Acqua dolce anche per barche piccole con questo dissalatore

IL REGALO PERFETTO!

Regala o regalati un abbonamento a Barche a Motore cartaceo + digitale e a soli 39 euro l’anno hai la rivista a casa e in più la leggi su PC, smartphone e tablet. Con un mare di vantaggi.

Osmosea New 12

Doccia in barca quando volete, senza dover dire “per favore usane poca”. Alla Milano Yachting Week  – The digital boat show c’è un prodotto che risolve il problema dell’acqua dolce a bordo per barche di qualsiasi dimensione, anche piccola, a vela o a motore. Lo trovi nello stand della Osmosea.

Osmosea New 12

Si chiama Osmosea New 12 ed è un innovativo dissalatore che trovate qui e basta scorrere le caratteristiche tecniche per capire che il dissalatore, una volta privilegio di grandi barche, oggi è alla portata di ogni barca, anche senza dover installare un generatore di corrente, pesante, costoso, ingombrante, inquinante.

Bastano le batterie di bordo per avere acqua dolce

Ti conviene guardare subito come Osmosea ha realizzato il nuovo New 12 per renderti conto di come funziona grazie al sistema brevettato di intensificazione di pressione, che permette un recupero di energia fino all’80%. Così l’alimentazione può avvenire direttamente dalle batterie di bordo senza installarne di nuove. E senza generatore.

Un dissalatore piccolo che  produce tanta acqua

C’è un’altra caratteristica di Osmosea New 12 che lo rende unico, le dimensioni e il peso. Si va dal modello più piccolo, S25, da 25 litri/ora (660 al giorno!) che pesa solo 24 kg. Tra i sette modelli che arrivano sino a 150 litri/ora (3.600 al giorno!) vi consigliamo l’S65 che pesa solo 36 kg e fornisce 65 litri/ora (1560 al giorno).

Lo colleghi alla strumentazione di bordo

Osmosea New 12 lo potete collegare al display di bordo perché è compatibile con il sistema di comunicazione che hanno tutti gli strumenti elettronici nautici, il NMEA 2000. Ma se non vi serve, è già dotato di un suo semplice pannello di controllo.

Per saperne di più

Scopri come i tecnici di Osemosea hanno realizzato il nuovo New 12, l’unico dissalatore dotato del sistema di recupero di energia brevettato, visitando subito il prodotto nello stand alla Milano Yachting Week cliccando direttamente qui:

Potrai anche dialogare direttamente con gli esperti di Osmosea tramite mail o whatsapp e, magari, andare a vederlo dal vivo prenotando un appuntamento.

 

 

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

5 commenti su “Acqua dolce anche per barche piccole con questo dissalatore”

  1. Gaetano Recinella

    Buonasera
    Avete dei rivenditori/installatori in Abruzzo e precisamente in provincia di Teramo?
    Grazie

  2. Corrado Ravera

    Quanto costa il modello da 25 litri/h? Si può sapere brevemente, senza doversi preventivamente associare, iscrivere, loggare, ma solo chiedendolo, come per tutti gli altri prodotti per la nautica?
    Grazie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Sei già abbonato?

Iscriviti alla nostra Newsletter

Entra nel Club del Giornale della Vela

Le barche a motore, le sue storie, dal piccolo open ai motoryacht. Iscriviti ora alla nostra newsletter gratuita e ricevere ogni settimana le migliori news selezionate dalla redazione. Inserisci la tua mail qui sotto, accetta la Privacy Policy e clicca sul bottone “iscrivimi”.

Una volta cliccato sul tasto qui sotto controlla la tua casella mail

Privacy*


In evidenza

Può interessarti anche

barca chiara ferragni

Ferragni o Fedez? Chi si prende la barca dei Ferragnez?

A chi andrà “Raviolo” dopo la separazione tra Chiara Ferragni e Fedez che ha fatto impazzire il web? Raviolo è il nome del motoscafo Riva in legno che la coppia, quando era ancora assieme, ha deciso di acquistare nell’estate del

Ecco il primo fuoribordo a idrogeno per le barche “normali”

Di motori elettrici, finora, ne abbiamo visti tantissimi. Dai piccoli di Torqeedo al potentissimo Evoy da 300 cavalli. Concentriamoci sui fuoribordo. In questo scenario entra “a gamba tesa” Yamaha (forte anche dell’acquisizione recente di Torqeedo) e sotto le luci dei riflettori

Torna su