Sistemi AIS: quanti ne esistono, come funzionano e a cosa servono

La Guardia Costiera americana si addestra così – VIDEO
10 Dicembre 2019
Frauscher 1414 demon air
Frauscher 1414 Demon Air, la barca dell’anno va a Dusseldorf
12 Dicembre 2019

I sistemi AIS – Automatic Identification System – sono strumenti che nascono per evitare le collisioni in mare. In sostanza ci dicono se si è in rotta di collisione con qualche altra barca. Lo strumento è in grado di monitorare le rotte delle imbarcazioni vicine indicando direttamente sul plotter, o sullo strumento, la loro prua, velocità e posizione.

Quanti tipi di sistema AIS ci sono?

Le tipologie di sistemi AIS sono due, divisi in classe A e B. La prima comprende apparati idonei all’utilizzo sulle navi, è dotata di un sistema ricevente e trasmittente. Per poterlo adoperare ci vuole un patentino. I modelli in classe A sono in grado di trasmettere a una potenza regolabile fino a un massimo di 25 Watt. I modelli in classe B invece sono idonei per l’utilizzo diportistico.

Come funziona

Utilizza la banda radio del Vhf per trasmettere i dati di posizione, numero identificativo (MMSI) come quello del Dsc della radio vhf, la lunghezza della barca, la larghezza, tipo di barca o nave, e i dati di navigazione, rotta e velocità. Questi dati vengono inseriti nel sistema durante la prima installazione. Tutti i dati memorizzati vengono recepiti da tutte le barche che sono nel raggio d’azione delle onde Vhf e che sono dotate di un apparato AIS. Viene adoperata la banda del Vhf perchè le sue onde sono più lunghe di quelle del radar e più potenti.

La classe B per il diporto

Come abbiamo visto, i modelli di classe B sono adatti all’utilizzo diportistico e si presentano come scatolette (black box); si installano a bordo, connettendoli al Vhf e al chartplotter per poter visualizzare meglio i bersagli. Fino a poco tempo fa, erano solo riceventi; tuttavia, recentemente sono stati immessi sul mercato anche alcuni modelli di classe B che includono la funzione sia di ricezione, sia di trasmissione.

I ricevitori AIS in commercio sono molti, a prezzi variabili da circa 100 fino a 500 euro o più (più costosi sono i dispositivi che possono anche trasmettere). Alcuni modelli consentono tra l’altro di utilizzare, per la visualizzazione dei dati, un PC con connessione WiFi.

I dati trasmessi dall’AIS

• Nome e MMSI della barca vicina
• Tipo di barca, se nave, cargo (con eventuale carico), yacht a vela o a motore
• temporali della collisione
• rotta
• velocità
• posizione
• angolo di prua
• angolo di virata

FURUNO/ FA-170

Il nuovo AIS FA-170 Classe-A omologato IMO ha un’interfaccia utente migliorata e più semplice rispetto al precedente FA-150 e un nuovo display LCD a colori. Più compatto rispetto al FA-150, con minor altezza e spessore, il transponder FA-170 è dotato di un nuovo LCD a colori più visibile. SCOPRI DI PIU’

ACR / AIS LINK CLASSE B

Un sistema compatto, affidabile e semplice da utilizzare, ideale per un ampio range di imbarcazioni da diporto e alle quali assicura un miglioramento della sicurezza a bordo grazie alla tecnologia AIS incorporata alla strumentazione di bordo. SCOPRI DI PIU’

GARMIN / AIS 800 RICETRASMETTITORE

Consente di visualizzare sul proprio chartplotter i dati AIS di classe B/SO delle imbarcazioni circostanti con tutte le informazioni identificative oltre a inviare i propri.Grazie alla potenza di trasmissione di 5 watt fornisce dati sulla posizione sempre aggiornati e precisi. I dati trasmessi sono rotta, velocità, e prossimità massima del bersaglio (CPA – Closest Point of Approach). In questo modo il chartplotter offre una visualizzazione a 360° del traffico marittimo circostante per navigare in massima sicurezza.. SCOPRI DI PIU’ 

