Greenline OceanClass 68, sta arrivando l’ammiraglia ibrida

IL REGALO PERFETTO!

Regala o regalati un abbonamento a Barche a Motore cartaceo + digitale e a soli 39 euro l’anno hai la rivista a casa e in più la leggi su PC, smartphone e tablet. Con un mare di vantaggi.

Greenline OceanClass 68
Greenline OceanClass 68

Greenline OceanClass 68, la più grande barca ibrida mai fatta da Greenline sta arrivando. Il cantiere è riuscito, nonostante la situazione, a continuare la sua produzione, seppur con qualche rallentamento, onorando ogni consegna grazie alla sua politica “locale”. Cioè la maggior parte dei pezzi che formano le imbarcazioni provengono dalla Slovenia, paese sede del cantiere. In questo modo sono riusciti a continuare a produrre nonostante i blocchi tra i vari paesi. Dopo aver visto il Greenline 45 Coupé, oggi vediamo l’OceanClass 68.

Greenline OceanClass 68: l’ammiraglia ibrida

Greenline OceanClass 68 sarà la più grande barca ibrida mai fatta dal cantiere. Utilizzando una combinazione di due motori diesel Cummins da 1.000hp e una coppia di motori elettrici da 60kW, nonostante i suoi 20.8 metri sarà in grado di fare 7 nodi con la sola energia elettrica. Per quanto? L’autonomia a questa velocità è di 40 miglia nautiche, grazie ad un pacco batterie da 138kWh. Come opzione questa capacità può essere raddoppiata. La velocità massima della barca è di 25 nodi. Con una capacità di carburante di 5.000 litri l’autonomia di crociera a 7 nodi è di 1.800 nm.

OceanClass non solo di nome, ma anche di fatto. Il Greenline OceanClass 68 è certificato per le navigazioni oceaniche. A bordo, lo yacht è dotato di display multifunzione Simrad e di apparecchiature di navigazione con commutazione digitale e di una serie completa di apparecchi Miele che funzionano con un alternatore da 20kW, eliminando la necessità di un generatore diesel.

A bordo dell’OceanClass 68

Il Greenline OceanClass 68 può ospitare sei ospiti in tre spaziose cabine ensuite e due membri dell’equipaggio in alloggi separati. La barca è pensata con un design moderno ed una linea molto accattivante. L’uso è chiaramente quello della crociera con un importante spazio all’aperto sia a prua che a poppa. Il tocco finale è il grande flybridge che rende la navigazione durante le lunghe crociere davvero unica.

Info: M3 Servizi Nautici

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sei già abbonato?

Iscriviti alla nostra Newsletter

Entra nel Club del Giornale della Vela

Le barche a motore, le sue storie, dal piccolo open ai motoryacht. Iscriviti ora alla nostra newsletter gratuita e ricevere ogni settimana le migliori news selezionate dalla redazione. Inserisci la tua mail qui sotto, accetta la Privacy Policy e clicca sul bottone “iscrivimi”.

Una volta cliccato sul tasto qui sotto controlla la tua casella mail

Privacy*


In evidenza

Può interessarti anche

CE Series 65

Offshore CE 65 (21 m), il giramondo moderno che ti porta ovunque

L’eterna classe di un trawler da crociera è ormai profondamente radicata nell’immaginario della cantieristica americana. È forse però la prima volta che, a dar vita ad una simile creatura, sia una strettissima collaborazione tra un cantiere californiano e un design

Petra Beach Club - Sunseeker

In Versilia c’è un Beach Club per gli armatori Sunseeker

Lasciare il proprio yacht in rada e raggiungere un esclusivo Beach Club nel cuore della Versilia attraverso un corridoio dedicato. È una possibilità che Sunseeker Italia offre ai clienti del cantiere britannico attraverso la partnership con il Petra Beach Club