C’è un nuovo Re del mare. Si chiama J Craft BaBeBi (12 m)

IL REGALO PERFETTO!

Regala o regalati un abbonamento a Barche a Motore cartaceo + digitale e a soli 39 euro l’anno hai la rivista a casa e in più la leggi su PC, smartphone e tablet. Con un mare di vantaggi.

Al Cannes Yachting Festival sono salito a bordo di BaBeBi, scafo n. 21 della serie Torpedo di J Craft, uno splendido day cruiser  di 42 piedi completamente realizzato a mano in Svezia sull’isola di Gotland. Il cantiere J Craft, fondato nel 1999, è una vera propria eccellenza nella cantieristica navale svedese e questo motoscafo, dalle linee classiche che richiamano gli anni della mitica Dolce Vita, ne è la prova.

J Craft Torpedo BabebiJ Craft, il re del lusso svedese

Dal lancio del suo primo, lussuoso modello nel 1999, J Craft ha continuato a costruire barche sull’isola svedese di Gotland, utilizzando sempre maestranze esperte e materiali di primissima qualità. Non è un caso se il primo scafo in assoluto, un Cabrio Cruiser di 38 piedi della serie Polaris, è stato acquistato da Carlo XVI Gustavo sovrano di Svezia.

J Craft Torpedo Babebi

Tutte le barche sono costruite interamente a mano, gli esperti artigiani del team J Craft dedicano più di 9.000 ore per realizzare ogni modello. Anche se lo spirito e le linee di ogni scafo sono le stesse, non c’è una barca che sia uguale all’altra, sono delle vere e proprie opere d’arte completamente personalizzabili da ciascun armatore.

J Craft BaBeBi

Lo scafo n. 21, BaBeBi, è stato consegnato al porto di Beaulieu alla fine di giugno ed è il primo Torpedo di J Craft a presentare uno scafo di colore metallico. BaBeBi è un Torpedo “RS” dotato di due motori Volvo Penta IPS 650 che lo rendono capace di arrivare a una velocità massima di 47 nodi.

J Craft Torpedo Babebi

La forma dello scafo, custom build per i motori IPS e perfezionata in oltre venti unità, garantisce un’eccellente stabilità e prestazioni in qualsiasi condizione di mare, nonché un’impressionante autonomia di 400 miglia nautiche. Il pozzetto aperto convertibile dispone di due prendisole, con la possibilità di accogliere con tutto il comfort fino a 10 adulti per crociere giornaliere.

L’interno è bicolore con ottone giallo e bianco sporco, oltre a una bellissima cucitura a diamante. La cabina può ospitare fino a 4 ospiti in uno spazio dove non mancano lusso ed eleganza. Il nuovo Torpedo è dotato di batterie al litio aggiuntive che consentono di passare una giornata intera in acqua, a motori spenti, con musica, ricarica, frigoriferi, aria condizionata e Seakeeper accesi, senza la necessità di utilizzare il generatore, rendendo la barca particolarmente silenziosa e piacevole, senza perdere alcun comfort.

Il prezzo è a partire da 1,4 milioni di euro, iva esclusa. Il modello su cui siamo saliti, full optional, è costato oltre i 2 milioni.

Giacomo Barbaro

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sei già abbonato?

Iscriviti alla nostra Newsletter

Entra nel Club del Giornale della Vela

Le barche a motore, le sue storie, dal piccolo open ai motoryacht. Iscriviti ora alla nostra newsletter gratuita e ricevere ogni settimana le migliori news selezionate dalla redazione. Inserisci la tua mail qui sotto, accetta la Privacy Policy e clicca sul bottone “iscrivimi”.

Una volta cliccato sul tasto qui sotto controlla la tua casella mail

Privacy*


In evidenza

Può interessarti anche

Sessa Marine F60

Sessa F60, arriva un nuovo flybridge per la crociera (17.9 m)

Tra le anteprime mondiali previste per l’ormai vicino Cannes Yachting Festival, in programma dal 10 al 15 settembre, per gli appassionati sarà svelato anche un nuovo Flybridge sportivo di 60 piedi, firmato Sessa Marine. Slanciato nelle linee, lungo 17.93 metri

CE Series 65

Offshore CE 65 (21 m), il giramondo moderno che ti porta ovunque

L’eterna classe di un trawler da crociera è ormai profondamente radicata nell’immaginario della cantieristica americana. È forse però la prima volta che, a dar vita ad una simile creatura, sia una strettissima collaborazione tra un cantiere californiano e un design

Petra Beach Club - Sunseeker

In Versilia c’è un Beach Club per gli armatori Sunseeker

Lasciare il proprio yacht in rada e raggiungere un esclusivo Beach Club nel cuore della Versilia attraverso un corridoio dedicato. È una possibilità che Sunseeker Italia offre ai clienti del cantiere britannico attraverso la partnership con il Petra Beach Club