RIB 625C, ecco il gommone da lavoro (6.25 m) secondo Melges

IL REGALO PERFETTO!

Regala o regalati un abbonamento a Barche a Motore cartaceo + digitale e a soli 39 euro l’anno hai la rivista a casa e in più la leggi su PC, smartphone e tablet. Con un mare di vantaggi.

Melges RIB 625C
Melges RIB 625C

Il nuovissimo Melges RIB 625C è un gommone di 6.25 metri, in grado di toccare la velocità di 42 nodi e di imbarcare fino a 8 persone. L’intenzione è semplice: offrire la piattaforma qualitativamente migliore e più efficiente di gommone al servizio della vela. 

Le barche a vela da regata come i Melges tra i velisti sono molto famose. Velocità e leggerezza per prestazioni al top sono tra gli elementi cardine del marchio. Non c’è, però, regata, che non abbia gommoni intorno a sé. Il motivo? Senza i mezzi di assistenza le competizioni sono praticamente impossibili da organizzare, almeno logisticamente. E chi, meglio di Melges, può conoscere queste esigenze?

Melges RIB 625C

Progettato con centinaia di ore di esperienza “sul campo” alle spalle, il nuovo 625C di Melges è un gommone pensato appositamente per affiancare gli atleti sia in allenamento che in regata. Dagli spazi a bordo alla velocità, dalla visibilità in timoneria fino al profilo e alle superfici dei tubolari, ogni elemento vuole infatti essere ottimizzato per l’utilizzo agonistico dello stesso. Eccolo in anteprima.

Melges RIB 625C
Melges RIB 625C

Melges RIB 625C – Il progetto

Assistere e seguire gli atleti in regata non è, esattamente, sempre una passeggiata. Sono da prendersi in considerazione le diverse e molteplici condizioni meteo marine, spesso anche difficili da gestire, e vanno al contempo considerate sia la capacità di traino del RIB, sia la velocità di picco, mai come ora fondamentale, non solo per gli interventi in caso di emergenza, ma anche solo per poter seguire e stare al passo con “bolidi” come skiff e scafi foiling. In contemporanea, visibilità, maneggevolezza e capacità di reazione sono fondamentali, sia per evitare collisioni sugli affollatissimi campi di regata, sia per approcciare in sicurezza barche e atleti. Ed è con queste considerazioni in mente che il RIB 625 prende vita.

RIB 625C

Gommone Melges: carena e performance

Il progetto parte dal punto principale: la carena. Il Melges RIB 625C adotta uno scafo con prua verticale a V profonda, per concludersi invece in uno specchio di poppa a campana invertita per offrire il massimo della stabilità e il miglior passaggio sull’onda, anche a velocità elevate.

Melges RIB 625C

La configurazione di carena e pesi del 625C è studiata per mantenere la prua bassa sull’acqua in ogni fase, sia in planata che in dislocamento. Ciò è fondamentale per garantire la miglior visibilità possibile al driver, evitando angoli ciechi e migliorando stabilità e precisione di controllo.

In termini di motorizzazione, un fuoribordo da 115 cavalli garantisce velocità massime di 42 nodi, fondamentali per un utilizzo di pronto intervento e per poter essere propriamente usufruito come chase boat anche per le classi più veloci. Il serbatoio offre una capienza pari a 68 litri.

Layout e tubolari del gommone 6 metri

Il tubolare è stato appositamente progettato per non avere sporgenze o step di sorta, un dettaglio importante perché non crea problemi nelle interazioni con gli scafi, siano questi monoscafi da regata, skiff (hanno piattaforme ad ala) o i più delicati foil.

Melges RIB 625C
Melges RIB 625C

Spostando invece l’attenzione sul layout, la consolle centrale è avanzata oltre il centro barca sia per migliorare l’assetto, gestendo la distribuzione dei pesi, sia per migliorare la visibilità del conducente. Di fronte a questa, una panchetta incassata offre una seduta prodiera, mentre, sia a servizio della timoneria, sia dietro questa, due sedute a “sella” ospitano timoniere ed equipaggio eventuale in posizione sopraelevata.

Il nuovo RIB 625C in una vista dall’alto

Ambedue offrono un poggiaschiena. Infine, tra i sedili e i tubolari, così come a prua e a poppa, il baglio di 2.5 metri lascia abbastanza spazio per poter ospitare sia l’attrezzatura necessaria, sia tavole, kite et similia. Il pagliolato a schiuma (EVA-Foam), infine, offre un appoggio morbido e antisdrucciolo, con il valore aggiunto di non rovinare eventuali attrezzature delicate.

Melges RIB 625C – Scheda Tecnica

Lunghezza Fuori Tutto (LOA) 6.25 m
Baglio Massimo (BMX) 2.5 m
Motorizzazione Massima 115 cv
Velocità Massima 42 kn
Serbatoio Carburante 68 lt.
Passeggeri imbarcabili 8
Contatti Melges Performance Sailboats

Potrebbe interessarti anche:

Otam 90 GTS (24 m), un’ammiraglia “muscolosa” da 5.200 cavalli

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

2 commenti su “RIB 625C, ecco il gommone da lavoro (6.25 m) secondo Melges”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sei già abbonato?

Iscriviti alla nostra Newsletter

Entra nel Club del Giornale della Vela

Le barche a motore, le sue storie, dal piccolo open ai motoryacht. Iscriviti ora alla nostra newsletter gratuita e ricevere ogni settimana le migliori news selezionate dalla redazione. Inserisci la tua mail qui sotto, accetta la Privacy Policy e clicca sul bottone “iscrivimi”.

Una volta cliccato sul tasto qui sotto controlla la tua casella mail

Privacy*


In evidenza

Può interessarti anche

Maserati Tridente, questo è il primo motoscafo della Maserati

Tridente, questo è il nuovo motoscafo secondo Maserati

Maserati si lancia nel mondo delle barche a motore con Maserati Tridente, il primo motoscafo della casa modenese 100% elettrico. Sarà un 10 metri a propulsione elettrica sviluppato in collaborazione con Vita Power. La top speed promessa? 40 nodi e

Riva El-Iseo - In nav

Il primo motoscafo elettrico di Riva vola a 40 nodi

Si chiama El-Iseo il primo passo dello storico marchio di motoscafi Riva nel mondo dell’elettrico. Abbiamo dovuto attendere un po’, ma alla fine il risultato sembra un’imbarcazione davvero innovativa e un caso unico nel segmento dell’E-Luxury. L’impegno principale del cantiere, infatti,