I tre modelli di punta di Azimut Yachts al Salone di Monaco

IL REGALO PERFETTO!

Regala o regalati un abbonamento a Barche a Motore cartaceo + digitale e a soli 39 euro l’anno hai la rivista a casa e in più la leggi su PC, smartphone e tablet. Con un mare di vantaggi.

Azimut S10

 

Nell’anno del 50esimo anniversario del Gruppo Azimut-Benetti, Azimut Yachts ha portato allo yacht show nel Principato di Monaco, dedicato ai superyacht, tre sue punte di diamante.

 

Grande S10, nuova ammiraglia della collezione S, Grande 32 Metri e Grande 35 Metri sono la vetrina della filosofia di Azimut Yachts: avanguardia tecnologica, uso diffuso di Carbon Tech, fonti stilistiche provenienti da altri settori e perfetto equilibrio tra linee aggressive e ambienti sofisticati.

 

Azimut Grande S10

Si presenta forte delle sue peculiarità: l’uso diffuso del Carbon Tech e per l’originale design esterno firmato da Alberto Mancini. L’architetto triestino per questo progetto si è ispirato a tre idee inedite: una raffinata e moderna villa sul mare, con più terrazze su livelli diversi che scendono verso l’acqua; un elegante megasailer e, infine, il mondo del car design (foto in alto).

L’arredo interno, opera di Francesco Guida, è stato realizzato giocando sul connubio tra essenze pregiate e il laccato bianco che dona agli ambienti luminosità e sportività al tempo stesso.

Molto alto il livello delle innovazioni tecnologiche: vetro elettrocromico dello skilight realizzato da Isoclima Cromalite e le diverse soluzioni del programma ECS “Enhanced Cruising Solutions”.

 

Azimut Grande 32 Metri

Può essere considerata una vera opera di avanguardia, dall’alto tasso di contenuti tecnologici – grazie anche al connubio tra Carbon Tech e carena D2P – alla straordinaria peculiarità del design. Le grintose linee esterne, firmate da Stefano Righini, grazie a elementi stilistici tesi e inclinati verso poppa avvolgono i grandi volumi interni.

L’interior design firmato da Achille Salvagni riprende il tema della morbidezza che caratterizza la linea: gli ambienti sono accoglienti, semplici e sofisticati allo stesso tempo. Superfici di essenze scure lucide si alternano a grandi superfici e porzioni di cielino trattate con essenze chiare.

 

Azimut G32
Azimut Grande 32 Metri

 

Azimut Grande 35 Metri

È uno yacht moderno nella linea e nei contenuti, con sovrastruttura e hard-top in Carbon Tech e carena D2P. Le linee esterne di Stefano Righini sono caratterizzate da un design filante e da enormi finestrature a tutta altezza. Peculiare l’opzione di aggiungere un Sun Deck di quasi 30 mq su un terzo livello, accessibile da poppa dell’Upper Deck. Grazie anche a una larghezza massima di 7,5 metri, questo modello presenta i connotati di un superyacht di misure superiori, come il garage posto lateralmente per contenere un tender da 5 metri e jet-ski, che lascia la poppa completamente libera e dà la possibilità, grazie alla grande piattaforma bagno pivotante, di creare una beach area di 12 mq.

Gli interni sono caratterizzati da geometrie morbide e avvolgenti, opera di Achille Salvagni. Le essenze opache e materiche sono accostate ad altre più scure e lucide, con inserti in materiali esclusivi come ottone trattato, bronzo e acciaio lucido.

 

Azimut G35
Azimut Grande 35 Metri

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Sei già abbonato?

Iscriviti alla nostra Newsletter

Entra nel Club del Giornale della Vela

Le barche a motore, le sue storie, dal piccolo open ai motoryacht. Iscriviti ora alla nostra newsletter gratuita e ricevere ogni settimana le migliori news selezionate dalla redazione. Inserisci la tua mail qui sotto, accetta la Privacy Policy e clicca sul bottone “iscrivimi”.

Una volta cliccato sul tasto qui sotto controlla la tua casella mail

Privacy*


In evidenza

Può interessarti anche

Galeon 435 GTO

Galeon 435 GT: un cruiser veloce moderno in 12 metri

Tra le cinque barche al debutto al Miami Boat Show 2024 abbiamo menzionato modelli eterogenei per dimensioni e forma. Tra questa quella più “appariscente” a prescindere dalla lunghezza effettiva era probabilmente il nuovo Galeon 435 GT, 12 metri. Vediamo perché.

Torna su