Solaris Power 48 Open, just wonderful

Sacs 40 Rebel rib in piena velocità
I 15 super rib italiani che fanno impazzire il mercato
16 Luglio 2019
Evinrude E-Tec 40, si può usare senza patente per il 2019. E poi?
19 Luglio 2019

Con il Solaris Power 48’ Open nasce un nuovo concetto di barca open. Attuale eppure senza tempo, come le aragostiere americane da cui deriva.

La prima barca, il Solaris Power 55, ci aveva stupito. La seconda, il Solaris Power 48 Open, di cui vi presentiamo in anteprima i rendering, ci ha fatto esclamare: “wonderful”. E’ come se tutte le novità che viaggiavano nell’aria si fossero concretizzate in questo nuovo Open walkaround di 14 metri. Quello che ci colpisce è l’eleganza senza tempo. Innovativo, ma è come se l’avessimo visto da sempre. E’ lo stesso effetto che facevano i Riva degli anni ‘60, che ancor oggi sono “oggetto di culto”. Ma tutto nel Solaris Power 48, che viene prodotto anche nelle versioni Hard-Top e Flybridge, è contemporaneo. A partire dalle murate laterali abbattibili, grazie alle quali il pozzetto aumenta la sua superficie del 20%, Per proseguire con la innovativa carena studiata per ottimizzare i Volvo IPS e navigare sia in modalità dislocante a bassa velocità, sia planante a più di 30 nodi. Per continuare con gli spazi sotto-coperta paragonabili a quelli di un’imbarcazione a ponte alto.

Un’altra barca mai vista

Norberto Ferretti che anche in questo caso, come per il 55, è uno dei padri del 48 con Brunello Acampora e Giuseppe Giuliani, è riuscito a realizzare una barca “mai vista prima”. E allora cominciamo la visita virtuale del nuovo Solaris Power 48 Open. Il layout dell’esterno è sfruttato sino al millimetro, sembra di essere su una barca di dimensioni superiori. Sul ponte principale, partendo da prua un ampio prendisole ombreggiabile, che arriva sino al parabrezza della consolle di guida dotata di due sedili ergonomici. La plancia strumenti della timoneria è dominata da due grandi schermi touch-screen, dove ritrovi tutte le info di bordo, di navigazione e di carteggio. Proseguendo poppa si trova il mobile bar/cucina che alloggia il supporto del T-Top in fibra di carbonio perfettamente integrato. A seguire verso poppa, un altro ampio prendisole, anch’esso ombreggiabile, mentre il pozzetto è allestito con due sedute contrapposte e un tavolo centrale. E arriviamo alla spettacolare beach area con doccia e scala multi-funzione (scala mare/passerella) da 80cm telescopica a scomparsa, e un bel garage per tender, parabordi e water-toys. Da qui, contigua, si trova l’ampia sala macchine.

Due le versioni degli interni. in entrambe la cabina armatoriale è a prua ed è a tutto baglio. Oltre al letto matrimoniale, c’è posto per due armadi, beauty-area e relativa seduta. La luminosità e la vista mare è assicurata da finestrature con oblò apribili, di sera c’è un rilassante sistema di illuminazione. La prima versione del layout ospita una seconda cabina a due letti gemelli e locale bagno, mentre nella seconda versione al posto della seconda cabina c’è un salottino con divani e tavolino centrale. La cabina equipaggio, con servizi, si raggiunge da un portello esterno a prua.

Con il Solaris Power 48 OPEN due motorizzazioni possiibli, Volvo IPS 600 o 650. Raggiunge oltre 35 nodi di velocità massima e alla velocità di crociera di 20 nodi ha un’autonomia di circa 300 miglia. Da vedere al Salone di Cannes, a metà settembre, Merita una visita se vi piacciono le belle barche.

Scheda tecnica della barca: Solaris Power 48

  • Loa: 14,35 m
  • B.max: 4,87 m;
  • Displ.: 14.000 kg;
  • Fuel 1.500; Water: 430;
  • Engine: 2 x 600/650 cv D 6 Volvo IPS
  • Cabin: 1/2 + 1 Bathroom 2
  • Maximum capacity: 12 persons
  • Max speed: 30/35 Kn
  • www.solarispower.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *