La crociera più comoda è sul catamarano | Prova su Aquila 44

IL REGALO PERFETTO!

Regala o regalati un abbonamento a Barche a Motore cartaceo + digitale e a soli 39 euro l’anno hai la rivista a casa e in più la leggi su PC, smartphone e tablet. Con un mare di vantaggi.

La passione per i catamarani sta contagiando un numero crescente di armatori e diportisti.  I multiscafi si stanno affermando come una delle tipologie di barca più apprezzate da chi ama la crociera per gli spazi a bordo e per i comfort di viaggio, un grande punto di forza dei due scafi. Al Salone Nautico di Genova, appena concluso, siamo saliti a bordo e abbiamo provato Aquila 44 di Aquila Yachts.

Aquila 44: la prova in mare

Il primo giorno di tramontana e di autunno vero e proprio ha fatto da scenario all’uscita in mare, con un vento intorno ai 18 nodi e un’onda molto corta, potenzialmente fastidiosa. Appena abbandonato il porto abbiamo spinto subito Aquila 44 fino a 18 nodi, la velocità massima, con il vento e l’onda a favore constatando subito la stabilità del multiscafo.

La conferma è arrivata navigando anche al traverso e con vento contrario. Se in navigazione, anche veloce, il rollio ed il beccheggio vengono sensibilmente ridotti, la stabilità rimane anche quando il catamarano è fermo. A 3500 – per entrambi i motori – Aquila naviga a 18,5 nodi, con una massima a poco meno di 20.

Comandi e interni

La postazione di comando con la console è sul fly bridge, ma è possibile aggiungerne una a destra nella dinette. Il fly a cui si può accedere sia da prua che da poppa è uno dei punti forti di Aquila 44. La consolle è centrale con intorno un divanetto, mentre verso poppa è posizionato un tavolo – anch’esso circondato da un divanetto. La console è divisa dal tavolo con un piano di cottura che permette di cucinare direttamente sul fly. Negli interni oltre agli spazi colpisce favorevolmente e la luminosità, garantita da ampie finestrature in tutte le cabine compresi i bagni. Sottocoperta ci sono quattro cabine doppie totali, due ai lati della dinette e due a prua, distribuite sui due scafi. Ogni cabina ha un bagno privato. A prua di ciascuno scafo sono presenti due ampi gavoni a cui si accede direttamente dalla coperta.

Importato in Italia da www.settemariyacht.it

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sei già abbonato?

Iscriviti alla nostra Newsletter

Entra nel Club del Giornale della Vela

Le barche a motore, le sue storie, dal piccolo open ai motoryacht. Iscriviti ora alla nostra newsletter gratuita e ricevere ogni settimana le migliori news selezionate dalla redazione. Inserisci la tua mail qui sotto, accetta la Privacy Policy e clicca sul bottone “iscrivimi”.

Una volta cliccato sul tasto qui sotto controlla la tua casella mail

Privacy*


In evidenza

Può interessarti anche

barche usate natante cabinato

BARCHE USATE Vendono 4 natanti cabinati (fino a 8.9 m)

Barche per brevi crociere, l’ideale per chi passa da un piccolo open a qualcosa che gli permetta di dormire anche a bordo. Sono i natanti cabinati, scafi che nascono per unire il comfort della giornata sull’acqua ai piaceri del finesettimana

Questo è lo yacht dello sceicco che puoi avere anche tu

Lo sceicco Hamdan bin Mohammed bin Rashid Al Maktoum ha recentemente acquistato un Saxdor 400 GTO (12.4 metri), una barca del cantiere finlandese che si distingue per i suoi prezzi competitivi. Questo modello, più accessibile rispetto alla media di mercato,