fbpx

Quanto è inquinato il Mediterraneo? Da quest’estate meno grazie a voi di MedPlastic

Ecco come si rivoluzionano i day cruiser
22 agosto 2018
Un gommone anfibio per diportisti che sfiora i 50 nodi? Ecco l’Iguana X100
24 agosto 2018

Sharing is caring, condividilo con i tuoi amici!

La lunga estate di Medplastic (ci permettiamo di parafrasare il titolo di un bellissimo film del 1958 con Paul Newman e Joanne Woodward) prosegue più viva che mai. Abbondantemente superata quota 1.000 iscritti sul nostro gruppo Facebook Medplastic Team, i nostri “cacciatori di plastica” si sono riversati sulle coste italiane dove hanno dato (e stanno continuando a dare) il proprio contributo per rendere il Mediterraneo un mare più pulito. Bravi ragazzi, continuate così! Vediamo alcune delle testimonianze dai nostri “Medplastic Hunter”:

IL MEDITERRANEO E’ PIU’ PULITO GRAZIE A VOI!

Il premio “attivista del mese” va a Fanja Raffellini, che non solo si impegna da tempo a ripulire dai mozziconi di sigarette i porti di La Spezia, ma che ci ha inviato questo video-contributo in stile “Iene”. Siamo sicuri che l’incauto “inquinatore” non lo farà più…


“Ho trovato Pimpa”, scrive Daniele Benzi, non voleva uscire dall’acqua, galleggiava per le acque del Cilento, dopo una lunga trattativa e un po’ di croccantini sono riuscito a tirarla a bordo e riportarla sulla terra ferma, ora riposa in un cassonetto”. Grande!


Anche tra i canali veneziani si pulisce: “mbe Serenissima …forse non più”, ci scrive Luciano Sepicacchi. Bravo Luciano!


Ci segnala Alessandra Tixi: “Anche i bambini del centro estivo Scuola Natura Outdoor Portofino aiutano nella pulizia del mare“! Che bella immagine!

Altra testimonianza che fa ben sperare per il futuro è quella che ci arriva dalla Puglia, da Pier Luigi Gardini: “Oggi grande pulizia ferragostana dell’arenile di Torchiarolo!”.


Così Claudia Franchina: “Piccola “pesca” nel litorale di Ostuni, ma, per chi volesse, il bottino può essere ricchissimo…”. Bravissima Claudia, dobbiamo tutti fare come te!


Cristiana Bellucci
 ci manda la testimonianza di un “Medplastic Hunter” in azione! Evvai!

Tommaso Oriani ci spiega come “pulire il mare sia una questione matematica”…


Scrive Stefania Conte: “Ciao a tutti, ero imbarcata come volontaria su un Infinity, ho fatto pulizia delle spiagge nel Pacifico… Ora sono in Sardegna e son disponibile ad organizzare un gruppo di volontari… non che non raccolga rifiuti nel mio quotidiano eh, però se siamo in gruppo diamo più nell’occhio e chissà mai che la gente prenda esempio”. Contattatela! QUI il suo blog.


Claudia Pecci
 dalla Spiaggia Parco di Rimigliano, a San Vincenzo: “Per cambiare il mondo, bisogna iniziare da se stessi. Buona serata a tutti, pescatori di plastica!!!”


Attivissima è anche Eriona Skipperina che denuncia: ” Polignano a Mare. Di fronte allo scoglio dell’eremita ci sono delle baie stupende che purtroppo diventano delle discariche con le mareggiate. Ne ho trovata una e ci ho lavorato per 3 giorni. Ogni giorno a via con un paio di sacchi grandi, ma non é ancora finita. Mi sento impotente di fronte a queste immagini (nei commenti un dettaglio). Ho allertato il comune, ma temo non faranno niente. Posso chiamare la capitaneria? Una delle bellissime grotte è piena di plastica, ma non riesco coi miei mezzi a disposizione…”.


Di nuovo Eriona: “Pesca grossa a Mola di Bari. Plateau de tappillage (accendilicchi e cannuccicchie, cocacozze e mollettuschi vari). Bon Appétit!”


