Nerea NY 40 Fuoribordo. Il nuovo weekender (12,19 m) potente tutto italiano

IL REGALO PERFETTO!

Regala o regalati un abbonamento a Barche a Motore cartaceo + digitale e a soli 39 euro l’anno hai la rivista a casa e in più la leggi su PC, smartphone e tablet. Con un mare di vantaggi.

Nerea Yacht - NY40 Fuoribordo - Vista laterale
Nerea Yacht – NY40 Fuoribordo – Vista laterale

NY 40 Fuoribordo è l’ultima creatura del cantiere di Fano Nerea Yachts, presentata all’ultimo boot di Düsseldorf. La nuova barca del marchio italiano è molto riconoscibile per le linee eleganti, ma a distinguerla sono soprattutto i rivestimenti, realizzati con una speciale resina innovativa che purifica l’aria.

Il nuovo weekender con fuoribordo di Nerea Yacht

Dal punto di vista delle linee e del design, il NY40 Fuoribordo è un weekender open (ma si può scegliere di montare anche il T-Top) molto slanciato in avanti, sensazione che viene ulteriormente amplificata dalla coperta – estremamente pulita a prua, dove troviamo una grande zona prendisole. Nella zona poppiera al posto della piattaforma “3 in 1” di Besenzoni (scaletta per la discesa, la salita e tender lift) troviamo i tre motori fuoribordo, che differenziano questo modello dal NY40 con motorizzazione entrobordo presentato due anni fa a Cannes.

Nerea Yacht - NY40 Fuoribordo - Vista pozzetto
Nerea Yacht – NY40 Fuoribordo – Vista pozzetto

I tre fuoribordo proposti dal cantiere Nerea Yacht sono 3 Mercury V10 MAS DS XL da 400 cavalli, che anche grazie alla carne a V progettata da Zuccheri Yacht Design permettono di arrivare a 48 nodi di velocità di punta. Nonostante la presenza dei propulsori la zona di poppa è comunque sfruttata sapientemente, con un grande prendisole (rivestito con un filato ricavato dal riciclo della plastica) da tre posti che, grazie alla testiera divisoria, diventa anche una tripla seduta per i due tavolini. Sollevando il prendisole scopriamo la grande area dedicata al tender garage, mentre l’area living è servita anche da un altro divanetto addossato al mobile cucina centrale con sportelli in teak. Più avanti troviamo le due sedute per pilota e copilota con la console comandi interamente rivestita in pelle.

La grande novità a bordo del NY 40 Fuoribordo è il debutto del materiale Ecopur di Oltremateria. Questa resina naturale – insignita del premio Nazionale per l’Innovazione – è un sistema che permette di purificare l’aria degli ambienti dov’è installata. Nerea Yacht l’ha applicata per la prima volta al settore nautico, scegliendo di utilizzarla per rivestire gli interni della sua nuova imbarcazione. In pratica Ecopur è un materiale che abbatte le cariche virali e batteriche migliorando la qualità dell’aria dell’ambiente, perciò è particolarmente indicata per una zona ristretta e spesso chiusa, come gli interni di una barca. Tutte le superfici degli interni – gradini, pareti, tende, paratie e arredi – sono rivestiti in Ecomalta con resina Ecopur.

 

Troviamo questo materiale proprio negli interni, dove c’è posto per una cabina doppia di prua con dinette, tavolino abbattibile e TV da 50 pollici. A centro barca c’è invece il bagno e una seconda cabina spaziosa con due letti singoli. Tra le opzioni è possibile scegliere di avere la cabina doppia a centrobarca e una zona living a prua.

Nerea Yacht NY 40 Fuoribordo – Scheda tecnica

Lunghezza Fuori Tutto (LOA) 12.19 m
Lunghezza al Galleggiamento 9.60 m
Baglio Massimo 4.00 m
Pescaggio 1.10 m
Dislocamento 8 t
Motorizzazione Fuoribordo 3 x Mercury V10 MAS DS XL 400 cv
Velocità di punta 48 nodi
Velocità di crociera 35 nodi
Serbatoio carburante 2x 470 L
Serbatoio acqua dolce 330 L
Cuccette 2/4
Bagno 1
Contatti: www.nereayacht.com

Potrebbe interessarti anche:

Impacd 570: la barca tutta stampata in 3D (e 100% riciclabile)

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sei già abbonato?

Iscriviti alla nostra Newsletter

Entra nel Club del Giornale della Vela

Le barche a motore, le sue storie, dal piccolo open ai motoryacht. Iscriviti ora alla nostra newsletter gratuita e ricevere ogni settimana le migliori news selezionate dalla redazione. Inserisci la tua mail qui sotto, accetta la Privacy Policy e clicca sul bottone “iscrivimi”.

Una volta cliccato sul tasto qui sotto controlla la tua casella mail

Privacy*


In evidenza

Può interessarti anche

L'impianto di produzione di Chiavari - Sanguineti

Sanguineti cresce ancora e punta triplicare i ricavi nel 2026

Da una parte c’è una dimensione artigianale rappresentata da Sanguineti, un’azienda ligure di Chiavari con 65 anni di esperienza nella costruzione di equipaggiamenti ricercati e di alta qualità per superyacht. Specializzata nella produzione di passerelle, scale multifunzione, gru per tender,

Beneteau Swift Trawler 41

Come diventare skipper (in regola) e lavorare sulle barche

Lo aspettavamo da tempo e finalmente è arrivato. Ecco il decreto che spiega come si svolgerà l’esame per diventare “Ufficiale del diporto di II classe“. Questa nuova figura, pensata per l’Italia e le barche battenti bandiera italiana (anche adibite a