Il “giaguaro” fende anche le acque! XT8, il nuovo gommone targato Jaguar

IL REGALO PERFETTO!

Regala o regalati un abbonamento a Barche a Motore cartaceo + digitale e a soli 39 euro l’anno hai la rivista a casa e in più la leggi su PC, smartphone e tablet. Con un mare di vantaggi.


Sono sempre di più le case automobilistiche di prestigio che si dotano della loro linea di gommoni. Il cantiere lombardo Sacs ci ha abituato ad accostamenti importanti con brand dell’automotive come Lancia e Abarth
. Ultima, in ordine di tempo, è l’inglese Jaguar.

Jaguar XT8


La classica raffinatezza anglosassone si veste di sportività nello Strider XT8 Jaguar.La mascherina dalla consolle e le prese d’aria laterali sono il marchio del giaguaro, e denotano carattere aggressivo, ma signorile, del gommone, concepito da Christian Grande per coniugare l’eleganza britannica alle prestazioni e flessibilità di utilizzo che contraddistinguono i rib. Vi piace? www.sacsmarine.it

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sei già abbonato?

Iscriviti alla nostra Newsletter

Entra nel Club del Giornale della Vela

Le barche a motore, le sue storie, dal piccolo open ai motoryacht. Iscriviti ora alla nostra newsletter gratuita e ricevere ogni settimana le migliori news selezionate dalla redazione. Inserisci la tua mail qui sotto, accetta la Privacy Policy e clicca sul bottone “iscrivimi”.

Una volta cliccato sul tasto qui sotto controlla la tua casella mail

Privacy*


In evidenza

Può interessarti anche

Yamaha V Max SHO 175 CV

Yamaha aggiorna la linea di fuoribordi V MAX SHO

La gamma di fuoribordo V MAX SHO di Yamaha, che ha debuttato in Europa nel 2020, ha ricevuto un aggiornamento e un restyling. I modelli V MAX SHO sono quattro, con potenze da 90, 115, 150 e 175 cavalli, e

I salpa-ancora italiani conquistano gli USA. Li fa Quick

I salpa-ancora italiani conquistano gli USA. Li fa Quick

Quando si parla di barche a motore gli Stati Uniti d’America sono un punto di rifermento. Il motivo è chiaro, è il più grande mercato del mondo. In questo scenario il gruppo Quick, colosso internazionale degli accessori con sede in