MY 40 di Fountaine Pajot, un catamarano moderno

IL REGALO PERFETTO!

Regala o regalati un abbonamento a Barche a Motore cartaceo + digitale e a soli 39 euro l’anno hai la rivista a casa e in più la leggi su PC, smartphone e tablet. Con un mare di vantaggi.

Il cantiere Fountaine Pajot è stato fondato nel 1976 da Jean-François Fountaine, Yves Pajot, Daniel Givon e Rémi Tristan. Presentato a Dusseldorf ad inizio anno, l’ultimo arrivato di Fountain Pajot è MY 40. Qui lo vediamo mentre naviga nella baia di Singapore.

Catamarani, 7 cose che non sapevi

MY 40

Il nuovo MY 40 è l’ultimo nato della gamma Motor Yacht di Fountaine Pajot e dispone di un flybridge e di una suite armatoriale molto grandi per una barca di questa classe. Linee dinamiche e design contemporaneo per un catamarano elegante e performante. La grande forza di MY 40 è nel comfort con interni luminosi e spaziosi. Ogni volume a bordo è stato progettato per offrire uno stile di vita lussuoso e pratico. Questo catamarano dispone di una cucina completa e di una timoneria che si apre sul pozzetto; le cabine sono spaziose e comprendono anche una suite armatoriale e un flybridge con lettini prendisole.

Perché i catamarani a motore stanno conquistando gli armatori 

Come si comporta in acqua

In linea con le caratteristiche di tutti i catamarani da crociera, MY 40 è stabile, confortevole e offre una completa libertà di movimento durante la crociera, sia in navigazione che in rada. La sua piattaforma di poppa opzionale è pensata per muoversi in modo rapido tra la barca ed il mare. Per migliorare la governabilità e la sicurezza a bordo sono presenti due timonerie da cui controllare la barca. Una sul flybridge ed una seconda a prua del salone con vista panoramica.

La scommessa di Amasea: 3 ponti e alluminio per un catamarano oceanico

Scheda tecnica della barca: MY 40 Fountaine Pajot

  • Lunghezza fuoritutto: 40 ft – 12,35 m 45,9 ft – 14 m con piattaforma di poppa
  • Larghezza massima: 19,8 ft – 6 m
  • Dislocamento a secco: 13,5 T (circa)
  • Pescaggio: 3,7 ft / 1,1 m
  • Motorizzazione standard: Volvo 2 x 221 KW – 2 x 300 CV – IPS 400
  • Opzione Potenza: Volvo 2 x 272 KW – 2 x 370 CV – IPS 500
  • Architetto: Daniel Andrieu
  • Design d’interni: Studio Pierangelo Andreani
  • Versione Maestro: 1 suite armatoriale + 1 bagno + 1 bagno + 2 cabine doppie + 1 bagno

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sei già abbonato?

Iscriviti alla nostra Newsletter

Entra nel Club del Giornale della Vela

Le barche a motore, le sue storie, dal piccolo open ai motoryacht. Iscriviti ora alla nostra newsletter gratuita e ricevere ogni settimana le migliori news selezionate dalla redazione. Inserisci la tua mail qui sotto, accetta la Privacy Policy e clicca sul bottone “iscrivimi”.

Una volta cliccato sul tasto qui sotto controlla la tua casella mail

Privacy*


In evidenza

Può interessarti anche

Barche cult, la vera storia del primo Princess 45 (14 m)

Il mondo della nautica non è fatto solo di scafi nuovi e scintillanti, appena usciti di cantiere. Anzi, per la maggior parte, si compone di scafi usati, barche passate anche per diverse mani e che, nonostante tutto, nonostante le miglia,