Ecco il nuovo 12 metri di SAY, un bolide in fibra di carbonio da 50 nodi

IL REGALO PERFETTO!

Regala o regalati un abbonamento a Barche a Motore cartaceo + digitale e a soli 39 euro l’anno hai la rivista a casa e in più la leggi su PC, smartphone e tablet. Con un mare di vantaggi.

Say 42
Say 42

Say 42 è il  nuovo 12 metri da 50 nodi, tutto in fibra di carbonio del cantiere tedesco Say Carbon Yachts. Un modello decisamente appariscente e adatto a chi non teme di avere tutti gli occhi puntati addosso. Questo modello arriva dopo il Say 29 famoso per essere tra le barche elettriche da diporto più veloci in circolazione.

Say 42, una barca a motore di carbonio da 50 nodi

Una barca a motore molto stilosa nell’estetica con una linea particolarmente sportiva pensata per andare molto forte. Uno stile da supercar reinterpretata in chiave acquatica. A vederla arrivare di prua cattura subito l’attenzione. La forma avveniristica della parte anteriore di questa barca Say Carbon è studiata per dare massima stabilità e facilità di manovra anche nelle virate più dinamiche.

Say 42 Carbon

Il Say 42 è realizzato in carbonio ultraleggero. Secondo quanto dice il cantiere Say Carbon questo permette alla barca di navigare a velocità molto interessanti, oltre 50 nodi, con un consumo fino al 50% più basso rispetto a barchedi pari misura.

Say 42, non solo prestazioni

Questa barca non è pensata solo per andare forte. A bordo del SAY 42 c’è un grande prendisole di poppa. Anche a più di 40 nodi, ci si può ancora sdraiarsi qui in tutta tranquillità e sicurezza. Tra il lettino di poppa e la zona dietro le sedute della plancia è stato installato un tavolo con fibre di carbonio a vista, dove possono trovare posto fino a sei persone. Il tavolo può anche essere abbassato, aumentando così notevolmente la superficie del prendisole.

La plancia di comando è formata da due sedili in carbonio e da duee display Garmin con sistema di intrattenimento Fusion. Tra i comfort per la vita a bordo della barca c’è un hardtop opzionale che protegge dal sole, uno stabilizzatore Seakeeper per godersi la rada senza rollio e una cabina sottocoperta.

Dalla timoneria si può poi controllare un’elica di prua di Sidepower, l’illuminazione subacquea di Lumishore e uno stabilizzatore giroscopico di Seakeeper (Gyro 2), che elimina fino al 95% del rollio dell’imbarcazione. Premendo un pulsante, l’ancora si solleva dall’aletta nella zona anteriore di prua, si sposta in avanti e poi si abbassa in acqua insieme ad una catena in acciaio inossidabile lunga 30 metri.

Sottocoperta e motorizzazione

L’accesso alla cabina del SAY 42 è sul lato sinistro tramite una porta elettrica anch’essa in carbonio. Sottocoperta, l’armatore dell’SAY 42 ha accesso a un vero e proprio bagno con doccia, WC e lavabo. La dinette a prua può essere trasformata in letto abbassando il tavolo per offrire agli ospiti uno spazio per pernottare.

A spingerla ci sono 860 cavalli Volvo Penta (V8 6,2 l). Questa potenza del motore, unita alla costruzione leggera e all’innovativa architettura navale, garantisce una velocità massima di quasi 50 nodi.

Il prezzo parte da 681.200 euro, IVA esclusa.

Scheda tecnica della barca: Say 42

  • LOA: 12,96 m
  • B.max 3,99 m
  • Draft: 0,87 m
  • Weight: 4,3 t
  • Engine: 750 kW
  • Fuel: 800 l
  • Water: 300 l
  • Max speed: 50 kn
  • CE category: B
  • Design: KET
  • Builder: SAY Carbon Yachts

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Sei già abbonato?

Iscriviti alla nostra Newsletter

Entra nel Club del Giornale della Vela

Le barche a motore, le sue storie, dal piccolo open ai motoryacht. Iscriviti ora alla nostra newsletter gratuita e ricevere ogni settimana le migliori news selezionate dalla redazione. Inserisci la tua mail qui sotto, accetta la Privacy Policy e clicca sul bottone “iscrivimi”.

Una volta cliccato sul tasto qui sotto controlla la tua casella mail

Privacy*


In evidenza

Può interessarti anche

Sistema di ormeggio autonomo - Brunswick-Apex

A.I. di bordo! Questo software ormeggia la barca al posto tuo

L’intelligenza artificiale sbarca nel mondo della nautica, con il progetto firmato Brunswick Corporation e Apex.Ai. Il gruppo americano di cui fanno parte – tra le altre – il marchio produttore di elettronica Navico, quello dei motori Mercury Marine e il

Torna su