Italcraft X-44 (14m), il fisherman elegante, cult del ‘68 – Classic Boat

IL REGALO PERFETTO!

Regala o regalati un abbonamento a Barche a Motore cartaceo + digitale e a soli 39 euro l’anno hai la rivista a casa e in più la leggi su PC, smartphone e tablet. Con un mare di vantaggi.

Italcraft X-44
Italcraft X-44 Super S

È il 1968 e, mentre il mondo ribolle in tumulto, Italcraft lancia un modello destinato a fare scuola, un fisherman da crociera, elegante e inconfondibile. Sarà una tra le più belle barche costruite dal cantiere: l’X-44, una Classic Boat senza tempo, vera e propria sfida al mercato d’oltreoceano. 

Ibrido tra la neonata industrializzazione di settore e la grande maestranza tradizionale, questo 14 metri fu un successo immediato, ambitissimo per le sua spiccata abitabilità (4/6 posti letto) e per le ineccepibili prestazioni velocistiche e di tenuta al mare, forti della grande innovazione introdotta dal cantiere: la carena semi-planante.

Italcraft X-44

Razionale connubio tra necessità e piacere, l’Italcraft X-44 venne innanzitutto prodotto in differenti versioni: “Ambassador”, la versione open; “Executive”, il fisherman con tuna tower; e “Super S”, il modello elegante con fly. Tra queste cambiavano le disposizioni interne e la tipologia di utilizzo, classificandosi però, e sempre, all’apice dei mercati per ogni segmento, offrendo grande abitabilità e ampi spazi per la vita all’aperto. 

Italcraft X-44 Super S
Italcraft X-44 Super S

Vi appassionano le barche classiche? Scoprite la nostra sezione Classic Boats.

Italcraft X-44 – Spazi

Salvo le differenze caratterizzanti gli esterni delle diverse varianti, cui accennato in precedenza, l’X-44 prevedeva due principali spazi al ponte principale. A poppavia, il pozzetto era affacciato sul salone, chiuso in tutte le versioni salvo nella “Ambassador”. A prua, invece, un’ampia pontatura sgombra era da fruirsi come area solarium, mentre il fly accomodava la timoneria esterna e le rispettive sedute, soluzione ottimale, contestualizzando gli standard.

Venendo al salone, più da intendersi come un quadrato, gli spazi risultavano eleganti e qualitativamente pregiati, realizzati e rifiniti in mogano. Qui trovavano quindi spazio la cucina, appena a sinistra dell’accesso al pozzetto, affacciata su tavolo e divano a L, posti invece a dritta. La timoneria, servita da una singola poltrona, era invece nuovamente a sinistra, circondata a 270° dal parabrezza. Al centro di questa, l’accesso agli interni, offerti in due differenti layout.

Italcraft X-44 – Pianetti

Il primo, con tre cabine, prevedeva una suite armatoriale prodiera, composta di due letti a V e servizi privati. Sempre in questa versione, dal piccolo corridoio di disimpegno tra armatoriale e poppa, trovavano posto due distinte cabine ospiti, ambedue dotate di letti a castello. Verso il centro barca, a poppavia di queste, sulla dritta, trovava invece posto un servizio in comune, accostato alla scala di accesso al quadrato. Nella versione a due cabine, la cucina occupava lo spazio riservato alla cabina degli ospiti di sinistra, anziché trovarsi in salone, come invece nel layout a 6 posti letto. 


Leggi anche le altre Classic Boats! Ecco i mitici Baglietto Elba, Riva 25 Sport Fisherman, Boston Whaler Outrage 21 e Grand Banks 42


Italcraft X-44 – Cenni storici

Con la seconda metà degli anni ‘60, i cantieri Italcraft furono tra i primi a imboccare, in Italia, la via della produzione seriale come comunemente intesa. Gli stabilimenti vennero quindi espansi, ingranditi e aggiornati, abbandonando così i processi legati al mondo artigiano, senza però abbandonarne la tradizione ebanista, che semplicemente venne adattata alla nuova filiera produttiva, ora dipanata su catena di montaggio e su fasi produttive contemporanee, tra le più aggiornate del mondo. La transizione vede quindi spostati gli stabilimenti, che da Bracciano si espandono a Gaeta, vedendo così spostata dagli uni agli altri anche la produzione dell’X-44.

