La sostenibile leggerezza dei pontili (galleggianti) che piace agli emiri

IL REGALO PERFETTO!

Regala o regalati un abbonamento a Barche a Motore cartaceo + digitale e a soli 39 euro l’anno hai la rivista a casa e in più la leggi su PC, smartphone e tablet. Con un mare di vantaggi.

dubai grattacieli barche a motore

Il gruppo milanese di ingegneria marittima Ingemar ha firmato un accordo esclusivo di licencing con Oversease AST LLC, per la produzione e distribuzione in esclusiva negli Emirati Arabi dei manufatti galleggianti italiani più apprezzati nel mondo. L’accordo riguarda i più importanti prodotti Ingemar d’alta gamma: pontili, fingers e frangionda galleggianti di diverse dimensioni e dislocamento.

Il Gruppo Ingemar, con sede a Milano e aree produttive in provincia di Treviso, da 40 anni produce e pone in opera in Italia e all’estero pontili e frangionda galleggianti ed è oggi fra le pochissime aziende del settore con propria autonomia di produzione e attività di Ricerca & Sviluppo sviluppate all’interno con il coinvolgimento di importanti laboratori universitari.

Il made in Italy verso l’Oriente

Negli ultimi anni le tecnologie produttive e l’esperienza maturata sul campo hanno consentito al Gruppo di definire nuove soluzioni e di assemblaggio dei manufatti che si sono presto trasformate in altrettanti benchmark qualitativi a livello globale. Le sue soluzioni ingegneristiche e i suoi prodotti “Made in Italy” hanno conquistato regioni sempre più remote, passando dal bacino del Mediterraneo alle coste più lontane del Medio Oriente: in Irak, Kwait, Arabia Saudita ed Emirati Arabi Uniti.

Il Gruppo AST Oversease LLC da quasi 60 anni annovera importanti realizzazioni nei settori delle infrastrutture marittime, civili e industriali degli Emirati Arabi Uniti, può vantare un’esperienza consolidata nella realizzazione di importanti marina ed è coinvolto in avveniristiche installazioni infrastrutturali per un network consolidato di oltre 150 operatori/clienti primari nei Paesi UAE.

Fondata in Europa nel 1898, AST aprì una propria rappresentanza a Dubai nel 1959 e fu progressivamente acquisita da investitori degli Emirati (Khalifa Juma Al Nabooda of Dubai and Abdulla Mohammed Al Mazrouei of Abu Dhabi) che oggi ne detengono il 100% del capitale sociale. AST ha oggi conquistato una posizione preminente negli Emirati, con installazioni infrastrutturali in tutta la regione (Oil&Gas, petrochemical, energy, desalination, leisure and residential sectors throughout the region), base a Dubai e sedi operative a Abu Dhabi, Sharjah, Ras Al Khaimah and Ajman.

La storia di Ingemar

Lorenzo Isalberti, presidente e fondatore di Ingemar, ha commentato con orgoglio la nuova declinazione produttiva del Gruppo a Dubai: – “Grazie all’accordo commerciale con AST si apre una nuova era in cui le produzioni potranno essere delocalizzate e nella quale avremo la possibilità di ‘presidiare’ da vicino una delle regioni che vanta indici di sviluppo fra i più alti a livello globale. Siamo certi che le nostre produzioni beneficeranno della lunga esperienza di AST nel mondo delle infrastrutture civili ed industriali e che l’accordo porterà benefici concreti ad entrambi i nostri Gruppi.”

Analogamente Andrew Fanton, CEO di Oversease AST, ha sostenuto: “Questa alleanza strategica combina le riconosciuta capacità di Ricerca & Sviluppo e di design dei nostri partner italiani con la nostra esperienza nell’area e garantirà ai nostri clienti soluzioni innovative ed estremamente competitive”.

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sei già abbonato?

Iscriviti alla nostra Newsletter

Entra nel Club del Giornale della Vela

Le barche a motore, le sue storie, dal piccolo open ai motoryacht. Iscriviti ora alla nostra newsletter gratuita e ricevere ogni settimana le migliori news selezionate dalla redazione. Inserisci la tua mail qui sotto, accetta la Privacy Policy e clicca sul bottone “iscrivimi”.

Una volta cliccato sul tasto qui sotto controlla la tua casella mail

Privacy*


In evidenza

Può interessarti anche

I salpa-ancora italiani conquistano gli USA. Li fa Quick

I salpa-ancora italiani conquistano gli USA. Li fa Quick

Quando si parla di barche a motore gli Stati Uniti d’America sono un punto di rifermento. Il motivo è chiaro, è il più grande mercato del mondo. In questo scenario il gruppo Quick, colosso internazionale degli accessori con sede in