B&G / V 3100

La nuova soluzione B&G AIS V3100 di classe B è ideata per soddisfare le esigenze delle imbarcazioni che operano in aree a traffico intenso. La tecnologia SOTDMA, come nei modelli di Classe A, e la maggiore potenza in uscita offrono una migliore affidabilità e un maggiore raggio di copertura in un pacchetto economico pensato per le imbarcazioni che necessitano di prestazioni superiori a quelle offerte dalle soluzioni AIS standard di classe B. SCOPRI DI PIU’

RAYMARINE / AIS 700

Dotato di un ricevitore GPS RAIM, AIS700 si collega ai display multifunzione della barca utilizzando i più recenti protocolli NMEA2000 e SeaTalking. Con la modalità “Ghost” nelle zone a rischio pirateria è possibile continuare a ricevere le informazioni delle imbarcazioni circostanti ma nascondere le proprie. Dotato della più recente connettività SO-TDMA per una portata più ampia e prestazioni più rapide. SCOPRI DI PIU’

LORENZ ELETRONICS / AIS 3000 RT

Il modulo AIS 3000 RT è un transponder omologato classe B. Può essere collegato a tutti i plotter Lorenz e anche ad altri compatibili con l’AIS. Sulla schermata riporta i bersagli con tutti i dati delle imbarcazioni, traghetti, mercantili e navi militari che vi ruotano intorno. Essendo un transponder è in grado anche di comunicare i vostri dati alle altre imbarcazioni. Lorenz dispone anche del modello AIS 2000 RT che è solo ricevente. Permette cioè di “vedere”, ma non di essere visti. Ovviamente gli AIS riceventi sono meno costosi dei transponder che in più trasmettono. SCOPRI DI PIU’

Picture 237

SEVENSTAR ELECTRONICS / 2RXPRO

Si tratta di un ricevitore AIS a doppio canale. È anche fornito di porta NMEA 0183 e Usb. Dispone di due ricevitori AIS separati, ciascuno dei quali monitora un canale solo. Questo significa che non si corre il rischio di perdere i dati in ricezione come può accadere ai modelli monocanale. La porta Usb serve per collegarlo al PC, così i bersagli saranno visibili sul computer. In alternativa, con la NMEA 0183, lo si può collegare al display di un plotter. La gamma SevenStar comprende anche un transponder classe B denominato SeaTraceR AIS. SCOPRI DI PIU’

VESPERMARINE / WatchMate VISION 2

Alimentato dalla tecnologia smartAIS, Vision2 ha caratteristiche di sicurezza che possono salvare vite. Ricevi avvisi proattivi quando hai potenziali situazioni di collisione, se la tua ancora si trascina o se c’è una situazione di uomo in mare. Puoi controllare a distanza il tuo transponder da qualsiasi punto a bordo con il tuo smartphone, tablet o smartwatch tramite WiFi. Il nuovo Wi-Fi ad alta velocità di Vision2 consente di collegare contemporaneamente fino a otto dispositivi per una maggiore flessibilità. SCOPRI DI PIU’

NASA / AIS RADAR CLIPPER
Questo modulo AIS è un ricevente e ha due grandi vantaggi. Il prezzo è molto contenuto e funziona anche se a bordo non c’è un plotter cartografico. Dispone, infatti, di un display dedicato che riporta i bersagli nella modalità simile a quella di una schermata radar. L’unica cosa a cui si deve collegare è, ovviamente, un’antenna Vhf. SCOPRI DI PIU’

SEAANGEL /aIS FLARE
Il più piccolo dispositivo portatile di emergenza sul trasmette sulle frequenze AIS 1 e AIS 2. Emette segnale MOB di emergenza, visibile a tutte le navi ed imbarcazioni dotate di ricevitore AIS. Trasmette ogni minuto le coordinate della posizione di chi lo indossa sulla zattera di salvataggio. Indispensabile da avere a bordo per la sicurezza di tutto l’equipaggio. SCOPRI DI PIU’

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *