fbpx

La “Princess” elegante che vola a 50 nodi, ecco il rivoluzionario R35

Perché a volte le previsioni meteo “toppano” (e di chi è la “colpa”)?
22 giugno 2018
Medplastic: salvate il mare e vincete esclusivi premi con il contest Instagram No Plastic!
25 giugno 2018

Sharing is caring, condividilo con i tuoi amici!

L’R35 è il primo yacht sportivo performance della classe Princess R. Progettato e costruito a mano a Plymouth, in Inghilterra, combina capacità rivoluzionarie di prestazioni, design innovativo e qualità ad una tecnologia molto sviluppata per offrire un’esperienza di navigazione in acqua adatta a tutte le velocità. Princess è stata progettata in collaborazione con Ben Ainslie Racing Technologies (BAR Technologies) e Pininfarina, entrambi di fama internazionale. L’R35 rispecchia a pieno gli intenti di un’azienda, Princess Yachts, rinomata per l’artigianato britannico e il pedigree di ingegneria che ha fatto schizzare gli ordini per avere questo bolide da 50 nodi. Proprio come i principi della “race to road” sono alla base delle più grandi supercar del mondo, la tecnologia della Coppa America guida le prestazioni rivoluzionarie della R35. La “Principessa” è dotata del sistema Active Foil System (AFS), sviluppato con BAR Technologies, che ottimizza la stabilità e la manovrabilità in tutte le condizioni di mare, consentendo una forma di scafo molto più bassa per ridefinire il comfort di marcia e la capacità in curva ad alta velocità. La vera rivoluzione è nella struttura dello scafo – monoscocca in fibra di carbonio leggera – progettata in collaborazione con la celeberrima casa italiana di design Pininfarina, che, tra le altre, ha disgnato molti modelli di Alfa Romeo e Ferrari. I due motori a benzina a iniezione diretta V8 con fasatura variabile delle valvole e prese di aspirazione e scarico completamente lavorate a CNC offrono livelli eccezionali di coppia e reattività per alimentare in sicurezza l’R35 a 50 nodi.
“L’R35 è un raro mix di estremo– ha commentato Antony Sheriff, Direttore esecutivo di Princess Yachts – eleganza e tecnologia. Spesso il design dimentica la prestazione o la prestazione fa rinunciare a qualcosa del design. Il nostro cantiere è stato in grado di creare uno yacht velocissimo che è anche bellissimo da vedere.”

2 Comments

  1. Mike ha detto:

    Non discuto sui contenuti tecnici ed estetici dello yacht , nulla da recriminare.
    Ma per cortesia , smettetela , non lo dico solo a voi ma a tutti quelli che fanno marketing del vs settore, di mostrare immagini del prodotto non reale ma quelle di progetto.
    Vedi l’immagine dello yacht , visto dall’alto, dove è presente l’ombra del ponte superiore riflettersi sul ponte inf. , mentre nessuna ombra dello yacht sotto il fondo del cristallino mare. Credo che ciò non induca , al probabile acquirente di fare l’acquisto , anzi provoca un esatto contrario.

    • la redazione-riproduzione riservata ha detto:

      Ciao Mike,
      Il nostro non è marketing, ma siamo una rivista e utilizziamo le immagini che abbiamo a disposizione. Quando un’imbarcazione non è ancora stata “fisicamente” costruita non ci sono foto dal vero, ma solo rendering, riproduzioni artificiali. Sarebbe un peccato, però, non utilizzarli, perché per noi è importante far vedere le linee ed il design di una barca che andrà in acqua magari dopo mesi.
      Sperando che tu capisca il nostro punto di vista ti ringraziamo comunque per la segnalazione!

      A presto,
      Gregorio

Partecipa alla discussione anche tu!

shares