Sunseeker 74 Sport, prestazioni e design dei fuoriclasse

IL REGALO PERFETTO!

Regala o regalati un abbonamento a Barche a Motore cartaceo + digitale e a soli 39 euro l’anno hai la rivista a casa e in più la leggi su PC, smartphone e tablet. Con un mare di vantaggi.

Al prossimo Festival di Cannes, in programma a settembre 2018, l’azienda britannica Sunseeker International presenterà il nuovo 74 Sport, uno yacht dalle linee filanti e sportive in grado di raggiungere i 38 nodi di velocità. Pur mantenendo l’aspetto “dinamico” da barca veloce, il 74 Sport non rinuncia ad alcuni dettagli nel design che lo rendono particolarmente interessante.

Il modello di base è il Predator 74, lanciato lo scorso gennaio al Salone di Düsseldorf, a cui però è stato aggiunto un flybridge, che risulta quasi invisibile nel profilo della barca. Le grandi finestrature, a tutto vetro e sovradimensionate non solo rendono gli interni luminosissimi in modo naturale, ma regalano una vista del mare anche dal salone in ogni direzione. “Gode di un layout davvero versatile e lo spazioso flybridge la rende una vera leader di classe – afferma l’azienda in una nota – offrendo da una parte una timoneria aggiuntiva, ma anche un perfetto spazio di intrattenimento con molto spazio a bordo, opzioni per pranzare e prendere il sole e un comodo frigorifero a cassetti come standard, insieme agli aggiornamenti opzionali per bimini e wet bar“.

Lo yacht è disponibile in due versioni a seconda dei desideri dell’armatore, trasformandosi da yacht open per le regioni più caldi ad un unità chiusa, per le zone climaticamente meno calde. Sunseeker 74 Sport dispone di una cucina e tre cabine con bagno privato, comprendente uno stateroom matrice poppiero, dritta gemello e avanti VIP. I benefici della cabina armatoriale da una cabina armadio opzionale.

La configurazione sottocoperta offre flessibilità per i proprietari con un’opzione per avere un walk-in guardaroba per il vip di andata, una disposizione estesa della cambusa completa con il salotto e posti a sedere per bar per la colazione, o una cabina per ospiti con due letti supplementari che permetterebbe allo yacht di ospitare fino a otto ospiti in un accordo di quattro cabine.

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sei già abbonato?

Iscriviti alla nostra Newsletter

Entra nel Club del Giornale della Vela

Le barche a motore, le sue storie, dal piccolo open ai motoryacht. Iscriviti ora alla nostra newsletter gratuita e ricevere ogni settimana le migliori news selezionate dalla redazione. Inserisci la tua mail qui sotto, accetta la Privacy Policy e clicca sul bottone “iscrivimi”.

Una volta cliccato sul tasto qui sotto controlla la tua casella mail

Privacy*


In evidenza

Può interessarti anche

Mercury fuoribordo elettrici

I nuovi fuoribordo elettrici Mercury svelati ad Alghero. Eccoli

Mercury va avanti spedita verso l’elettrico con la nuova gamma Avator, e non si ferma alle piccole potenze. La conferma l’abbiamo avuta direttamente dal direttore generale di Mercury Italia, Alessandro Conti, durante l’evento “Vivere il mare in modo sostenibile” organizzata