Le prime impressioni sul Prestige F5

IL REGALO PERFETTO!

Regala o regalati un abbonamento a Barche a Motore cartaceo + digitale e a soli 39 euro l’anno hai la rivista a casa e in più la leggi su PC, smartphone e tablet. Con un mare di vantaggi.

Prestige F5
Prestige F5

Certo, ora che ci sono anche i multiscafi nella gamma, ma Prestige non dimentica le sue radici: i motoryacht. Ecco, dunque, che arriva il nuovo Prestige F5, un modello che dovrebbe debuttare già nel 2024, al Cannes Yachting Festival 2024. Le sue linee sono un’emblema della nuova generazione flybridge del cantiere, ma anche della nautica in generale. Un ponte superiore più possibile “leggero”, sia esteticamente che praticamente, in questo caso come mostrano le immagini grazie ad un hard-top alleggerito con montanti che lo fanno sembrare più un t-top.

Prestige F5

Il cantiere che è stato capace di reinventare la sua gamma con i catamarani, ora porta avanti l’innovazione con uno dei suoi modelli simbolo: lo yacht flybridge. Sul nuovo F5 di Prestige, il cui debutto è previsto al Cannes Yachting Festival 2024, non è ancora stato reso noto molto.

Il flybridge del Prestige F5
Il flybridge del Prestige F5

Però abbiamo qualche immagine che ci racconta come lo spazio interno è stato pensato da una parte per esaltare quelli che sono i momenti conviviali e di condivisione tra le persone a bordo, ma al contempo per preservare la privacy, punto focale per stare bene in barca quando si passano lunghi periodi a bordo. La crociera, quindi, è al centro del progetto con spazi esterni particolarmente estesi sia a prua che a poppa, con il classico pozzetto più pensato per pranzi e momenti sociali all’aperto e una prua a tutto relax con un prendisole XL ed un tavolino.

Prestige M8, in crociera su questo catamarano (20 m) non vorrai più scendere

Per alleggerire il profilo dei flybridge, solitamente impattante almeno nell’estetica, come dicevamo nell’introduzione sembra essere stato studiato un hard-top nero, molto filante, che conferisce un aspetto più snello alla silhouette complessiva dell’imbarcazione. Non è da escludere, del resto, la possibilità che venga dato anche in versione “sport-bridge”, cioè senza alcuna copertura fissa.

Il ponte superiore, poi, è dotato di tutte le piacevolezze pensabili: un grande divano, un wet-bar e un prendisole, oltre, ovviamente, alla plancia di comando.

 

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sei già abbonato?

Iscriviti alla nostra Newsletter

Entra nel Club del Giornale della Vela

Le barche a motore, le sue storie, dal piccolo open ai motoryacht. Iscriviti ora alla nostra newsletter gratuita e ricevere ogni settimana le migliori news selezionate dalla redazione. Inserisci la tua mail qui sotto, accetta la Privacy Policy e clicca sul bottone “iscrivimi”.

Una volta cliccato sul tasto qui sotto controlla la tua casella mail

Privacy*


In evidenza

Può interessarti anche