche a Motore cartaceo + digitale e a soli 39 euro l’anno hai la rivista a casa e in più la leggi su PC, smartphone e tablet. Con un mare di vantaggi.

Grand Banks 62
Grand Banks 62

Un brand sinonimo di gran crociera e classe. Grand Banks ,con quasi 70 anni di produzione alle spalle e altrettanti anni di successi, è tra i cantieri d’eccellenza nei trawler. E adesso, ad ampliare un range già ricco di grandi scafi, arriva un nuovo 20.6 metri, il nuovissimo Grand Banks 62, che inaugura una nuova era per i cruiser a lungo raggio del marchio.

Grand Banks 62 | Anteprima

Costruendo sul successo del precedente GB60, il nuovo Grand Banks 62 risponde ad un obiettivo fondamentale e relativamente semplice: migliorarsi. Il marchio, infatti, porta qui oltre la ricerca sulla performance e sull’autonomia, progettando e realizzando il GB62 secondo la tecnologia V-Warp, una combinazione capace di sposare linee, materiali compositi e distribuzione di questi per ottenere la miglior resa possibile dello scafo. Le prestazioni ottenute dalla motorizzazione Volvo (disponibile in linea d’asse o IPS) vanno dai 30 nodi di velocità massima alle oltre 720 miglia nautiche a 21 nodi e ben 2000 mn a 10 nodi… Il nuovo Grand Banks 62 guarda, chiaramente, anche al comfort della vita di bordo, sfruttando al meglio i suoi 5.8 metri di baglio e gli oltre 19 metri di lunghezza in coperta. Ciliegina sulla torta, la disponibilità di diversi layout interni, oltre all’opzionale scelta tra Flybridge o Skylounge.

Grand Banks 62
Grand Banks 62

Grand Banks 62 – Esterni

Gli anni passano ma non per l’estetica dei Grand Banks, che sì, si aggiorna e adatta ai canoni del suo tempo, ma senza mai perdere quello spirito e quel look che, dal primo GB 42 (qui la sua storia) hanno reso iconico e inconfondibile il marchio. E tanto vale anche per il nuovissimo GB62, che non perde la classe intrinseca al trawler, ma anzi la ibrida al meglio con volumi e necessità del contemporaneo.

Grand Banks 62

Che sia in versione Flybridge o Skylounge (un fly, chiuso), il nuovo GB62 mantiene quindi il classico slancio prodiero, così come la tuga prodiera rialzata, fruibile come prendisole, e le “pannellature” a murata. A poppa, invece, coperto dal fly sovrastante, il pozzetto si presenta spazioso, arredato con un classico divano servito da tavolino. A poppa, gli spazi affacciano su una plancetta da bagno generosa mentre, il tender, trova invece posto all’estremità del fly, senza variare tra le due versioni.

Grand Banks 62 in versione flybridge

Ad ampliare i volumi esterni, nel caso della versione Flybridge, entrano in gioco gli arredi qui disposti, che ricavano così, oltre ad una seconda timoneria, un’intera area lounge elevata, completa di divano con tavolo, prendisole poppiero e piano bar. Qualora si optasse per la versione Skylounge, e quindi con la sezione prodiera del fly chiusa, gli spazi saranno fondamentalmente divisi tra una sezione posteriore con tender, area di movimento e piano bar esterno, ed una sezione, appunto, coperta, con timoneria, lounge area e toilette.

Versione Skylounge del nuovo GB 62

Grand Banks 62 – Interni

Oltre alle qualità marine dello scafo, a sottolineare l’impostazione crocieristica sono certamente gli interni, opzionalmente disponibili in differenti configurazioni, ma già ben impostati per lunghi periodi da spendersi a bordo. Portando quindi l’attenzione al ponte principale, i volumi risultano divisi in maniera intelligente, offrendo un layout impostato sui diversi bisogni, senza però necessariamente escludere le interazioni tra gli spazi. In un grande open space, quindi, cucina, area pasti e zona relax risultano in comunicazione tra loro, lasciando spazio a prua per la timoneria e gli accessi all’area notte.

