SPECIALE METS – La rivoluzione elettrica (ed elegante) di Quick

Nuva M6: un walkaround fighetto, ma per tutte le tasche
21 Novembre 2019
Frauscher 1414 demon Air
Queste sono le 6 migliori barche del 2019 in base al diportista
22 Novembre 2019

Quick, storico marchio italiano nel campo degli accessori nautici, non conosce pause. Dopo gli stabilizzatori MC² Quick Gyro (ve ne abbiamo parlato QUI), ecco le ultime novità presentate in anteprima al METS di Amsterdam, la fiera internazionale più importante di accessoristica.

I MOTORI ELETTRICI “CONNESSI”, EFFICIENTI E “ZERO SBATTI”

La prima si chiama Q-SY Quick Synchronous Motors. Sono una nuova gamma di motori elettrici (che alimentano eliche di manovra, salpancora, verricelli…) che fanno dell’integrazione, dell’efficienza e della totale assenza di manutenzione il loro punto cardine.

Qual è il segreto? La macchina, frutto di un’attenta fase di ricerca, progettazione e sviluppo e di accurati test condotti nelle condizioni più estreme, è costituita da un inverter di potenza integrato e da un motore sincrono a riluttanza a magneti permanenti. Tutto ciò si concretizza in una miglioria in termini di costi di gestione, facilità d’uso, affidabilità, efficienza, leggerezza, flessibilità e silenziosità. “La nostra filosofia”, racconta il presidente e CEO di Quick Michele Marzucco, “è quella di garantire all’armatore un ‘pacchetto completo’ di prodotti, tutti firmati Quick e tutti connessi tra di loro. Questo sarà possibile da settembre grazie alla novità presentata a Cannes: il QNN – Quick Nautical Network, gateway appena nato in azienda capace di integrare i sistemi Quick a quelli di navigazione”.

IL CONTROLLO E’ NULLA SENZA ELEGANZA

La seconda importante novità presentata in occasione del Salone di Amsterdam è la serie QNC Quick Nautical Controls. Una nuova gamma che comprende la rivisitazione dei classici modelli con joystick singolo e doppio e il comando azionabile a tasti, ideati per comandare eliche di manovra di prua o di poppa. Quick ha pensato di realizzare i nuovi comandi di controllo remoto riprogettandoli interamente nell’estetica del pannello e nella tecnologia.

Per la parte di design, l’azienda ha deciso di utilizzare vetro temperato di colore nero con retroilluminazione effetto ghost, in grado di assorbire e dissipare efficacemente gli urti e donare al prodotto un’estetica contemporanea ed elegante. Per la parte tecnologica Quick ha sostituito il protocollo di comunicazione digitale con il protocollo basato su dorsale CAN-Bus. Questo permette una più stabile comunicazione tra motore e pannello di controllo, offrendo così moltissimi vantaggi.

Il progetto di restyling ha l’obiettivo di estendersi a più linee di prodotti presenti in portfolio Quick. Primo tra tutte il comando remoto per gli stabilizzatori MC² Quick Gyro, rivisto in versione “contemporary”.

Il display widescreen da 3,5” ad alta risoluzione con tecnologia full touchscreen è stato riprogettato per adattarsi al nuovo schermo in vetro temperato retroilluminato. Il protocollo di comunicazione digitale utilizzato è basato anche qui su dorsale CAN-Bus, rendendo possibile una grande innovazione. Controllare più di uno stabilizzatore MC² Quick Gyro allo stesso momento.

QUI IL SITO WEB DI QUICK

NAVIGA INFORMATO!

Per rimanere aggiornato su tutte le news sulla nautica, selezionate dalla nostra redazione, iscriviti alla newsletter di Barche a motore! Basta cliccare il link qui sotto, accettare la Privacy Policy e cliccare sul bottone “Iscrivimi”. Riceverai così sulla tua mail, due volte alla settimana, le migliori notizie di barche a motore! È gratis e ti puoi disiscrivere in qualsiasi momento, senza impegno! CLICCA QUI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *