Ritorna l’IVA al 10% per i Marina Resort, ma occhio ai requisiti

fairline targa 58
TOP 2021 Cinque barche di 18 metri che ci sono piaciute subito
12 Febbraio 2021
PIRELLI 42
Le belle barche appena varate da vedere al boat show digitale
12 Febbraio 2021
Punta Gabbiani

Punta Gabbiani

Punta Gabbiani

È finita la lunga battaglia per l’applicazione dell’IVA al 10% invece del 22% per chi ormeggia in un porto turistico che ha la classificazione “Marina Resort”. A partire da gennaio 2021 ritorna, dopo la sospensione dell’agevolazione del 2020, applicabile l’agevolazione sull’IVA al 10% per contratti annuali o pluriennali di stazionamento di un’imbarcazione nei Marina Resort.

IVA al 10% come hotel, aree di sosta dei camper

La classificazione “Marina Resort” permette di equiparare un porto turistico con determinati requisiti alle altre strutture ricettive turistiche, come hotel, bed&breakfast, residence, aree di sosta dei camper che già beneficiano dell’IVA al 10%.

Una norma sacrosanta per un porto ben attrezzato che ha avuto dalla sua prima applicazione a livello nazionale nel 2016, ma è stata in varie fasi impugnata e resa inattiva da continui ricorsi e sentenze.

Adesso nella legge di Bilancio 2021 sembra che sia stata messa una pietra tombale sulla questione.

Attenzione ai requisiti: potreste andarci di mezzo

L’importante è che non ci siano marina ad approfittare della situazione illegalmente. Infatti ci sono stati casi di strutture senza i requisiti necessari ad ottenere la classificazione di “Marina Resort” che hanno sfruttato la situazione per evadere l’IVA. Come il caso di una società di ormeggi sull’Isola d’Elba che ha evaso IVA per 300.000 euro, dichiarandosi impropriamente “Marina Resort” senza averne i requisiti. Com recita il verbale della Guardia di Finanza di Portoferraio: “…la gestione dell’approdo turistico era effettuato in assenza dei servizi di pulizia dello specchio acqueo e delle installazioni igienico sanitarie di uso comune nonché dei servizi di raccolta e smaltimento dei rifiuti solidi”.

Un consiglio: accertatevi sempre che il porto turistico abbia la certificazione di “Marina Resort” prima di accettare lo sconto sull’IVA! Ci potreste andare di mezzo anche voi.


AIUTACI A TENERTI SEMPRE AGGIORNATO

I giornalisti di Barche a Motore, insieme con Giornale della VELA Top Yacht Design si impegnano ogni giorno a garantire informazione di qualità, aggiornata e corretta sul mondo della nautica in modo gratuito attraverso i siti web. Se apprezzi il nostro lavoro, sostienici abbonandoti alla rivista. L’abbonamento annuale costa solo 29,90 euro!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *