Sanlorenzo e Nautor Swan trattano. Cosa succede ora

IL REGALO PERFETTO!

Regala o regalati un abbonamento a Barche a Motore cartaceo + digitale e a soli 39 euro l’anno hai la rivista a casa e in più la leggi su PC, smartphone e tablet. Con un mare di vantaggi.

Sanlorenzo SD90 – Sanlorenzo e Nautor Swan trattano

Le voci che vedevano Swan nel “mirino” del Gruppo Sanlorenzo ora trovano una conferma ufficiale. Dopo i rumors (ve ne avevamo parlato qui), oggi arriva l’annuncio di un MoU, Memorandum of Understanding tra Sanlorenzo Spa e Sawa Srl.

Sanlorenzo vuole Swan? I protagonisti

Facciamo subito chiarezza: Sawa Srl è la società di Leonardo Ferragamo che controlla il marchio Nautor Swan. Sanlorenzo, invece, è il super gruppo che negli ultimi anni si è consolidato sul mercato nautico tra i primi player.

Il memorandum of understanding tra le due parti mette a disposizione un periodo di tempo in cui, le due realtà possono, in esclusiva, valutare partnership strategiche. Questo potrebbe tradursi in una condivisione di tecnologie, know-how, una presenza più capillare sul mercato globale, ma non esclude anche la possibilità di un’acquisizione.

Da una parte Massimo Perotti, azionista di maggioranza di Sanlorenzo, dall’altra Leonardo Ferragamo, presidente di Nautor Swan. I punti di contatto a livello di filosofia tra i due cantieri, poi, non mancano. Italia e Finlandia non sono vicine geograficamente, questo è certo. L’attenzione, però, al design e alla qualità produttiva sono le stesse che hanno reso questi due brand conosciuti in tutto il mondo.

Sanlorenzo e Swan: cosa potrebbe succedere

L’interesse di Sanlorenzo per la vela di alta gamma non è una novità. Già ai tempi dell’asta di Perini Navi, oggi parte di The Italian Sea Group, Massimo Perotti, azionista di maggioranza di Sanlorenzo, aveva tentato di prendere il marchio di maxi yacht a vela più famoso.

Non è neppure la prima volta di un grande gruppo delle barche a motore proiettato a mettere sotto la propria ala un marchio premium del mondo della vela. L’acquisizione di Wally da parte di Ferretti Group in questo senso ha fatto scuola. In comune, tra le due, anche la presenza in gamma sia per Wally che per Swan di dayboat di lusso.

Dall’unione tra Swan e Sanlorenzo verrebbe fuori un colosso di prim’ordine nella costruzione di yacht premium capace di rivaleggiare con altri giganti (Azimut e Ferretti)? Sicuramente l’operazione a livello pratico porterebbe dei vantaggi per Swan ad esempio per ciò che riguarda l’efficientamento della produzione. Per ora il cantiere finlandese costruisce a Pietarsaari con costi importanti di produzione e tempi più lunghi.

 

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sei già abbonato?

Iscriviti alla nostra Newsletter

Entra nel Club del Giornale della Vela

Le barche a motore, le sue storie, dal piccolo open ai motoryacht. Iscriviti ora alla nostra newsletter gratuita e ricevere ogni settimana le migliori news selezionate dalla redazione. Inserisci la tua mail qui sotto, accetta la Privacy Policy e clicca sul bottone “iscrivimi”.

Una volta cliccato sul tasto qui sotto controlla la tua casella mail

Privacy*


In evidenza

Può interessarti anche