Il Pardo 50 (16 m) è la barca ideale per la vita mediterranea

IL REGALO PERFETTO!

Regala o regalati un abbonamento a Barche a Motore cartaceo + digitale e a soli 39 euro l’anno hai la rivista a casa e in più la leggi su PC, smartphone e tablet. Con un mare di vantaggi.

Sin dal suo lancio il Pardo 50 (16.25 m) è stato uno dei walkaround che ha raccolto più successi al mondo. Secondo modello di Pardo Yachts unisce la potenza senza dimenticare il design e le linee decisamente accattivanti. Il vero punto forte, però, è la vivibilità bordo, soprattuto all’esterno. Ma il Pardo 50 non punta solo sull’essere una barca da giornata. In realtà funziona alla grande anche per navigazioni più lunghe, brevi crociere, grazie ai suoi interni con 3 cabine (2+1 per il marinaio). La manovrabilità poggia, invece, su una carena performante e stabile. Queste caratteristiche permettono di avere una barca non solo divertente, ma anche molto morbida in navigazione.

Pardo 50

Unica per eleganza, il Pardo 50 (16.25 metri) è la più grande della gamma Pardo Yachts walk-around, ed è seconda solo al nuovissimo Endurance 60, ed è una barca per chi vuole divertirsi con stile.

Il Pardo 50 è la barca perfetta per l’armatore che non vuole rinunciare al comfort, ma nemmeno alle prestazioni. Con le sue due grandi cabine si presta infatti a piccole crociere. Gli esterni, totalmente walkaround, sono studiati per garantire il massimo del relax e del divertimento a tutte le persone a bordo, grazie ad elementi studiati come la cucina esterna o la plancetta abbattibile per facilitare l’accesso al mare.

Le caratteristiche uniche del Pardo 50 si possono apprezzare dal video che trovate qui.

Pardo 50 – Eleganza e prestazioni

Comfort e relax sono le parole d’ordine di questa barca progettata da Zuccheri Yacht Design:

  • Ampio prendisole a poppa e a prua
  • Un grande T Top con superficie di 16 metri quadri.
  • Murate con sezioni abbattibili
  • Due grandi cabine e due bagni in un bellissimo openspace
  • Colori e materiali personalizzabili al massimo
  • Due motori Volvo IPS 600, o 700-800 su richiesta dell’armatore

Per questo il Pardo 50 è un ottimo compromesso tra prestazioni e comfort.


NAVIGA INFORMATO!

Per rimanere aggiornato su tutte le news sulla nautica, selezionate dalla nostra redazione, iscriviti alla newsletter di Barche a motore! Basta cliccare il link qui sotto, accettare la Privacy Policy e cliccare sul bottone “Iscrivimi”. Riceverai così sulla tua mail, due volte alla settimana, le migliori notizie di barche a motore! È gratis e ti puoi disiscrivere in qualsiasi momento, senza impegno! CLICCA QUI

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sei già abbonato?

Iscriviti alla nostra Newsletter

Entra nel Club del Giornale della Vela

Le barche a motore, le sue storie, dal piccolo open ai motoryacht. Iscriviti ora alla nostra newsletter gratuita e ricevere ogni settimana le migliori news selezionate dalla redazione. Inserisci la tua mail qui sotto, accetta la Privacy Policy e clicca sul bottone “iscrivimi”.

Una volta cliccato sul tasto qui sotto controlla la tua casella mail

Privacy*


In evidenza

Può interessarti anche

L'impianto di produzione di Chiavari - Sanguineti

Sanguineti cresce ancora e punta triplicare i ricavi nel 2026

Da una parte c’è una dimensione artigianale rappresentata da Sanguineti, un’azienda ligure di Chiavari con 65 anni di esperienza nella costruzione di equipaggiamenti ricercati e di alta qualità per superyacht. Specializzata nella produzione di passerelle, scale multifunzione, gru per tender,

Beneteau Swift Trawler 41

Come diventare skipper (in regola) e lavorare sulle barche

Lo aspettavamo da tempo e finalmente è arrivato. Ecco il decreto che spiega come si svolgerà l’esame per diventare “Ufficiale del diporto di II classe“. Questa nuova figura, pensata per l’Italia e le barche battenti bandiera italiana (anche adibite a