Pardo 38, a Cannes debutta il più piccolo tra i walkaround più desiderati

IL REGALO PERFETTO!

Regala o regalati un abbonamento a Barche a Motore cartaceo + digitale e a soli 39 euro l’anno hai la rivista a casa e in più la leggi su PC, smartphone e tablet. Con un mare di vantaggi.

Pardo-38
Il Pardo 38 in navigazione

Il Pardo 38 lo avevamo visto in anteprima a Porto Piccolo, ma è a Cannes, durante lo Yachting Festival, che il walkaround ha fatto il suo debutto ufficiale davanti al pubblico. Si tratta del terzo modello prodotto dalla Pardo Yachts che arriva a completare verso il basso la gamma che comprende anche il 43 e il 50, presentati rispettivamente nel 2017 e nel 2018.

Pardo 38: una barca mediterranea

Due modelli di grande successo che hanno trainato l’arrivo del recente Pardo 38 già venduto in 15 unità ancora prima della presentazione ufficiale. Riprova dell’appeal che ha riscosso questa tipologia di imbarcazioni nei confronti degli armatori e soprattutto l’interpretazione che ne ha dato Pardo Yachts, il brand che realizza barche a motore all’interno del gruppo che comprende anche la Cantiere del Pardo e le sue imbarcazioni a vela.

Pardo-38
Il Pardo 38 in rada

Progettato da Zuccheri Yacht Design come i due precedenti modelli, il Pardo 38 è proposto in duplice versione per quanto riguarda la scelta dei motori. DI serie è prevista una coppia di entrofuoribordo Volvo Penta da 280hp benzina mentre su specifica richiesta dell’armatore è possibile montare due Volvo Penta D4 diesel da 300 cavalli o D6 da 380 o 440 cavalli.

In alterativa è anche possibile scegliere propulsori fuoribordo scegliendo tra due o tre Mercury a 300 o 350 cv o fuoribordo arrivando fino a una potenza totale di 1050 cv che, almeno secondo le dichiarazioni del cantiere, si traducono in 50 nodi di velocità massima. Su richiesta è previsto anche il controllo tramite joystick

In coperta il Pardo 38 replica l’impostazione generale vista sugli altri walkaround Pardo con tutto il calpestio sviluppato su un unico piano, fornito in serie in teak naturale, ma volendo sostituibile con un materiale sintetico, e protetto dall’alta impavesata. Personalizzabili anche i colori e i tessuti delle cuscinerie di bordo, come è tipico dei modelli presentati da Pardo Yachts

Gli esterni del Pardo 38

A caratterizzare il profilo di questo 12 metri ci pensa il T-Top fisso in fibra di carbonio che protegge dalla timoniera fino all’area pranzo per sei prsone e con la possibilità di estendere la copertura verso poppa con un bimini integrato nella sovrastruttura e attivabile elettricamente.

A prua. area prendisole comoda per tre persone, e a poppa, due sedute contrapposte ed un tavolo abbattibile. Sempre in questa estremità anche la cucina esterna.

Piacevoli le scelte stilistiche e di design, con la consolle impreziosita da inserti in carbonio e dal parabrezza senza supporti che garantisce una perfetta visuale in navigazione grazie anche alle linee del bordo libero che si abbassano verso poppa.
Il sistema di ancoraggio è dotato anche di telecamera visibile sul chartplotter in consolle per rendere le manovre il più possibile semplici e sicure.

Pardo-38
La cabina armatoriale del Pardo 38

Sottocoperta il Pardo 38

Sottocoperta due opzioni per scegliere tra la versione con una sola cabina o quella che all’armatoriale di prua con letto centrale aggiunge una doppia a centrobarca, posizionata sotto il pozzetto.

Pardo-38
La seconda cabina del Pardo 38

Dati Tecnici Pardo 38

  • Lunghezza fuoritutto: 11,90 m
  • Lunghezza scafo: 10,95 m
  • Baglio massimo: 3,60 m
  • Pescaggio: 0,90 m
  • Dislocamento: 7,00 t
  • Serbatoio carburante: 1000 lt ca.
  • Serbatoio acqua: 180 lt ca
  • Progetto: Zuccheri Yacht Design
  • Design: Zuccheri Yacht Design & Ufficio Tecnico del Cantiere del Pardo
  • Costruttore: Cantiere del Pardo

Motori

  • Entrobofuoribordo: Volvo V6-280 cv benzina (standard); Volvo D4-300 cv X 2 diesel (opt); Volvo D6-380 cv X 2 diesel (opt); Volvo D6-440 cv X 2 diesel (opt)
  • Fuoribordo: Mercury Verado 2 x300 cv (opt); Mercury Verado 2 x 350 cv (opt); 3x 350 cv X 3 (opt)

 

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

2 commenti su “Pardo 38, a Cannes debutta il più piccolo tra i walkaround più desiderati”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sei già abbonato?

Iscriviti alla nostra Newsletter

Entra nel Club del Giornale della Vela

Le barche a motore, le sue storie, dal piccolo open ai motoryacht. Iscriviti ora alla nostra newsletter gratuita e ricevere ogni settimana le migliori news selezionate dalla redazione. Inserisci la tua mail qui sotto, accetta la Privacy Policy e clicca sul bottone “iscrivimi”.

Una volta cliccato sul tasto qui sotto controlla la tua casella mail

Privacy*


In evidenza

Può interessarti anche

L'impianto di produzione di Chiavari - Sanguineti

Sanguineti cresce ancora e punta triplicare i ricavi nel 2026

Da una parte c’è una dimensione artigianale rappresentata da Sanguineti, un’azienda ligure di Chiavari con 65 anni di esperienza nella costruzione di equipaggiamenti ricercati e di alta qualità per superyacht. Specializzata nella produzione di passerelle, scale multifunzione, gru per tender,

Beneteau Swift Trawler 41

Come diventare skipper (in regola) e lavorare sulle barche

Lo aspettavamo da tempo e finalmente è arrivato. Ecco il decreto che spiega come si svolgerà l’esame per diventare “Ufficiale del diporto di II classe“. Questa nuova figura, pensata per l’Italia e le barche battenti bandiera italiana (anche adibite a