GB62 – Salone

Sottocoperta, appunto, il layout guarda invece agli spazi più privati, offrendo una grande cabina armatoriale prodiera capace di sfruttare il baglio massimo, cui si accompagnano ulteriori due cabine doppie. Conclude la zona notte una quarta cabina singola, mentre, 3 locali toilette servono l’intero ponte, uno in comune e due riservati ad altrettante cabine.

GB62 – Ponte inferiore

Grand Banks 62 – Motorizzazione e prestazioni

Perché un Grand Banks sia un Grand Banks, una componente fondamentale è la sua marinità e le sue prestazioni. Nel caso del Grand Banks 62, innanzitutto, le opzioni di motorizzazione sono due: in un primo caso, una coppia di Volvo D13 da 900 cavalli in linea d’asse offre fino a 30 nodi di velocità massima, con regimi di crociera a 27 nodi. La seconda opzione, invece, vede una coppia di motori Volvo IPS 1200 da 900 cavalli, soluzione che non varia la velocità di crociera, aumentando leggermente, invece, il range di velocità massima. In ogni caso, è il range di autonomia a essere la componente qui importante: circa 2000 miglia a velocità di 10 nodi, tra le 720 e le 790, invece, viaggiando sul regime dei 20 nodi.

 

Grand Banks 62 – Scheda tecnica

Lunghezza Fuori Tutto (LOA) 20.6 m
Baglio Massimo (Bmax) 5.8 m
Pescaggio 1.3 m
Dislocamento 32.0444 kg
Motorizzazione Standard 2x Volvo D13 900 cv in linea d’asse
Velocità Massima 30 kn
Velocità di Crociera 27 kn
Range 790 mn a 21 kn
Motorizzazione Opzionale 2x Volvo Penta IPS 1200s  900cv
Velocità Massima 31 kn
Velocità di Crociera 27 kn
Range 720 mn a 21 kn
Capacità Serbatoio Carburante 6000 lt.
Capacità Serbatoio Acqua Dolce 1200 lt.
Capacità Serbatoio Acque Nere 400 lt.
Cabine 4
Bagni 3 (4 nella variante skylounge)
Contatti Grand Banks

  • Potrebbe interessarti anche:

Edge 65 (19.6 m), la super barca per il finesettimana con 2400 cavalli

 

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

1 commento su “ANTEPRIMA Grand Banks 62 (20 m). Questa è una casa sul mare per girare il mondo”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sei già abbonato?

Iscriviti alla nostra Newsletter

Entra nel Club del Giornale della Vela

Le barche a motore, le sue storie, dal piccolo open ai motoryacht. Iscriviti ora alla nostra newsletter gratuita e ricevere ogni settimana le migliori news selezionate dalla redazione. Inserisci la tua mail qui sotto, accetta la Privacy Policy e clicca sul bottone “iscrivimi”.

Una volta cliccato sul tasto qui sotto controlla la tua casella mail

Privacy*


In evidenza

Può interessarti anche

CE Series 65

Offshore CE 65 (21 m), il giramondo moderno che ti porta ovunque

L’eterna classe di un trawler da crociera è ormai profondamente radicata nell’immaginario della cantieristica americana. È forse però la prima volta che, a dar vita ad una simile creatura, sia una strettissima collaborazione tra un cantiere californiano e un design

Petra Beach Club - Sunseeker

In Versilia c’è un Beach Club per gli armatori Sunseeker

Lasciare il proprio yacht in rada e raggiungere un esclusivo Beach Club nel cuore della Versilia attraverso un corridoio dedicato. È una possibilità che Sunseeker Italia offre ai clienti del cantiere britannico attraverso la partnership con il Petra Beach Club