Ecco la passerella slovena che pesa pochissimo. Arriva da Carbonautica

IL REGALO PERFETTO!

Regala o regalati un abbonamento a Barche a Motore cartaceo + digitale e a soli 39 euro l’anno hai la rivista a casa e in più la leggi su PC, smartphone e tablet. Con un mare di vantaggi.

Passerella - Carbonautica
Passerella – Carbonautica

La slovena Carbonautica è specializzata nella produzione di attrezzature in fibra di vetro e carbonio: le sue passerelle hanno il vantaggio di pesare molto poco (questa nella foto in fibra di vetro pesa 8,2 kg) ed essere molto resistenti, con portata di 400 chili. Lunga 230 cm, e larga 40, questo tipo di passerella pieghevole si presta facilmente ad essere stivato ed è dotato di alloggi per il montaggio di un sistema di passamano.

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

1 commento su “Ecco la passerella slovena che pesa pochissimo. Arriva da Carbonautica”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sei già abbonato?

Iscriviti alla nostra Newsletter

Entra nel Club del Giornale della Vela

Le barche a motore, le sue storie, dal piccolo open ai motoryacht. Iscriviti ora alla nostra newsletter gratuita e ricevere ogni settimana le migliori news selezionate dalla redazione. Inserisci la tua mail qui sotto, accetta la Privacy Policy e clicca sul bottone “iscrivimi”.

Una volta cliccato sul tasto qui sotto controlla la tua casella mail

Privacy*


In evidenza

Può interessarti anche

Sessa Marine F60

Sessa F60, arriva un nuovo flybridge per la crociera (17.9 m)

Tra le anteprime mondiali previste per l’ormai vicino Cannes Yachting Festival, in programma dal 10 al 15 settembre, per gli appassionati sarà svelato anche un nuovo Flybridge sportivo di 60 piedi, firmato Sessa Marine. Slanciato nelle linee, lungo 17.93 metri

CE Series 65

Offshore CE 65 (21 m), il giramondo moderno che ti porta ovunque

L’eterna classe di un trawler da crociera è ormai profondamente radicata nell’immaginario della cantieristica americana. È forse però la prima volta che, a dar vita ad una simile creatura, sia una strettissima collaborazione tra un cantiere californiano e un design