Nonostante la transizione, Italcraft comunque conserva il proprio DNA, mantenendo un sapore classico che non viene snaturato in favore della serialità. Carene, linee esterne e arredamenti, sono così frutto dell’ufficio tecnico del cantiere stesso, che coniuga la novità con la tradizione, forte di eccellenti maestranze e ingente innovazione. Quest’ultima, esperienza acquisita sui campi delle competizioni agonistiche. Celebri sono infatti i suoi Sarima, nelle versioni X-1 e X-1 Elica d’oro, che parteciparono con successo a diverse regate offshore, quale la Viareggio – Bastia – Viareggio e di cui, parzialmente, l’X-44 è erede.

Italcraft X-44 – Cenni costruttivi

In termini costruttivi, il ciclo era approntato su una linea di montaggio e cominciava con l’impostazione della coperta (teak su 5 strati di compensato marino ) che, una volta terminata, veniva rovesciata per ricevere le ordinate, la chiglia, la ruota di prua e le paratie stagne – tutte in massello di mogano. Carena e fondo erano invece in lamellare di mogano, come anche i fianchi, a corsi longitudinali. Completata questa prima fase, lo scafo poteva nuovamente venir rovesciato, così da procedere con il montaggio degli allestimenti, estremamente precisi e raffinati, realizzati in mogano.

Pregevole, qui, era l’attenzione del cantiere, che coniugava la serialità con l’estro artigiano, utilizzando lo stesso tronco per la realizzazione di ciascun esemplare, ricercando così la stessa omogeneità di colore e venature. Le sovrastrutture, invece, erano realizzate in compensato marino, mentre il flying bridge era costruito, in contemporanea, in un differente reparto, per ridurre così i tempi e poterlo installare non appena completate ambedue le due distinte componenti.

Italcraft X-44 – Scheda Tecnica

Lunghezza Fuori Tutto 14.00 m
Baglio massimo 4.15 m
Pescaggio 0.90 m
Dislocamento a vuoto 9.500 t
Motorizzazione massima originaria 2x G.M. 8V-53 N 283 cv
Velocità massima 27 kn
Velocità di crociera 23 kn
Velocità di crociera economica 20 kn
Serbatoio carburante 1.300 lt.
Serbatoio acqua dolce 400 lt.
Cantieri Italcraft

  • Hai una Classic Boat da vendere? Inseriscila sul nostro mercatino dell’usato, è gratis!
  • Hai una barca storica e significativa con più di 25 anni? Scrivici e mandaci delle foto a deluise@panamaeditore.it Potresti vederla sul nostro sito!
  • Ti interessa l’argomento Classic Boats? Visita la nostra raccolta di articoli dedicati cliccando qui.

NAVIGA INFORMATO!

Per rimanere aggiornato su tutte le news sulla nautica, selezionate dalla nostra redazione, iscriviti alla newsletter di Barche a motore! Basta cliccare il link qui sotto, accettare la Privacy Policy e cliccare sul bottone “Iscrivimi”. Riceverai così sulla tua mail, due volte alla settimana, le migliori notizie di barche a motore! È gratis e ti puoi disiscrivere in qualsiasi momento, senza impegno! CLICCA QUI


Italcraft X-44 Super S (14m), il fisherman/cruiser elegante, cult del ‘68 – Classic Boat

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sei già abbonato?

Iscriviti alla nostra Newsletter

Entra nel Club del Giornale della Vela

Le barche a motore, le sue storie, dal piccolo open ai motoryacht. Iscriviti ora alla nostra newsletter gratuita e ricevere ogni settimana le migliori news selezionate dalla redazione. Inserisci la tua mail qui sotto, accetta la Privacy Policy e clicca sul bottone “iscrivimi”.

Una volta cliccato sul tasto qui sotto controlla la tua casella mail

Privacy*


In evidenza

Può interessarti anche