fbpx

Il Made in Italy sbarca a Dubai con Azimut

Incentivi per i fuoribordo yamaha
Da Yamaha arrivano gli incentivi per l’acquisto di motori fuoribordo. Anche per chi è senza patente
5 marzo 2018
Allarme in Mediterraneo, tra tonnellate di plastica e stragi di delfini
6 marzo 2018

Sharing is caring, condividilo con i tuoi amici!

 

Azimut con Dolce Vita 3.0 sbarca a Dubai, durante il Boat Show e lo fa trasferendo proprio il concetto di Made in Italy. Così è anche Dolce Vita, un concept dove lusso, joie de vivre e Made in Italy di ultima generazione si incontrano ed esaltano, confermandosi quali tratti imprescindibili del marchio Azimut Yachts.

Azimut Grande 27 metri

La Collezione Grande di Azimut è stata sicuramente la più apprezzata in medioriente, il 30% degli yacht di questa linea sono stati venduti proprio in quest’area che, negli ultimi 5 anni, ha visto triplicare il fatturato del brand.
Qualità delle barche del cantiere di Avigliana, stile e soprattutto eccellenza italiana hanno portato Azimut a diventare un importante riferimento per il mercato degli Emirati, basti pensare che gli scafi numero uno delle novità del 2018, Grande 27 Metri e Grande 35 Metri, sono stati consegnati a clienti medio orientali e da qui al prossimo semestre infatti è previsto l’arrivo in Medio Oriente addirittura di uno yacht al mese.

Tre le barche esposte al Dubai Boat Show abbiamo visto il Grande 27 Metri, già vincitore del premio World Yachts Trophies come “Most Achieved Trophy” nella categoria dagli 80′ ai 125′ e disegnato da Stefano Righini. Si tratta di un superyacht widebody dal concept unico, che armonizza perfettamente le linee esterne con volumi interni senza confronto. Gli arredi sono opera di Achille Salvagni e si distinguono per i contrasti cromatici e materici e per i mobili, pezzi unici disegnati e realizzati su misura da esperti artigiani.

Azimut Verve 40

 

Azimut Verve 40, seconda anteprima di Dubai, è il primo Weekender tutto italiano, che unisce le caratteristiche tipiche dei tradizionali walkaround e day cruiser americani, all’eleganza e ricercatezza dello stile italiano.

La terza e ultima anteprima è l’Azimut 60, un 18 metri firmato sempre da Stefano Righini, le cui linee esterne sono caratterizzate dalla prua verticale e dalle ampie finestrature della tuga, che sul lato dritta diventano a tutta altezza conferendo una visuale spettacolare sul mare, grazie al ribassamento della falchetta in corrispondenza del salone.

 

 

Partecipa alla discussione anche tu!

shares