Anche in Albania, a San Giovanni di Medua, Eriona si è data da fare: “Due giorni di raccolta in spiaggia insieme ai miei nipotini


Il bottino di Tolu – Baia degli Infreschi“, ci segnala la Medplastic Hunter Marta Bona!


Alessandro Di Renzo
: “Pescara. 10 minuti di camminata in spiaggia”. Bravo!


Instancabile Timothy Lucie-Smith: “Raccolto in mezz’ora di nuoto tra la spiaggia di Serapo e la montagna spaccata a Gaeta. Raccolta limitata dalle tasche del costume. Tutta plastica galleggiante in mare da parecchio. Peccato trovare così tanto in un posto che era così bello”.


“Mega-gonfiabile semiaffondato ritrovato in Croazia tra le isole di Lastovo e Korcula…impossibile recuperarlo”. Peccato, ma grazie ad Alessandro Mazzuccato per la denuncia!


Marco Pavia
 vuole vincere il primo premio del contest Instagram NO Plastic (leggete in calce il regolamento)…

“Spazzino del mare” onorario anche Roberto Crabfingers Ballerini! Grande!!!!


Sara Bertolino
 a Otok Zut (Croazia) con Massimo Consolini ci scrive: “Servono cassette?”. Complimenti per la cattura!


La Pixi
 ci segnala: ““Piccole” raccolte facendo Snorkeling nella baia di Paraggi”. Brava!

Ancora lei!


Bravo anche Davide Serra: “Raccolta di ieri a Marina di Ravenna porto turistico. Devo dire che ho incuriosito parecchia gente girando con il retino a raccogliere la plastica… Chissà che non arrivi qualche emulatore…”. Chissà, davvero!


Così Eugenio Caggianelli: “Cassetta di polistirolo… zac! Pescata e messa via, da smaltire. Poche miglia fuori Anzio”. Bravissimo!


Pier Guccione Prata
, da Forte dei Marmi, in Versilia.


Riserva Naturale di Torre Guaceto (Brindisi)”, denuncia Laura Fontecedro. E meno male che siamo in una Riserva Naturale!


Così Ro Rosa: “Raccolte davanti a Varazze…Pescherecci, state attenti a cosa vi lasciate alle spalle dopo una battuta di pesca”! Grazie!


“Toccata e fuga a Sestri Levante”, ci segnala la brava Eda Edlira.


Domenico Dammiano
 ci scrive: “Pesca a Sanremo”. Che bella immagine!


Maria De Filippo
 ci mette la faccia: “Pickinup litter”.


I cacciatori di plastica sono anche sulle nostre strade, da oggi! Wow! Pubblichiamo la foto dell’amico Cesare, che sa sensibilizzare e difendere il mare anche nella routine quotidiana, bravo!


Davide Bonsi:
 “Oggi fortunatamente poca roba in mare…”. Ma intanto qualcosa c’era! Per fortuna c’era anche Davide!


Maurizio Meroni
 ci ha mandato la “pesca di oggi”. Grande Maurizio!


Simonetta Rossi 
ci ha segnalato questa bella iniziativa: “Velaxtutti x una laguna più pulita con Marco Zavattiero”

TEMPO DI AGIRE
Time to Take Action (tempo di agire) è lo slogan di Medplastic, il progetto del GdV e di Barche a Motore per la salvaguardia del Mediterraneo.Iscrivetevi al gruppo Facebook MedPlastic Team, lì potete postare notizie, progetti, fotodenunce, video. Partecipate poi al contest Instagram NO Plastic (mandando una foto alla nostra inbox instagram – @giornaledellavela – o sul gruppo Medplastic Team, come hanno fatto tutti gli autori delle foto che vi mostriamo qui): premieremo le migliori testimonianze al VELAFestival 2019. In più, se avete progetti strutturati da proporre che pensate possano essere utili alla “causa”, mandate una mail a savethemed@gmail.comwww.medplastic.org

Partecipa alla discussione anche tu!

shares