“Storebro, così ho fatto crociere per 30 anni su una barca svedese (quasi) indistruttibile”

fountaine pajot race nautica
Come navigano i catamarani a motore? Scoprilo ai Sea Trials di Fountaine Pajot
23 Ottobre 2020
Rio Daytona
Rio Daytona, il nuovo cabinato fuoribordo di 10 metri (ed è natante)
24 Ottobre 2020

storebro Royal Cruiser 31 Adriatic

Storebro Royal Cruiser 31 Adriatic – Photo courtesy of Storebro Passion

30 anni fa usciva il primo numero di Barche a Motore. 30 anni sono durate le crociere di Enrico Conta con una barca svedese quasi indistruttibile. Era il 1987 quando, da velista, è passato alle barche a motore scegliendo un cantiere semi-sconosciuto in Italia, che in nord-Europa ha fama di costruire le Rolls Royce del mare. La barca? Uno Storebro Royal Cruiser 31 Adriatic. Ecco la sua storia:

La lettera di Enrico Conta

“Velista fin da ragazzo finalmente a 33 anni riuscii ad acquistare un Alb Sail 35, ottimo sloop flush deck,ma allestito da crociera: addio alle regate! Però per 10 anni bellissime vacanze per il Mediterraneo, ma come medico ospedaliero i miei impegni lavorativi diventavano sempre più “impegnativi” e la necessità di rispettare i turni di guardia non mi permetteva di gestire le vacanze con facilità. Fu così che decisi di passare al “motore”: per una gestione delle vacanze più agevole, ma sempre per mare.

Ottobre 1987 – Una settimana di ferie per frequentare tutti i giorni îl Salone Nautico di Genova alla ricerca di uno scafo a motore che andasse bene ad un velista.

Non fu facile trovare una barca veramente “marina” che mi desse la sicurezza della vela e la versatilità del motore, ma alla fine eccola lì: lo Storebro Royal Cruiser 31 Adriatic esposto con un modello vero, ma tagliato a metà in senso longitudinale. Si vedeva lo spessore della carena, prua a V profondo con rastrematura verso poppa, assi elica, motori Volvo Penta turbo diesel, interni in mogano,scafo semiplanante, lo stesso scafo commissionato alla Storebro dalla Guardia Costiera Svedese per salvataggio a breve raggio: era perfetta!

30 anni di vacanze in mare senza mai un problema.

28 ottobre 2018 – La mareggiata che ha distrutto il porto Carlo Riva a Rapallo ha danneggiato lo Storebro che insieme con poche altre barche non è affondato, ma comunque destinato allo smaltimento: non sono riusciti a distruggerla, la morsa meccanica si è dovuta arrendere, hanno dovuto finirla con un enorme flessibile perchè la carena è monolitica.

Fortunatamente ho trovato un altro Storebro, un Royal Cruiser 340 Adriatic che ho subito acquistato. Ne hanno costruito solo 22 esemplari di cui 5 venduti in Italia (piccola curiosità: uno fu acquistato dal Re di Norvegia).

Royal Cruiser 340 Adriatic

Royal Cruiser 340 Adriatic – Photo courtesy of Storebro Passion

Sono barche potenti, indistruttibili, sicure, in Nord Europa le chiamano le Rolls Royce del mare. Peccato che gli italiani non le conoscano, o forse per me è stato meglio così: ho fatto un ottimo affare!”

Enrico Conta


Gregorio Ferrari

Vuoi raccontarci la tua storia e quella della tua barca? Scrivici a info@barcheamotore.com

SCOPRI IL CANALE YOUTUBE DI BARCHE A MOTORE

Interviste, prove di barche, webinar. Tutto il mondo delle barche a motore, minuto per minuto. Ma in video! CLICCA QUI per iscriverti, è gratis!

1 Comment

  1. roberto rolla ha detto:

    Grazie molto interessante, sto cercando qualcosa di usato e pensavo appunto a uno storebro 31

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *