GT280s, il best-seller di Invictus si mette i fuoribordo

IL REGALO PERFETTO!

Regala o regalati un abbonamento a Barche a Motore cartaceo + digitale e a soli 39 euro l’anno hai la rivista a casa e in più la leggi su PC, smartphone e tablet. Con un mare di vantaggi.

INVICTUS CX270
INVICTUS CX270

Una l’avevamo vista e provata in anteprima qualche mese fa sul Lago d’Iseo(CLICCA QUI). L’altra è un grande classico in versione “fuoribordo”.Ora quelle barche sono state ufficialmente presentate anche al grande pubblico e ve le raccontiamo. Stiamo parlando del GT280s, il classico di Invictus ora in versione fuoribordo, e del CX270, la vera novità del cantiere. Scopriamole nel dettaglio.

5 barche dei record disegnate da Fabio Buzzi

INVICTUS 280GT
INVICTUS 280GT

Invicuts GT280s

Il GT280 è una delle barche di maggior successo del cantiere, ma fino ad ora non l’avevamo ancora visto in configurazione fuoribordo. In linea con i tempi, l’opzione del fuoribordo diventa quasi un must per le barche di piccole-medie dimensioni ed anche il GT280s non sfugge a questa logica. Consigliato con una doppia motorizzazione da 250 cavalli (totale 500) riesce a raggiungere grandi prestazioni in navigazione. Proprio la prua semirovescia, tagliente e massiccia allo stesso tempo, è anche il tratto stilistico delle due sorelle maggiori della gamma, la GT320 e la GT370, entrambe però motorizzate con propulsori entrofuoribordo.

INVICTUS 280GT
INVICTUS 280GT

Invictus CX270 

Una barca dal profilo sportivo, con le linee tipiche degli Invictus, in grado di regalare molte sorprese. A poppa le due comode spiaggette rendono facile salire e scendere o godersi la zona “mare”, anche con la doppia motorizzazione. In pozzetto tutto è modulabile e regolabile a seconda che si voglia fare un bagno, stare in compagnia o navigare comodi. La seduta è vicina alla zona pozzetto, ma rimane ben separata e subito a ridosso dell’entrata della cabina. Che siamo su una barca elegante lo capiamo subito anche dalla cura dei dettagli come le varie scelte di design che sono state fatte in coperta, dalle pelli fino alle bitte, che da semplici “accessori” si trasformano in elementi di pregio. Il pezzo forte della barca è però il prendisole di prua, a tutta “barca”, che nasconde anche sotto di sé il tendalino, facile da aprire e da richiudere. Può essere motorizzata in vari modi, tra cui una doppia fuoribordo da 220 cavalli l’uno.

INVICTUS CX270
INVICTUS CX270

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sei già abbonato?

Iscriviti alla nostra Newsletter

Entra nel Club del Giornale della Vela

Le barche a motore, le sue storie, dal piccolo open ai motoryacht. Iscriviti ora alla nostra newsletter gratuita e ricevere ogni settimana le migliori news selezionate dalla redazione. Inserisci la tua mail qui sotto, accetta la Privacy Policy e clicca sul bottone “iscrivimi”.

Una volta cliccato sul tasto qui sotto controlla la tua casella mail

Privacy*


In evidenza

Può interessarti anche

Maserati Tridente, questo è il primo motoscafo della Maserati

Tridente, questo è il nuovo motoscafo secondo Maserati

Maserati si lancia nel mondo delle barche a motore con Maserati Tridente, il primo motoscafo della casa modenese 100% elettrico. Sarà un 10 metri a propulsione elettrica sviluppato in collaborazione con Vita Power. La top speed promessa? 40 nodi e

Riva El-Iseo - In nav

Il primo motoscafo elettrico di Riva vola a 40 nodi

Si chiama El-Iseo il primo passo dello storico marchio di motoscafi Riva nel mondo dell’elettrico. Abbiamo dovuto attendere un po’, ma alla fine il risultato sembra un’imbarcazione davvero innovativa e un caso unico nel segmento dell’E-Luxury. L’impegno principale del cantiere, infatti,