Patente sì, patente no? Continua l’odissea dei diportisti con l’E-Tec da 40cv Evinrude

PZero 1100 Cabin
PZero 1100 Cabin, una terrazza sul mare a 45 nodi di Tecnorib
20 Marzo 2019
M8 Nuva
M8 di Nuva Yachts: ecco il progetto | I primi test a maggio
21 Marzo 2019
evinrude

Evinrude 40 E-Tec

evinrude

Evinrude

Il motore da 40 cavalli E-Tec di Evinrude torna al centro di dibattiti dopo le vicende di quest’estate (CLICCA QUI). A gennaio 2019 è scaduto il decreto legge che consentiva ai proprietari di questo fuoribordo di navigare senza patente ed è tornata in vigore la normativa attuale di cui riportiamo il testo.

QUANDO E’ NECESSARIA LA PATENTE?

“Per la navigazione nelle acque interne e per la navigazione nelle acque marittime entro sei miglia dalla costa, quando a bordo dell’unità è installato un motore di cilindrata superiore a 750 cc se a carburazione o iniezione a due tempi, o a 1.000 cc se a carburazione o a iniezione a quattro tempi fuori bordo, o a 1.300 cc se a carburazione o a iniezione a quattro tempi entro bordo, o a 2.000 cc se a ciclo diesel non sovralimentato, o a 1.300 cc se a ciclo diesel sovralimentato, comunque con potenza superiore a 30 kW o a 40,8 CV”.

In soldoni i motori marini fino a 40 cavalli in genere non hanno bisogno di patente, tranne uno. L’E-Tec di Evinrude è l’unico motore da 40 cavalli a necessitare di patente perché è un motore a iniezione due tempi con una cilindrata di 864 cc. Il problema, che riguarda un solo modello, coinvolge però migliaia di diportisti in Italia – sono circa 6.000 i proprietari di questo tipo di fuoribordo – che si ritrovano in un limbo in cui non capiscono se poter navigare o no senza patente. Stando alla legge ad ora non possono navigare senza avere la patente, ma si spera che nei prossimi giorni venga risolta la questione con una proroga al decreto legge di quest’estate in attesa di trovare una soluzione definitiva alla questione.

In caso di mancata proroga i proprietari di questo fuoribordo, E-Tec di Evinrude, sarebbero gli unici a dover prendere la patente nautica (con costi e tempi annessi) per guidare un 40 cavalli oppure, soluzione più costosa ancora, cambiare motore.

 

 

3 Comments

  1. francesco siciliano ha detto:

    un bel ricorso giudiziario

  2. Giuseppe ha detto:

    Non esistono commenti, aggiungo solo che si tratta di un motore non superiore ai 40 cv e tantomeno 30.8kw, quindi la legge è da rivedere, anzi correggere, sperando che venga fatto al più presto, buona navigazione a tutti.

  3. Ghignoli Renato ha detto:

    non ho sbagliato io a comprarlo a sbagliato lo stato o chi di loro a farmelo comprare e ora esigo chiarezza e chi a sbagliato paghi i danni fatti ai possessori di evinrude 40 cavalli la legge dice è uguale per tutti speriamo!?

Cosa ne pensi?